Al MAXXI duecento ritratti esposti per la mostra fotografica di Giovanni Gastel


Fino al 22 novembre 2020 il MAXXI di Roma accoglie la mostra fotografica Giovanni Gastel. The people I like, con duecento ritratti esposti

A Roma, il MAXXI - Museo nazionale delle arti del XXI secolo presenta fino al 22 novembre 2020 la mostra fotografica Giovanni Gastel. The people I like, a cura di Uberto Frigerio. 

In prima assoluta, Giovanni Gastel (Milano, 1955) mostra oltre duecento “ritratti dell’anima” delle persone che lo hanno più colpito: da Barack Obama a Marco Pannella, da Germano Celant a Ettore Sottsass, da Bebe Vio a Luciana Littizzetto, da Monica Bellucci a Miriam Leone, da Vasco Rossi a Tiziano Ferro e molti altri.

Il famoso fotografo consacra il ritratto a opera artistica per eccellenza, svelandosi nella sua più intima autenticità. Attraverso i duecento ritratti esposti, documenta una parte importante del suo lavoro d’artista in oltre quarant’anni di attività

Modelle, attrici, artisti, operatori del settore, vip, cantanti, musicisti, politici, giornalisti, designer, cuochi fanno parte del caleidoscopio di fotografie esposte senza un ordine preciso, o un’appartenenza a un determinato settore o categoria. "The people I like racconta il mio mondo, le persone che mi hanno trasmesso qualcosa, insegnato, toccato l’anima“ ha commentato Gastel. E ha aggiunto: ”Fotografare è una necessità e non un lavoro. Rendere eterno un “incontro” tra due anime, mi incanta e mi fa sentire parte di un tutto".

Per info: maxxi.arti

Orari: Da martedì a domenica dalle 11 alle 19. Chiuso il lunedì.

Ph.Credit Musacchio, Ianniello & Pasqualini. Courtesy Fondazione MAXXI

Al MAXXI duecento ritratti esposti per la mostra fotografica di Giovanni Gastel
Al MAXXI duecento ritratti esposti per la mostra fotografica di Giovanni Gastel


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER