Galleria dell'Accademia Firenze: il museo e le sue opere raccontati ai bambini in dieci video. Con laboratori creativi


Parte martedì 23 novembre 2021 il nuovo progetto di didattica digitale della Galleria dell’Accademia di Firenze che si rivolge ai più piccoli: prevede dieci video animati con tutorial di laboratori creativi. 

A partire da martedì 23 novembre 2021, prenderà il via il nuovo progetto di didattica digitale della Galleria dell’Accademia di Firenze: OPEN ART. Nato da un’idea di Cecilie Hollberg, direttrice della Galleria dell’Accademia, e realizzato da Federica Chezzi, docente di “Didattica per il Museo” all’Accademia di Belle Arti di Firenze, il progetto si articola in una serie di dieci video, che saranno pubblicati online sul sito del museo a cadenza quindicinale. I video animati permetteranno permette ai più piccoli di conoscere l’arte e le opere del museo.

Aperti da una sigla animata in stop motion, dopo una prima parte narrativa di approfondimento di un’opera appartenente alla collezione del museo, i video propongono un tutorial per un laboratorio creativo, da realizzare a casa o in classe, pensato per coinvolgere i piccoli spettatori. OPEN ART è infatti dedicato ai bambini dai sei anni in su, ma anche ai loro insegnanti e ai genitori, ed è rivolto a un pubblico non solo nazionale ma anche internazionale poiché i video, della durata di 8 minuti circa, sono prodotti anche nella versione integrale inglese.

“Tutti i laboratori creativi realizzati per questo nuovo progetto didattico”, spiega Cecilie Hollberg, “sono studiati in base all’opera scelta, tenendo conto dell’artista e delle sue caratteristiche stilistiche. Sono raccontati da un attore o un’attrice con un linguaggio semplice e puntuale, accompagnati da suoni, musiche e con una grafica originale che ha lo scopo di catturare l’attenzione dei più piccoli e trasportarli all’interno delle opere, con visioni straordinarie di dettagli che a occhio nudo non riusciremmo mai a vedere”.

OPEN ART è alla portata di tutti: i laboratori sono facili da realizzare, tengono sempre presente la reperibilità dei materiali e la semplicità di esecuzione, hanno lo scopo di mettere in moto una pratica creativa che non lasci nessuno indietro, a prescindere dalle capacità pregresse, e di alimentare il piacere di una nuova scoperta.

Su indicazione del Direttore Hollberg, sono state selezionate alcune opere con l’obiettivo di offrire una panoramica anche cronologica dell’arte, dal Duecento all’Ottocento, che non si ripetessero per soggetto o tecnica e che fossero interessanti per un pubblico di bambini.

Il primo focus sarà dedicato al Maestro della Maddalena e al suo dipinto più importante, da cui trae il nome, Santa Maria Maddalena e otto storie della sua vita: tempera e oro su tavola, databile al 1280-1285. Dopo aver descritto alcune curiosità sulla vita della santa, il narratore introduce all’opera e al suo autore, prima di passare al laboratorio creativo che richiederà la realizzazione di un prezioso fondo oro, proprio come quello del Maestro della Maddalena.

 I due video successivi saranno dedicato a Giotto e a Giovanni di Ser Giovanni, detto lo Scheggia, e in particolare al suo celebre Cassone Adimari.

Per info: www.galleriaaccademiafirenze.it/accademia-online

Nell’immagine, dettaglio dell’opera Santa Maria Maddalena e otto storie della sua vita.

 

 

 

 

Galleria dell'Accademia Firenze: il museo e le sue opere raccontati ai bambini in dieci video. Con laboratori creativi
Galleria dell'Accademia Firenze: il museo e le sue opere raccontati ai bambini in dieci video. Con laboratori creativi


Finestre sull'arte
Se questo articolo ti è piaciuto o lo hai ritenuto interessante,
iscriviti alla nostra newsletter gratuita!
Niente spam, una sola uscita la domenica, più eventuali extra, per aggiornarti su tutte le nostre novità!

La tua lettura settimanale su tutto il mondo dell'arte

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER