Torino, Giovanni Carlo Federico Villa è il nuovo direttore del Museo Civico di Palazzo Madama


Il Museo Civico d’Arte Antica di Palazzo Madama di Torino ha un nuovo direttore: è Giovanni Carlo Federico Villa, docente di storia dell’arte moderna all’Università di Bergamo, e componente del Consiglio Superiore dei Beni Culturali.

Il Museo Civico d’Arte Antica di Palazzo Madama a Torino ha un nuovo direttore: è lo storico dell’arte Giovanni Carlo Federico Villa, la cui nomina è stata annunciata oggi dal Consiglio Direttivo della Fondazione Torino Muse, riunitosi quest’oggi.

Giovanni Carlo Federico Villa ha superato la selezione tra gli oltre 300 curricula pervenuti in risposta alla call lanciata dalla Fondazione Torino Musei per individuare il nuovo direttore del Museo. Nato a Torino nel 1971, Villa è professore associato di Storia dell’Arte Moderna presso l’Università degli Studi di Bergamo e docente di Museologia e Museografia della Scuola di Specializzazione in Beni Storico-Artistici dell’Università degli Studi di Udine. È anche componente del Consiglio Superiore per i Beni culturali e Paesaggistici del Ministero della Cultura. In passato ha ricoperto l’incarico di direttore onorario dei Musei Civici di Vicenza. Specialista di pittura veneta del Rinascimento, per le Scuderie del Quirinale di Roma ha curato le mostre monografiche su Antonello da Messina, Giovanni Bellini, Lorenzo Lotto, Tintoretto e Tiziano e numerosi progetti espositivi in Italia e all’estero, tra gli altri a Bruxelles, Mosca, Parigi, San Pietroburgo e Tokyo. È autore di numerose pubblicazioni scientifiche e importanti monografie.

“Esprimo piena soddisfazione per la nomina di Giovanni Carlo Federico Villa a Direttore di Palazzo Madama”, dichiara Maurizio Cibrario, Presidente della Fondazione Torino Musei. “Conoscenza, Visione, Leadership: nel significato profondo di queste parole si delinea il profilo del Prof. Villa e sono convinto che nella simbiosi museale, l’innesto di una personalità di tale prestigio porterà risultati di assoluto valore”.

“Sono sinceramente commosso e grato alla Fondazione Torino Musei per la possibilità di mettermi al servizio di una città che amo profondamente, collaborando a un tratto di vita di Palazzo Madama”, dichiara a caldo il neoeletto direttore Giovanni Carlo Federico Villa. “Una volta espletate le pratiche presso il mio Ateneo orobico, sarà davvero un onore adoperarsi per contribuire all’apprezzamento di un luogo che condensa in sintesi duemila anni di storia, scrigno di opere d’arte di mirabile bellezza e prestigio: uno spazio esemplare delle eccellenze del nostro Paese”.

Nella foto: Giovanni Carlo Federico Villa

Torino, Giovanni Carlo Federico Villa è il nuovo direttore del Museo Civico di Palazzo Madama
Torino, Giovanni Carlo Federico Villa è il nuovo direttore del Museo Civico di Palazzo Madama


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE


Il Parco Archeologico di Pompei cerca un nuovo direttore. Al via il bando
Il Parco Archeologico di Pompei cerca un nuovo direttore. Al via il bando
Il Louvre lancia per la prima volta mini-visite guidate da 20 minuti, gratuite
Il Louvre lancia per la prima volta mini-visite guidate da 20 minuti, gratuite
Napoli, dopo un anno e mezzo riapre il Gabinetto Segreto del Museo Archeologico Nazionale
Napoli, dopo un anno e mezzo riapre il Gabinetto Segreto del Museo Archeologico Nazionale
La Galleria d'Arte Moderna di Palazzo Pitti acquisisce un dipinto di Vittorio Corcos, “Stella e Piero”
La Galleria d'Arte Moderna di Palazzo Pitti acquisisce un dipinto di Vittorio Corcos, “Stella e Piero”
L'Hermitage presenta al pubblico italiano un capolavoro di Rosso Fiorentino tornato nelle sue sale dopo un lungo restauro
L'Hermitage presenta al pubblico italiano un capolavoro di Rosso Fiorentino tornato nelle sue sale dopo un lungo restauro
Scuole chiuse e musei chiusi? A Roma gli affreschi di Raffaello aprono per la DaD
Scuole chiuse e musei chiusi? A Roma gli affreschi di Raffaello aprono per la DaD