A ottobre il Ritratto di signora di Klimt andrà a Roma per una mostra sulla Secessione e l'Italia


Dal 27 ottobre 2021 il Ritratto di signora di Klimt andrà in prestito a Roma, a Palazzo Braschi, per una mostra dedicata alla Secessione e i rapporti con l’Italia.

Il Ritratto di signora di Gustav Klimt, dipinto rubato nel 1997 e tornato dopo quasi ventiquattro anni nella sua sede originaria, la Galleria Ricci Oddi di Piacenza, andrà a Roma in occasione della mostra Klimt. La Secessione e l’Italia, che sarà allestita a Palazzo Braschi dal 27 ottobre 2021.

A cura di Franz Smola, curatore del Belvedere di Vienna, Maria Vittoria Marini Clarelli, Sovrintendente capitolina ai Beni culturali, e Sandra Tretter, vicedirettore della Klimt Foundation di Vienna, la rassegna esporrà preziose opere provenienti dal Belvedere di Vienna, dalla Klimt Foundation e da altre raccolte pubbliche e private. Tra queste, il capolavoro rubato e ritrovato di Klimt.

Per la prossima primavera, dal 5 aprile 2022, è prevista invece presso la Galleria d’Arte Moderna Ricci Oddi la mostra Klimt intimo a cura di un comitato scientifico composto da Gabriella Belli, Elena Pontiggia, Lucia Pini, Valerio Terraroli. Quest’ultima rasssegna intende offrire ai visitatori uno sguardo inedito sul celebre artista. 

Nell’immagine: Gustav Klimt, Ritratto di signora (1916-1918; olio su tela, 68 x 55 cm; Piacenza, Galleria Ricci Oddi)

Informazioni sulla mostra

Titolo mostraKlimt. La Secessione e l’Italia
CittàRoma
SedePalazzo Braschi
DateDal 30/11/-0001 al 30/11/-0001
ArtistiGustav Klimt
CuratoriFranz Smola
TemiNovecento, Gustav Klimt, Galleria Ricci Oddi, Secessione

A ottobre il Ritratto di signora di Klimt andrà a Roma per una mostra sulla Secessione e l'Italia
A ottobre il Ritratto di signora di Klimt andrà a Roma per una mostra sulla Secessione e l'Italia


Finestre sull'arte
Se questo articolo ti è piaciuto o lo hai ritenuto interessante,
iscriviti alla nostra newsletter gratuita!
Niente spam, una sola uscita la domenica, più eventuali extra, per aggiornarti su tutte le nostre novità!

La tua lettura settimanale su tutto il mondo dell'arte

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER