Alla Fondazione Pomodoro la scultura innovativa di Caroline Mesquita per il ciclo Project Room 2019


Dal 18 settembre al 31 ottobre 2019 si tiene alla Fondazione Arnaldo Pomodoro il secondo appuntamento del ciclo Project Room 2019: Hideway di Caroline Mesquita.

Dal 18 settembre al 31 ottobre 2019, si aprirà il secondo appuntamento del ciclo espositivo delle PROJECT ROOM 2019 con la mostra Hideaway di Caroline Mesquita (Brest, 1989). Le Project Room intendono proporre la ricerca e la produzione di artisti under 40 che indagano la scultura in modo innovativo

La Fondazione Arnaldo Pomodoro, in collaborazione con la Fondazione del Giudice, ha dato all’artista francese la possibilità di produrre una nuova scultura monumentale e di utilizzare materiali inediti nella sua produzione, come la pietra.

L’installazione è infatti realizzata utilizzando beola chiara, pietra antica di origine lombarda che ricopre l’intera superficie della Fondazione Pomodoro, e oggetti in bronzo e ottone, accuratamente selezionati dall’artista, tra cui alcuni provenienti dalla Fonderia Nolana del Giudice di Nola (Napoli), dove l’opera è stata prodotta.

Hideaway è uno spazio museale che propone una particolare struttura in pietra d’incerta collocazione cronologica. Una struttura che intende rappresentare la solitudine dell’individuo in contrasto alla dimensione collettiva della città dentro la quale essa viene inglobata.

Per info: fondazionearnaldopomodoro.it

 

 

Alla Fondazione Pomodoro la scultura innovativa di Caroline Mesquita per il ciclo Project Room 2019
Alla Fondazione Pomodoro la scultura innovativa di Caroline Mesquita per il ciclo Project Room 2019


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER