Roma, la Galleria Borghese si dota di un ristorante: si chiama “Molto Ristorante”


Alla Galleria Borghese di Roma apre “Molto”, nuovo ristorante del museo: è affidato al brand romano “Molto Italiano”.

La Galleria Borghese di Roma si dota di un ristorante: apre al pubblico Molto Ristorante, il nuovo servizio di ristorazione e caffetteria affidato al consolidato brand di ristorazione “Molto Italiano”, con sede a Roma. Dopo l’ampia campagna di lavori che ha interessato gli spazi del museo romano, iniziata a febbraio 2020, il servizio del bar-bistrot è stato affidato al format gastronomico “Molto”, che nella capitale è un apprezzato punto di riferimento per gli amanti del settore. Dalla prima colazione alla merenda, fino all’aperitivo, Molto alla Galleria Borghese sarà operativo dalle 9 alle 19, e la sera nei periodi in cui il museo rimarrà aperto.

Il menu ideato per la Galleria è rivolto a una clientela italiana e internazionale e ogni proposta nasce dalla costante ricerca di nuovi abbinamenti, sempre ispirati da freschezza e stagionalità. Il ristorante promette prodotti di alta qualità selezionati in base ai marchi DOP e IGP. La maggior parte delle verdure proviene dall’orto di proprietà, situato nell’agro laziale, per garantire una filiera etica e sostenibile con prodotti a Km0. Punto chiave dell’offerta gastronomica è la varietà della proposta, che cambia ogni mese e comincia dalla colazione che presenta una selezione di lievitati come brioche e muffin fino alla parte di biscotteria da accompagnare a tè, tisane e le voci della caffetteria, mentre l’offerta salata è caratterizzata da focacce, maritozzi, cornetti al burro da farcire con salumi, formaggi o verdure.

Galleria Borghese
Galleria Borghese
Molto Ristorante
Molto Ristorante

La formula del pranzo viene scandita, invece, da antipasti, primi, secondi e dolci: dalla Tartare di manzo di Fassona, alle Polpette di vitella alla cacciatora con olive e capperi, poi Fregola in versione veg, Gnocchetti alla Sorrentina, Riso al salto allo zafferano, pomodoro “Gerardo di Nola” e bottarga di Cabras dei Fratelli Spanu, ma anche Club Sandwich di roastbeef, per quanto riguarda i dolci si può già inaugurare la stagione delle fragole con topping di panna. Solo per citare alcune proposte che varieranno settimanalmente e secondo la stagione. Per ciascuna voce si trovano, quindi, quattro referenze, tra cui c’è sempre uno speciale primo del giorno, in alternativa si può optare per una fresca e semplice insalata. A personalizzare la carta anche il vino “della casa”, “Molto Rosso” Pinot Nero dell’Oltrepò Pavese, realizzato in collaborazione con l’azienda Conte Vistarino.

I visitatori potranno poi organizzare anche un picnic privato immersi nel parco di Villa Borghese, per consumare un pasto nel verde con le BOX take away di Molto, il cui packaging è curato nel dettaglio con materiali ecologici e biodegradabili. Disponibili da maggio. Molto alla Galleria Borghese vuole presentarsi come un ambiente particolarmente curato nei dettagli, realizzato in collaborazione con SchönhuberFranchi, azienda di Bolzano, leader del settore arredo-contract e decorazione della tavola per l’hotellerie e la ristorazione di alto livello. È possibile riservare un tavolo telefonando allo 0696006005 o scrivendo a prenotazionemoltoborghese@moltoitaliano.it.

Molto nasce da un’idea di Lorenzo Bassetti, founder di Molto Italiano, collezionista e appassionato di arte e design. È una GALLERIA di oggetti di design, appartenenti alla più alta tradizione artigianale italiana, accuratamente selezionati: oggetti molto particolari, spesso esemplari vintage, unici, a volte prodotti in edizione limitata da artigiani di fiducia. Nata per sfida su Instagram, l’iniziativa ha avuto successo e ha guadagnato la fiducia di molti. Oggi è un modo per dare lustro, ancora e sempre di più, al Made in Italy; un modo per svelare la magia delle botteghe storiche di piccoli artigiani sparsi per l’Italia, talvolta ancora poco conosciute.


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE


Siena, apertura straordinaria per il Facciatone del Duomo Nuovo: la città si vede dall'alto anche di prima mattina
Siena, apertura straordinaria per il Facciatone del Duomo Nuovo: la città si vede dall'alto anche di prima mattina
Milano, al via la scansione 3D del Centrotavola di Palazzo Reale. Sarà poi restaurato
Milano, al via la scansione 3D del Centrotavola di Palazzo Reale. Sarà poi restaurato
Venezia, i lavoratori delle Gallerie dell'Accademia vestiranno divise Christian Dior
Venezia, i lavoratori delle Gallerie dell'Accademia vestiranno divise Christian Dior
Nasce la Biblioteca anatomica: il Museo Galileo collabora con l'Università della Svizzera Italiana
Nasce la Biblioteca anatomica: il Museo Galileo collabora con l'Università della Svizzera Italiana
“Aiutateci a trasformare il nostro sito web in uno spazio aperto al confronto” L'invito di Capodimonte ai docenti universitari
“Aiutateci a trasformare il nostro sito web in uno spazio aperto al confronto” L'invito di Capodimonte ai docenti universitari
Il Musée d'Orsay rinnova e riapre le sale dedicate a van Gogh e ai postimpressionisti. Le foto
Il Musée d'Orsay rinnova e riapre le sale dedicate a van Gogh e ai postimpressionisti. Le foto