Milano, alla gallerie A arte Invernizzi una mostra con collage, opere su carta e piccoli formati


Fino all’11 febbraio 2021 la galleria A arte Invernizzi di Milano propone la mostra ’Sul margine’: esposte opere su carta e di piccolo formato.

La galleria A arte Invernizzi ospita, fino all’11 febbraio 2021, la mostra Sul margine in cui sono presentati collages, opere su carta, progetti e piccole sculture realizzati tra il 1948 e il 2020 di artisti con cui la galleria collabora. Dopo la mostra Da vicino, presentata nel 2016, che si concentrava sugli aspetti della vicinanza e intimità della visione, la riflessione sulle opere di piccolo formato prosegue in questa occasione sottolineando un altro aspetto cruciale, ovvero quello della loro corporeità e intensità liminale, estrema. L’esposizione intende proporre un’esperienza dell’incontro con l’opera come accadimento intimo e ravvicinato, portandoci sul margine del sensibile, per traguardare oltre il confine del nostro conoscere.

In mostra sono presenti opere di Rodolfo Aricò, Gianni Asdrubali, Francesco Candeloro, Nicola Carrino, Alan Charlton, Carlo Ciussi, Gianni Colombo, Dadamaino, Philippe Decreuzat, Riccardo De Marchi, Piero Dorazio, Lesley Foxcroft, Igino Legnaghi, François Morellet, Mario Nigro, Pino Pinelli, Bruno Querci, Ulrich Rückriem, Angelo Savelli, Salvatore Scarpitta, Nelio Sonego, Mauro Staccioli, Niele Toroni, David Tremlett, Günter Umberg, Grazia Varisco, Elisabeth Vary, Michel Verjux, Rudi Wach.

“Una fisicità in trasformazione continua dell’immagine come corpo vivente”, spiega la curatrice Francesca Pola, “non solo nella sua materialità ma anche nella sua articolazione e nelle sue traiettorie di senso. Nel divenire di una realtà che tutto comprende, sentito e senziente, l’opera ci coglie sul margine tra l’esperito e l’ignoto, sensibilizzando il limite del conoscere e il divenire del vivente come entità reciprocamente inscindibili: mette a fuoco l’esistere che si rinnova. Ci ritroviamo così tra queste immagini che sono come luoghi della mente: una costellazione di monadi collocate sul crinale che separa la vita dalla morte, la tensione alla conoscenza dalla verità di un assoluto inattingibile, in grado di far intuire, alle soglie dell’esistere, la corrispondenza tra individuo e cosmo”.

In occasione della mostra verrà pubblicato un catalogo bilingue con un testo introduttivo di Francesca Pola, contributi di Giuseppe Cristian Bonanomi, Angela Faravelli, Daria Ghirardini, Davide Mogetta e la riproduzione delle opere in mostra.

La mostra è aperta fino all’11 febbraio.

Per tutte le informazioni potete telefonare al numero +39 02 29402855, mandare una mail a info@aarteinvernizzi.it oppure visitare il sito ufficiale della galleria A arte Invernizzi.

Milano, alla gallerie A arte Invernizzi una mostra con collage, opere su carta e piccoli formati
Milano, alla gallerie A arte Invernizzi una mostra con collage, opere su carta e piccoli formati


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE


Prorogata fino al 3 febbraio 2019 l'esposizione La stanza di Mantegna
Prorogata fino al 3 febbraio 2019 l'esposizione La stanza di Mantegna
Venezia, a Ca' Pesaro la prima retrospettiva italiana su Arshile Gorky, grande esponente dell'espressionismo astratto
Venezia, a Ca' Pesaro la prima retrospettiva italiana su Arshile Gorky, grande esponente dell'espressionismo astratto
Te veo, me veo: la personale di Lidia Léon alla Chiesa di Santa Maria della Presentazione
Te veo, me veo: la personale di Lidia Léon alla Chiesa di Santa Maria della Presentazione
L'Olanda fa i conti col suo passato: al Rijksmuseum la prima mostra sullo schiavismo olandese
L'Olanda fa i conti col suo passato: al Rijksmuseum la prima mostra sullo schiavismo olandese
Fotografie di fine Ottocento raccontano il Giappone. A Villorba.
Fotografie di fine Ottocento raccontano il Giappone. A Villorba.
A Possagno una mostra interamente dedicata alla Paolina di Antonio Canova
A Possagno una mostra interamente dedicata alla Paolina di Antonio Canova