Roma, al MAXXI per la prima volta una mostra sull'archivio di una galleria, quella di Ugo Ferranti


Il MAXXI di Roma ospita per la prima volta un focus dedicato all’archivio di una galleria, quella di Ugo Ferranti. La rassegna è aperta fino al 30 aprile 2022.

Per la prima volta il MAXXI dedica un focus all’archivio di una galleria, concesso in comodato d’uso al MAXXI per volontà di Maurizio Faraoni. Lettere, manoscritti, fotografie, inviti, manifesti e pubblicazioni restituiscono i vari aspetti del lavoro del gallerista Ugo Ferranti: gli scambi con artisti e critici nonché la tessitura di rapporti professionali e di amicizia con gallerie italiane e internazionali che dureranno negli anni.

La galleria, aperta da Massimo d’Alessandro nel 1974, si afferma subito come luogo di riferimento per l’arte concettuale europea e statunitense. Dai documenti esposti emerge il dialogo delle opere con lo spazio espositivo, nato proprio dalle riflessioni della metà degli anni Settanta intorno all’architettura radicale, all’arte minimalista e ambientale. Il focus presenta momenti e figure centrali dell’epoca tra i quali: Richard Nonas, Niele Toroni, Richard Tuttle, Mario Schifano, Christo, Marcia Hafif, Giulio Paolini, André Cadere, Maurizio Mochetti, Domenico Bianchi, Bruno Ceccobelli, Gianni Dessì, Giuseppe Gallo, Daniel Buren, Cy Twombly, Sol LeWitt, Jannis Kounellis.

Il progetto prevede inoltre un focus espositivo nella galleria 1 dedicato a Richard Nonas, primo omaggio di una istituzione italiana al grande artista americano recentemente scomparso. Oltre a questi due momenti espositivi, sono in programma una serie di incontri di approfondimento sulla scena artistica degli anni Settanta e primi Ottanta. Il progetto nel suo insieme intende restituire uno scenario ricco di protagonisti e fermenti, in cui la spinta al rinnovamento politico e sociale e le nuove aperture culturali si intrecciavano strettamente con le vicende dell’arte.

La mostra, intitolata Archivio Ugo Ferranti. Roma 1974 - 1985, a cura di Maria Alicata, è in corso fino al 30 aprile.

Per tutte le informazioni, potete visitare il sito ufficiale del MAXXI.

Nell’immagine: Pubblico siede sulla scultura Plow (Roma) all’inaugurazione della mostra di Richard Nonas, Roma, ArtePer, 20 giugno 1974 I Ph. credit: Mimmo Capone

Informazioni sulla mostra

Titolo mostraArchivio Ugo Ferranti. Roma 1974 - 1985
CittàRoma
SedeMAXXI
DateDal 19/11/2021 al 30/04/2022
CuratoriMaria Alicata

Roma, al MAXXI per la prima volta una mostra sull'archivio di una galleria, quella di Ugo Ferranti
Roma, al MAXXI per la prima volta una mostra sull'archivio di una galleria, quella di Ugo Ferranti


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE


Roma, alla Galleria d'Arte Moderna una mostra su Marina Abramović e la sua performance “Imponderabilia”
Roma, alla Galleria d'Arte Moderna una mostra su Marina Abramović e la sua performance “Imponderabilia”
Roma: Huma Bhabha alla Gagosian Gallery con la mostra “The Company”
Roma: Huma Bhabha alla Gagosian Gallery con la mostra “The Company”
Roma, z2o project presenta Cesare Tacchi in mostra
Roma, z2o project presenta Cesare Tacchi in mostra
Alla Galleria Nazionale di Roma il progetto “polvere polvere polvere”, personale di Carolina Saquel
Alla Galleria Nazionale di Roma il progetto “polvere polvere polvere”, personale di Carolina Saquel
Gli antichi romani esportavano la loro cultura tramite il modello di vita urbano: una mostra ai Mercati di Traiano di Roma lo racconta
Gli antichi romani esportavano la loro cultura tramite il modello di vita urbano: una mostra ai Mercati di Traiano di Roma lo racconta
Al MAXXI, Luca Vitone racconta Villa Adriana attraverso la sua pittura
Al MAXXI, Luca Vitone racconta Villa Adriana attraverso la sua pittura