Alla Triennale di Milano una mostra sull'arte realista ucraina del Novecento


Fino al 22 maggio, la Triennale di Milano ospita ’Ukrainian Realism’, mostra dedicata ai pittori ucraini realisti degli anni Settanta e Ottanta del Novecento, che hanno lavorato negli ultimi anni dell’epoca sovietica.

La Triennale Milano ospita dal 27 aprile al 22 maggio l’esposizione Ukrainian Realism che riunisce le opere pittoriche, ricevute in prestito per gentile concessione del Teatro della Cooperativa, di diversi pittori ucraini degli anni Settanta e Ottanta del Novecento che hanno lavorato nell’ultimo periodo di esistenza del cosmo sovietico, tra cui Anatoliy Shapovalov Gavrilovic, Anatoly Ivanovich Dovzhenko, Vadim Demjanovich Valigura. Sono immagini improntate al realismo socialista, che ritraendo in modo quasi fotografico le fabbriche, le scuole, i campi e le città, mostrano paesaggi, corpi e colori di una terra intrappolata da più di un secolo e anche oggi, fra pace apparente e assolata bellezza.

Ukrainian Realism presenta un florilegio di quadri dipinti da pittrici e pittori ucraini durante gli ultimi decenni dell’Unione Sovietica. Queste opere sono uniche anche per la curiosa provenienza, visto che sono state preservate da una realtà del teatro civile milanese attenta ai fatti della storia, il Teatro della Cooperativa di Renato Sarti. Gli artisti esposti hanno lavorato nell’ultimo periodo di esistenza del cosmo sovietico. Sono immagini improntate al realismo socialista che, ritraendo in modo quasi fotografico le fabbriche le scuole i campi e le città, mostrano paesaggi corpi e colori di una terra che ormai conosciamo bene, intrappolata da più di un secolo, e anche oggi, fra pace apparente e assolata bellezza.

Per tutte le informazioni, potete visitare il sito ufficiale della Triennale di Milano.

Nell’immagine: Oleg Baumeister, Passeggiata

Alla Triennale di Milano una mostra sull'arte realista ucraina del Novecento
Alla Triennale di Milano una mostra sull'arte realista ucraina del Novecento


Se ti è piaciuto questo articolo
abbonati al magazine di Finestre sull'Arte.
176 pagine da sfogliare, leggere, sottolineare e collezionare.
176 pagine di articoli ed approfondimenti inediti ed esclusivi.
Lo riceverai direttamente a casa tua. Non lo troverai in edicola!

176 pagine, 4 numeri all'anno, al prezzo di 29,90 €

ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE


A Milano la mostra “Enlightening Books”, personale dei libri di vetro di Chiara Dynys
A Milano la mostra “Enlightening Books”, personale dei libri di vetro di Chiara Dynys
Il MAXXI espone per la prima volta la grande tela che trasforma Roma in un set di Bollywood
Il MAXXI espone per la prima volta la grande tela che trasforma Roma in un set di Bollywood
Coming soon: Livorno si prepara alla grande retrospettiva dedicata ad Amedeo Modigliani
Coming soon: Livorno si prepara alla grande retrospettiva dedicata ad Amedeo Modigliani
A Verona, una mostra dedicata ai vetri di Carlo Scarpa, nel “suo” Museo di Castelvecchio
A Verona, una mostra dedicata ai vetri di Carlo Scarpa, nel “suo” Museo di Castelvecchio
A Urbino la mostra impossibile che riunisce tutti i capolavori di Raffaello. In riproduzioni 1:1
A Urbino la mostra impossibile che riunisce tutti i capolavori di Raffaello. In riproduzioni 1:1
Da Letizia Battaglia a Francesca Woodman, donne protagoniste della fotografia degli anni '50, '60 e '70 in mostra a Ferrara
Da Letizia Battaglia a Francesca Woodman, donne protagoniste della fotografia degli anni '50, '60 e '70 in mostra a Ferrara