La pandemia ci impone di riflettere sulla fragilità: ecco dunque la mostra virtuale della galleria De Carlo


Dal 23 giugno al 5 luglio sarà disponibile online La simmetria della fragilità, una mostra collettiva dedicata a uno dei temi più interessanti emersi in questi oltre settanta giorni di convivenza con la pandemia, un progetto concepito e realizzato per il Massimo De Carlo Virtual Space.

Curata da Alberto Salvadori e Luigi Fassi, la mostra si inserisce nel progetto Risorgimento - Milan Virtual Art Summer promosso durante l’estate dalla galleria Massimo de Carlo che ha invitato cinque spazi espositivi milanesi a sperimentare il connubio tra arte e realtà virtuale mettendo a disposizione il proprio VSpace.

Il percorso espositivo virtuale si compone di opere realizzate da autori con differenti origini, enciclopedie conoscitive e generazioni di appartenenza, accomunati però da un approccio al reale caratterizzato da valori riconducibili al concetto di “fragilità”.

Nella comune accezione contemporanea la fragilità è sbrigativamente annoverata tra le condizioni negative di inferiorità, difetto di origine da correggersi pena la marginalizzazione sociale e la condanna all’inutilità. Esiste tuttavia una linea di pensiero ampiamente seguita, avvalorata dalle riflessioni dell’arte in tutte le sue forme e dalle ricerche della medicina e della psicologia, che vuole nella fragilità celati valori di sensibilità e delicatezza, di dignità e gentilezza. Una qualità primaria della fragilità è la sua capacità di favorire la comprensione dell’altro, aprendo alla dimensione della cura e della comunità, sino all’intuizione dell’indicibile e dell’invisibile che ci accompagnano nella vita.

Gli artisti presenti in mostra sono: Maliheh Afnan, Miriam Cahn, Lisetta Carmi, Louis Fratino, Arjan Martins, Jennifer Packer, Andy Robert, Cathy Josefowitz e Portia Zvavahera.

Per visitare la mostra, cliccate qui.

Nell’immagine: Louis Fratino, 10am (2019), olio su tela, 22,8 x 30,5 cm. Collezione privata, Qatar. Ph. credit: Antoine Levi, Paris

La pandemia ci impone di riflettere sulla fragilità: ecco dunque la mostra virtuale della galleria De Carlo
La pandemia ci impone di riflettere sulla fragilità: ecco dunque la mostra virtuale della galleria De Carlo


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE


Arte contemporanea a Matera: fino al 10 novembre MAAP Fiera di Arte Puybblica
Arte contemporanea a Matera: fino al 10 novembre MAAP Fiera di Arte Puybblica
Le Gallerie dell'Accademia di Venezia annunciano una grande mostra dedicata ad Anish Kapoor
Le Gallerie dell'Accademia di Venezia annunciano una grande mostra dedicata ad Anish Kapoor
La Val d'Aosta scolpita e fotografata. Le opere di Stefano Venturini e Ladislao Mastella in mostra
La Val d'Aosta scolpita e fotografata. Le opere di Stefano Venturini e Ladislao Mastella in mostra
Una danza sui cieli di Napoli con musiche di Stravinsky: l'opera di Mathilde Rosier al Madre
Una danza sui cieli di Napoli con musiche di Stravinsky: l'opera di Mathilde Rosier al Madre
Sidival Fila, il frate-artista grande nome dell'arte contemporanea brasiliana, è in mostra al Museo Diocesano Tridentino
Sidival Fila, il frate-artista grande nome dell'arte contemporanea brasiliana, è in mostra al Museo Diocesano Tridentino
Il tema del gioco raccontato attraverso le fotografie di Pepi Merisio
Il tema del gioco raccontato attraverso le fotografie di Pepi Merisio