Ancora pochi giorni per visitare la mostra sulle azioni di Franco Mazzucchelli, al Museo del Novecento di Milano


A Milano fino al 10 giugno 2018 è possibile visitare la mostra ’Non ti abbandonerò mai. Franco Mazzucchelli, azioni 1964 - 1979’.

Ancora pochi giorni per visitare la mostra Non ti abbandonerò mai. Franco Mazzucchelli, azioni 1964 - 1979, in corso al Museo del Novecento di Milano fino al 10 giugno 2018 (si è aperta lo scorso 8 marzo). La rassegna è interamente dedicata al quindicennio 1964 - 1979 nella produzione di Franco Mazzucchelli (Milano, 1939), artista che, proprio a partire dagli anni Sessanta, ha lavorato sulla sperimentazione dei materiali plastici con una ricerca d’avanguardia che lo ha portato a realizzare, in anticipo sui tempi, strutture gonfiabili a grande scala, installate in luoghi aperti, create e abbandonate per instaurare un nuovo rapporto con il paesaggio urbano e naturale. Si trattava di installazioni utilizzate per indagare il ruolo sociale dell’opera d’arte mediante la partecipazione attiva del pubblico.

Oggi, Mazzucchelli si dedica a una ricerca artistica più intima, fondata su geometria e colore, ma sempre nel segno della sperimentazione. Tuttavia, la rassegna del Museo del Novecento, curata da Sabino Maria Frassà e Iolanda Ratti, si concentra proprio sui gonfiabili in PVC e polietilene, installati e abbandonati in piazze, periferie, luoghi naturali, e lasciati ai passanti. “Se da un lato la ricerca è quindi volta all’uso pionieristico dei materiali plastici”, si legge nella presentazione della mostra, “dall’altra si inserisce pienamente nel contesto socio-culturale di quegli anni, in cui gli artisti cercano di uscire dal museo e di portare l’arte negli spazi pubblici. Gli interventi di Mazzucchelli, spesso realizzati senza preavviso e autorizzazione, toccano dei ’non luoghi’, ridefinendoli attraverso nuove coordinate: l’opera, e così la sua sorte, viene determinata dal pubblico, che sperimenta nuovi spazi di interazione e appropriazione”. A Milano, per la prima volta, sono presentate composizioni bidimensionali derivate dalle azioni dell’epoca: si tratta di assemblaggi e rielaborazioni di fotografie di documentazione dei suoi interventi, combinate con frammenti delle opere sopravvissute. La mostra si pone anche come omaggio all’artista, e allo stesso tempo come racconto di impegno sociale e culturale in un paese in forte cambiamento.

La mostra è visitabile negli orari d’apertura del Museo del Novecento: il lunedì dalle 14:30 alle 19:30, dal martedì alla domenica dalle 9:30 alle 19:30, il giovedì e il sabato dalle 9:30 alle 22:30. Info su www.museodelnovecento.org. Catalogo Silvana Editoriale.

Nell’immagine, un intervento di Franco Mazzucchelli a Torino nel 1971.

Informazioni sulla mostra

Titolo mostraNon ti abbandonerò mai. Franco Mazzucchelli, azioni 1964 - 1979
CittàMilano
SedeMuseo del Novecento
DateDal 08/03/2018 al 10/06/2018
ArtistiFranco Mazzucchelli
TemiNovecento

Ancora pochi giorni per visitare la mostra sulle azioni di Franco Mazzucchelli, al Museo del Novecento di Milano
Ancora pochi giorni per visitare la mostra sulle azioni di Franco Mazzucchelli, al Museo del Novecento di Milano


Se ti è piaciuto questo articolo
abbonati al magazine di Finestre sull'Arte.
176 pagine da sfogliare, leggere, sottolineare e collezionare.
176 pagine di articoli ed approfondimenti inediti ed esclusivi.
Lo riceverai direttamente a casa tua. Non lo troverai in edicola!

176 pagine, 4 numeri all'anno, al prezzo di 29,90 €

ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE


Ercolano, ecco la prima grande mostra all'Antiquarium. È dedicata al lusso degli antichi ercolanesi
Ercolano, ecco la prima grande mostra all'Antiquarium. È dedicata al lusso degli antichi ercolanesi
In Olanda c'è la più grande mostra di sempre su Mata Hari
In Olanda c'è la più grande mostra di sempre su Mata Hari
Storie di lavoro e di lavoratori. A Montelupo Fiorentino la mostra J.O.B.S. - Join Our Blended Stories
Storie di lavoro e di lavoratori. A Montelupo Fiorentino la mostra J.O.B.S. - Join Our Blended Stories
A Genova proseguono le “Finestre Meridiane” di Stefano Arienti
A Genova proseguono le “Finestre Meridiane” di Stefano Arienti
“Stone of Madness”, Christian Fogarolli parla di cure mentali con la sua installazione a Bologna
“Stone of Madness”, Christian Fogarolli parla di cure mentali con la sua installazione a Bologna
Collezionare al Corso: opere in mostra alla Casa Goethe di Roma
Collezionare al Corso: opere in mostra alla Casa Goethe di Roma