A Torino in mostra le costellazioni umane di Massimo Vitali


Dal 25 settembre al 20 dicembre 2020, il Museo Ettore Fico di Torino ospita la mostra ’Costellazioni umane’, personale del fotografo Massimo Vitali.

Dal 25 settembre al 20 dicembre 2020, il MEF - Museo Ettore Fico di Torino ospita la mostra Massimo Vitali. Costellazioni umane, personale del fotografo lombardo Massimo Vitali (Como, 1944) a cura di Andrea Busto. La mostra espone circa trenta opere scelte da venticinque anni di produzione dell’artista, da quando cioè la sua produzione ha lasciato il cinema, la televisione e la fotografia d’arte e si è concentrata sulla ricerca artistica.

Il percorso espositivo si sviluppa per temi: dalle spiagge italiane assolate e gremite di gente in vacanza (1995) fino agli scatti, mai esposti prima d’ora, dei concerti di Jovanotti nel suo ultimo tour italiano del 2019. In mostra diverse opere che Vitali ha esposto con successo in tutto il mondo: il fotografo infatti è apprezzato a livello internazionale e i suoi lavori sono stati mostrati in sedi il Reina Sofía di Madrid, il Museo Pecci di Prato, il Guggenheim di New York, il Museum of Contemporary Art di Denver, il Centre Pompidou e la Fondation Cartier di Parigi.

La mostra di Vitali era inizialmente prevista la scorsa primavera, poi il Covid ha fatto rinviare tutto: adesso finalmente arrivano le nuove date. La mostra è accompagnata da due volumi antologici, editi da Steidl, che documentano il lavoro dell’artista con le riproduzioni di tutte le opere esposte. Massimo Vitali. Costellazioni umane è visitabile negli orari d’apertura del Museo Ettore Fico. Per info, consultare il sito dell’istituto.

Nell’immagine: Massimo Vitali, Jova Beach Party (2019)

A Torino in mostra le costellazioni umane di Massimo Vitali
A Torino in mostra le costellazioni umane di Massimo Vitali


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER