Fiamma di Rudolf Levy, pittore ebreo deportato ad Auschwitz, entra nelle collezioni degli Uffizi


In occasione della Giornata della Memoria, le Gallerie degli Uffizi acquistano importante ritratto di Rudolf Levy, grande pittore ebreo che venne deportato da Firenze ad Auschwitz. 

In occasione della Giornata della Memoria, le Gallerie degli Uffizi hanno acquistato Fiamma, importante ritratto realizzato dal pittore ebreo Rudolf Levy che fu deportato da Firenze ad Auschwitz. Il dipinto, che sarà esposto dal 25 gennaio a Palazzo Pitti, venne scelto come immagine di copertina del volume Gli ebrei nell’Italia fascista di Michele Sarfatti. 

Rudolf Levy (Stettino 1875 - Auschwitz nel 1944), grande pittore del Novecento, eseguì il ritratto a Firenze nel 1942, appena un anno prima di essere deportato: trascorse infatti nel capoluogo toscano gli ultimi anni della sua vita. Qui vi giunse nel dicembre 1940 e vi rimase fino a dicembre 1943, quando venne arrestato e deportato ad Auschwitz. 

"Rudolf Levy era uno dei più importanti artisti ebrei in esilio a Firenze durante la seconda guerra mondiale. Le sue opere, ispirate a Matisse, vennero messe nell’indice dell’arte degenerata dai nazisti. Fiamma è il primo suo dipinto a entrare nelle collezioni degli Uffizi, e farà parte della mostra sull’artista in programma per il 2023, la prima monografica a lui dedicata, che le Gallerie stanno preparando da tempo insieme al Museo e Centro di Documentazione della Deportazione e Resistenza di Prato", ha dichiarato il direttore delle Gallerie degli Uffizi Eike Schmidt. Il prossimo anno quindi sarà dedicata una retrospettiva sull’artista agli Uffizi. 

Oggi invece la diretta Facebook Uffizi On Air sarà dedicata al tema della Shoah, e in particolare a Cesare Fasola (1886-1963). Claudio Di Benedetto e Alessia Cecconi, dalla Biblioteca Magliabechiana delle Gallerie, ricordano colui che per oltre vent’anni fu direttore della Biblioteca dell’allora Soprintendenza alle Belle Arti, ma che soprattutto, durante la seconda guerra mondiale, si adoperò per la difesa delle collezioni degli ebrei. Fu lui a impedire, in molti casi, il trasferimento di libri e documenti, cercando di contrastare le razzie naziste. 

Immagine: Rudolf Levy, Fiamma, dettaglio (1942; olio su tela, 73 x 60 cm; Firenze, Gallerie degli Uffizi) 

Fiamma di Rudolf Levy, pittore ebreo deportato ad Auschwitz, entra nelle collezioni degli Uffizi
Fiamma di Rudolf Levy, pittore ebreo deportato ad Auschwitz, entra nelle collezioni degli Uffizi


Se ti è piaciuto questo articolo
abbonati al magazine di Finestre sull'Arte.
176 pagine da sfogliare, leggere, sottolineare e collezionare.
176 pagine di articoli ed approfondimenti inediti ed esclusivi.
Lo riceverai direttamente a casa tua. Non lo troverai in edicola!

176 pagine, 4 numeri all'anno, al prezzo di 29,90 €

ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE


Napoli, il Museo Filangieri allestisce una mostra con i cimeli di Maradona
Napoli, il Museo Filangieri allestisce una mostra con i cimeli di Maradona
#cenacoloalcinema, film in streaming per raccontare il Cenacolo Vinciano tra le proposte del Polo Museale della Lombardia
#cenacoloalcinema, film in streaming per raccontare il Cenacolo Vinciano tra le proposte del Polo Museale della Lombardia
Entra nelle collezioni dello Smithsonian la fiala Pfizer della prima vaccinata degli Stati Uniti
Entra nelle collezioni dello Smithsonian la fiala Pfizer della prima vaccinata degli Stati Uniti
Uffizi, terminati i lavori alla terrazza panoramica. Dopo mezzo secolo rinnovata la pavimentazione in pietra serena
Uffizi, terminati i lavori alla terrazza panoramica. Dopo mezzo secolo rinnovata la pavimentazione in pietra serena
Ecco come sarà la Galleria Nazionale delle Marche. Il nuovo direttore Gallo si presenta
Ecco come sarà la Galleria Nazionale delle Marche. Il nuovo direttore Gallo si presenta
Apre una gelateria dentro agli Uffizi. Da domani i visitatori possono provare gelati in otto gusti artigianali
Apre una gelateria dentro agli Uffizi. Da domani i visitatori possono provare gelati in otto gusti artigianali