Il Presepe di carta di Francesco Londonio torna esposto al Museo Diocesano di Milano


Il Museo Diocesano di Milano torna ad esporre fino al 29 gennaio 2023 il Presepe di carta di Francesco Londonio, uno dei capolavori d’arte sacra del Settecento milanese. Il Presepe composto da circa sessanta personaggi. 

Fino al 29 gennaio 2023 torna esposto anche quest’anno al Museo Diocesano Carlo Maria Martini di Milano il settecentesco Presepe di carta di Francesco Londonio, uno dei capolavori d’arte sacra del Settecento milanese. Il Presepe del Gernetto, così denominato dal luogo di provenienza, ovvero Villa Gernetto a Lesmo in Brianza, già nella raccolta Patrizi Cavazzi della Somaglia, è composto da circa sessanta personaggi, dipinti su carta o cartoncino sagomati, alti dai 35 ai 60 centimetri ed è entrato a far parte della collezione permanente del Museo Diocesano nel 2018 grazie alla donazione di Anna Maria Bagatti Valsecchi.

Autore della maggior parte delle figure è Francesco Londonio (Milano, 1723 - 1783), uno dei più importanti artisti lombardi del Settecento, specializzato in presepi, in scene campestri e raffigurazioni di animali. Il Presepe venne realizzato probabilmente tra il settimo e l’ottavo decennio del Settecento per volontà del conte Giacomo Mellerio, appassionato collezionista e proprietario della villa Gernetto, che lo commissionò a Londonio.

L’allestimento proposto al Museo Diocesano di Milano divide il nucleo principale certamente riferibile a Francesco Londonio, da altri due gruppi, uno realizzato dallo stesso Londonio in una fase successiva e uno riferibile a un suo imitatore.

L’esposizione, curata da Nadia Righi e Alessia Devitini, rispettivamente direttrice e conservatrice del museo, è inoltre occasione per presentare alcune figure recentemente restaurate grazie al sostegno di Intesa Sanpaolo nell’ambito della XIX edizione del programma Restituzioni. È possibile contribuire al restauro delle altre figure del presepe aderendo al progetto For Funding di Intesa SanPaolo sul sito www.forfunding.intesasanpaolo.com

L’iniziativa si tiene in contemporanea con la quattordicesima edizione di Un Capolavoro per Milano che quest’anno vede l’esposizione al Museo Diocesano della Predella della Pala Oddi, capolavoro giovanile di Raffaello proveniente dai Musei Vaticani.

Per info: www.chiostrisanteustorgio.it

Orari: Da martedì a domenica dalle 10 alle 18. Chiuso il lunedì.

Informazioni sulla mostra

Titolo mostraIl Presepe di carta di Francesco Londonio
CittàMilano
SedeMuseo Diocesano Carlo Maria Martini
DateDal 02/12/2022 al 29/01/2023
ArtistiFrancesco Londonio
CuratoriNadia Righi, Alessia Devitini
TemiMilano, Presepe

Il Presepe di carta di Francesco Londonio torna esposto al Museo Diocesano di Milano
Il Presepe di carta di Francesco Londonio torna esposto al Museo Diocesano di Milano


Finestre sull'arte
Se questo articolo ti è piaciuto o lo hai ritenuto interessante,
iscriviti alla nostra newsletter gratuita!
Niente spam, una sola uscita la domenica, più eventuali extra, per aggiornarti su tutte le nostre novità!

La tua lettura settimanale su tutto il mondo dell'arte

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER


In Veneto la prima monografica dedicata a Noè Bordignon, pittore degli umili tra Otto e Novecento
In Veneto la prima monografica dedicata a Noè Bordignon, pittore degli umili tra Otto e Novecento
Torino, il fotografo Walter Niedermayr è in mostra al centro Camera
Torino, il fotografo Walter Niedermayr è in mostra al centro Camera
A Lugano, Monet e van Gogh a confronto con Canaletto, Guardi e Strozzi: ecco i capolavori della collezione Bührle
A Lugano, Monet e van Gogh a confronto con Canaletto, Guardi e Strozzi: ecco i capolavori della collezione Bührle
Palazzo Medici Riccardi ripercorre la storia della musica grunge e di Kurt Cobain
Palazzo Medici Riccardi ripercorre la storia della musica grunge e di Kurt Cobain
A Monza la personale di Armando Fettolini: in mostra una collezione inedita
A Monza la personale di Armando Fettolini: in mostra una collezione inedita
Il Museo d'Arte Orientale di Torino dedica una monografica a Savage Landor, pittore che dipinse l'Asia dal vero
Il Museo d'Arte Orientale di Torino dedica una monografica a Savage Landor, pittore che dipinse l'Asia dal vero



MAGAZINE
primo numero
NUMERO 1

SFOGLIA ONLINE

MAR-APR-MAG 2019
secondo numero
NUMERO 2

SFOGLIA ONLINE

GIU-LUG-AGO 2019
terzo numero
NUMERO 3

SFOGLIA ONLINE

SET-OTT-NOV 2019
quarto numero
NUMERO 4

SFOGLIA ONLINE

DIC-GEN-FEB 2019/2020