La donna e la moda nel secondo Ottocento: una mostra a Rancate per comprenderne il cambiamento


Dal 15 ottobre 2017 al 28 gennaio 2018 nella Pinacoteca di Rancate una mostra per comprendere il grande cambiamento della moda femminile nel secondo Ottocento.

Al via il 15 ottobre la mostra "Divina creatura. La donna e la moda nelle arti del secondo Ottocento" che si terrà nella Pinacoteca cantonale Giovanni Züst di Rancate.

La mostra, curata da Mariangela Agliati Ruggia e Marialuisa Rizzini, esporrà fino al 28 gennaio 2018 sessanta sculture e dipinti, oltre a una serie di ventagli dipinti da grandi artisti e a preziosi abiti d’epoca per testimoniare il forte cambiamento avvenuto dal 1858 circa nell’abbigliamento femminile in Europa. In questo periodo infatti a Parigi nacque l’Haute Couture e nelle principali città europee si diffondono i primi Grand Magasins: nella seconda metà dell’Ottocento le donne di tutti i ceti sociali desiderano essere alla moda.

L’evoluzione nell’abbigliamento femminile è molto visibile nei ritratti su commissione: spesso i soggetti sono donne simbolo come Margherita di Savoia o donne appartenenti all’aristocrazia internazionale, come la contessa Carolina Maraini Sommaruga, a cui è dedicata un’intera sezione.

Tra gli artisti, Vittorio Corcos, Giovanni Boldini, Giacomo Grosso, gli Induno, Mosè Bianchi.

I ventagli sono dipinti da Giovanni Segantini, Gaetano Previati, Federico Zandomeneghi, Giuseppe De Nittis.

Per informazioni: www.ti.ch/zuest

Immagine: Vittorio Corcos, Ritratto di Carolina Maraini Sommaruga (1901; olio su tela, 224 x 130 cm; Roma, Fondazione per Istituto Svizzero)

La donna e la moda nel secondo Ottocento: una mostra a Rancate per comprenderne il cambiamento
La donna e la moda nel secondo Ottocento: una mostra a Rancate per comprenderne il cambiamento


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER