Ferrara dedica una grande antologica ad Adelchi Riccardo Mantovani e al suo realismo onirico


Il Castello Estense di Ferrara presenta una grande antologica dedicata al pittore e disegnatore Adelchi Riccardo Mantovani, dagli esordi ai lavori più recenti, attraverso oltre cento opere. 

Il Castello Estense di Ferrara dedica, dal 5 marzo al 9 ottobre 2022, una mostra antologica al pittore e disegnatore Adelchi Riccardo Mantovani, Il sogno di Ferrara. Nato a Ro Ferrarese nel 1942, rimasto orfano del padre, viene affidato alle suore dell’orfanotrofio di Ferrara dal 1946 al 1952 e poi mandato in collegio per seguire i corsi professionali per imparare il mestiere di tornitore. Nel 1964 si trasferisce in Germania e, due anni dopo, si stabilisce a Berlino, dove inizia a lavorare in fabbrica. Grazie al clima culturale della città riscopre la passione per il disegno, che si era manifestata ai tempi del collegio. A Berlino frequenta le scuole serali di pittura, i corsi di nudo, studia la storia dell’arte ed espone in mostre collettive. Nel 1979 lascia il mestiere di operaio per diventare definitivamente pittore. In questo periodo arriva a piena maturazione la sua ricerca volta alla creazione di un mondo fantastico, allegorico e fiabesco, che affonda le radici nell’arte antica, ovvero nella pittura del Quattrocento padano e nel naturalismo fiammingo, e raccoglie allo stesso tempo i suggerimenti delle più affascinanti correnti figurative del primo Novecento, dalla Metafisica di de Chirico alla Nuova oggettività tedesca, dal Surrealismo di Delvaux e di Magritte al Realismo magico.

Organizzata dalla Fondazione Ferrara Arte e dal Servizio Musei d’Arte del Comune di Ferrara in collaborazione con il Mart, Museo di arte moderna e contemporanea di Trento e Rovereto, dove si trasferirà dopo la tappa ferrarese, la mostra, da un’idea di Vittorio Sgarbi, intende ripercorrere l’intera produzione di Mantovani, dagli esordi ai lavori più recenti, attraverso oltre cento opere, tra dipinti e disegni, con l’obiettivo di documentare la sua personale interpretazione di un realismo onirico influenzato costantemente dall’osservazione del vero e dalla memoria.

Il pubblico avrà occasione di ripercorrere in ordine cronologico i momenti principali della produzione dell’artista: dalle composizioni del periodo giovanile alle opere autobiografiche e fiabesche degli anni Ottanta e Novanta; dalle immagini di gusto allegorico e popolare alle visioni padane, agli ultimi lavori legati al presente.

Per info: www.castelloestense.it

Orari: Dalle 10 alle 18. Chiuso il martedì.

Immagine: Adelchi Riccardo Mantovani, Paesaggio eroico, dettaglio (2008; olio su tavola, 75 x 55 cm; Collezione privata) Foto di Luca Gavagna.

Informazioni sulla mostra

Titolo mostraIl sogno di Ferrara
CittàFerrara
SedeCastello Estense
DateDal 05/03/2022 al 09/10/2022
ArtistiAdelchi Riccardo Mantovani
CuratoriVittorio Sgarbi
TemiFerrara, Realismo onirico

Ferrara dedica una grande antologica ad Adelchi Riccardo Mantovani e al suo realismo onirico
Ferrara dedica una grande antologica ad Adelchi Riccardo Mantovani e al suo realismo onirico


Se ti è piaciuto questo articolo
abbonati al magazine di Finestre sull'Arte.
176 pagine da sfogliare, leggere, sottolineare e collezionare.
176 pagine di articoli ed approfondimenti inediti ed esclusivi.
Lo riceverai direttamente a casa tua. Non lo troverai in edicola!

176 pagine, 4 numeri all'anno, al prezzo di 29,90 €

ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE


Il tema del gioco raccontato attraverso le fotografie di Pepi Merisio
Il tema del gioco raccontato attraverso le fotografie di Pepi Merisio
Le Marche e Raffaello. Un anno di mostre dedicate all'urbinate
Le Marche e Raffaello. Un anno di mostre dedicate all'urbinate
La Biennale di Vallauris omaggia l'arte ceramica italiana
La Biennale di Vallauris omaggia l'arte ceramica italiana
A riveder le stelle: a Padova gli artisti contemporanei omaggiano Dante e Giotto
A riveder le stelle: a Padova gli artisti contemporanei omaggiano Dante e Giotto
Il MASI di Lugano dedica una mostra al duo di fotografi Shunk-Kender
Il MASI di Lugano dedica una mostra al duo di fotografi Shunk-Kender
Brescia, a Palazzo Martinengo la mostra sulla donna nella storia dell'arte con oltre 90 opere
Brescia, a Palazzo Martinengo la mostra sulla donna nella storia dell'arte con oltre 90 opere