Il legame tra la Sicilia e i fiamminghi raccontato in una mostra nel Palazzo Reale di Palermo


Dal 28 marzo al 28 maggio 2018 il Palazzo Reale di Palermo accoglie la mostra Sicilie, pittura fiamminga: opere fiamminghe nelle collezioni siciliane.

Quanta pittura fiamminga è presente in Sicilia?

Dal 28 marzo al 28 maggio 2018 nelle Sale Duca di Montalto di Palazzo Reale di Palermo cinquantadue opere saranno esposte per la mostra "Sicilië, pittura fiamminga", nella quale i visitatori vedranno per la prima volta un’ampia raccolta di dipinti fiamminghi provenienti da collezioni pubbliche e private siciliane.

Il percorso espositivo si snoda attraverso due tematiche: le opere presenti in Sicilia riconducibili al collezionismo e alla committenza artistica e gli artisti di origine fiamminga e olandese, attivi a partire dalla metà del Cinquecento e inseriti nel tessuto storico-sociale. Le opere esposte comprenderanno il periodo che va dal Quattrocento al Seicento.

Tra i capolavori principali presenti il Trittico di Malvagna di Jan Gossaert, la Deposizione di Jan Provoost, la Madonna col Bambino di Van Dyck dalla collezione Chiaramonte Bordonaro e la Crocifissione dello stesso artista, la Circoncisione di Simone de Wobreck

Protagonista assoluta, svelata dopo 32 anni, è la Santa Caterina d’Alessandria d’Egitto di pittore ignoto fiammingo, poiché la parte centrale del trittico di cui fa parte l’opera risulta dispersa e quindi è impossibile risalire con certezza all’autore.

La mostra è curata da Vincenzo Abbate, Gaetano Bongiovanni e Maddalena De Luca ed è promossa dalla Fondazione Federico II e dall’Assessorato regionale ai Beni Culturali e all’Identità Siciliana.

Orari: Da lunedì a venerdì dalle 8.15 alle 17.40, domenica e festivi dalle 8.15 alle 13. Chiusura straordinaria alle ore 21 dal 22 al 25 aprile, dal 28 al 30 aprile, 1 maggio, 2-3 giugno.

Biglietti: Intero 6 euro, ridotto 3 euro per ragazzi tra i 14 e i 17 anni. Gratuito per ragazzi fino a 13 anni.

Immagine: Santa Caterina d’Alessandria d’Egitto di pittore ignoto fiammingo.

 

Il legame tra la Sicilia e i fiamminghi raccontato in una mostra nel Palazzo Reale di Palermo
Il legame tra la Sicilia e i fiamminghi raccontato in una mostra nel Palazzo Reale di Palermo


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER