Il cielo sulla terra. Tiziano e Gerhard Richter dialogano a Mantova, a Palazzo Te


A Mantova, dal 7 ottobre 2018 al 6 gennaio 2019, è in programma la mostra ’Tiziano / Gerhard Richter. Il cielo sulla terra’, che mette in dialogo due grandi maestri.

È in programma a Mantova, a Palazzo Te, dal 7 ottobre 2018 al 6 gennaio 2019, la mostra Tiziano / Gerhard Richter. Il cielo sulla terra, che mette in dialogo uno dei più grandi artisti contemporanei Gerhard Richter (Dresda, 1932) con uno dei maestri del Rinascimento, Tiziano Vecellio (Pieve di Cadore, 1488/1490 - Venezia, 1576). In particolare, Richter ha rielaborato la pittura di Tiziano e il tema dell’Annunciazione: i prodromi della mostra (che è curata da Helmut Friedel, Marsel Grosso e Giovanni Iovane) rimontano addirittura al 1972, quando Richter visitò, a Venezia, la Scuola Grande di San Rocco, riconoscendo in Tiziano una qualità “che rende arte un’opera d’arte”, e decise quindi di copiare l’Annunciazione di San Rocco. Da allora il lavoro di Tiziano è sempre stato fonte d’ispirazione per Richter.

Palazzo Te ha quindi proposto a Richter di raccontare il dialogo con Tiziano partendo proprio dall’Annunciazione di San Rocco e da quella conservata presso il Museo Nazionale di Capodimonte a Napoli: l’artista tedesco ha così elaborato un percorso di diciassette opere con le quali ha voluto raccontare una storia, con delicatezza e per allusioni, tutta giocata sul “segreto della visione”. “Il tema stesso dell’annunciazione e del femminile”, si legge nella presentazione, “viene ripensato nella sua capacità di mediare ‘il cielo e la terra’ nel lavoro di artisti così importanti e così distanti nel tempo; l’arte, la grande arte, è sempre contemporanea. La mostra Tiziano/Gerhard Richter. Il Cielo sulla Terra racconta l’incontro con il tema misterioso dell’annuncio, che si riverbera sia in un ciclo di dipinti ad esso dedicati, sia nei modi in cui Richter rappresenta la presenza femminile nella sua vita d’artista (Betty, 2013, ed Ella, 2007/2014). Una storia che illustra il pensiero e la pratica del colore, la reciproca trascendenza, le connessioni tra i colori nella loro diversità e, forse, anche la trasparenza della visione nel rapporto con un ‘oltre’ misterioso; una riflessione sul senso della pittura che accomuna Tiziano e Richter. A questa istanza è dedicata l’ultima sala, nella quale Richter ha voluto presentare un suo specchio rosso, del colore della veste della vergine di Tiziano, a testimonianza di un riverbero che attraversa il tempo e custodisce segreti“.

La mostra Tiziano/Gerhard Richter. Il Cielo sulla Terra è visitabile negli orari d’apertura di Palazzo Te: fino al 27 ottobre, il lunedì dalle 13 alle 19:30 e dal martedì alla domenica dalle 9 alle 19:30, dal 28 ottobre il lunedì dalle 13 alle 18:30, dal martedì alla domenica dalle 9 alle 18:30 (la biglietteria chiude un’ora prima). La mostra è prodotta e realizzata dal Comune di Mantova, dalla Fondazione Palazzo Te e dal Museo Civico di Palazzo Te, con il patrocinio del Ministero dei beni e delle attività culturali, con la collaborazione della Diocesi di Mantova e del Museo Diocesano “Francesco Gonzaga”, con il contributo della Fondazione Banca Agricola Mantovana e di Banca Monte dei Paschi di Siena, con il supporto degli Amici di Palazzo Te e dei Musei Mantovani e con il sostegno degli sponsor tecnici Manerba, Pilkington Italia – NSG Group, Glas Italia – Industria Vetraria Emar. Il catalogo, Edito da Corraini, contiene testi di Giulio Busi, Annarosa Buttarelli, Claudia Cieri Via e dei curatori. Per tutte le info è possibile visitare il sito di Palazzo Te.

Nell’immagine: Tiziano, Annunciazione (1535; olio su tela, 166 x 266 cm; Venezia, Scuola Grande di San Rocco)

Il cielo sulla terra. Tiziano e Gerhard Richter dialogano a Mantova, a Palazzo Te
Il cielo sulla terra. Tiziano e Gerhard Richter dialogano a Mantova, a Palazzo Te


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Novecento     Cinquecento     Ottocento     Quattrocento     Firenze     Barocco     Toscana     Roma