Capolavori degli Uffizi diventano piatti da gustare. Al via i nuovi video


Dal 17 gennaio 2021 prende il via la nuova serie video delle Gallerie degli Uffizi: Uffizi da mangiare. Grazie a chef i capolavori d’arte diventeranno piatti da gustare. 

Arte e cucina si incontrano agli Uffizi: a partire dal 17 gennaio 2021, ogni domenica, sulla pagina Facebook delle Gallerie degli Uffizi sarà lanciata una nuova serie di brevi filmati, in cui chef e personalità del mondo enogastronomico interpreteranno un dipinto delle collezioni della sede museale fiorentina attraverso le loro ricette. Uffizi da mangiare, questo il titolo scelto per il nuovo ciclo di video, intende quindi trasformare capolavori della storia dell’arte in piatti da gustare realmente. 

Nel corso del video verranno quindi proposte ricette ispirate agli ingredienti raffigurati nell’opera scelta. In particolare nella natura morta, è forte il legame tra la pittura e l’enogastronomia. 

Tra gli chef e ristoratori coinvolti, Fabio Picchi (patron del Cibrèo di Firenze) reinterpreterà il Ragazzo con pesce di Giacomo Ceruti; Dario Cecchini (macellaio e ristoratore di Panzano in Chianti) proporrà la sua versione della Dispensa con botte, selvaggina, carni e vasellame di Jacopo Chimenti detto L’Empoli; la chef stellata Valeria Piccini (del ristorante Da Caino a Montemerano (Grosseto)) proporrà una sua ricetta da una Natura morta ancora dell’Empoli, e il suo collega stellato Marco Stabile (L’ora d’Aria a Firenze)si confronterà con i Peperoni e uva di Giorgio De Chirico. Saranno inoltre reinterpretate opere di Caravaggio, Felice Casorati, Giovanna Garzoni.

“Il nostro intento è quello di creare un legame ancora più stretto con le opere del museo, inserendole in un contesto attuale e vitale” ha dichiarato il direttore delle Gallerie degli Uffizi Eike Schmidt. “Il cibo dipinto e quello cucinato si incontrano così su un piano di verità che stimola l’attenzione dell’osservatore e porta alla ribalta i significati profondi e inaspettati nascosti nelle scene e nelle nature morte create dai pittori”. 

Nell’immagine: Giacomo Ceruti detto il Pitocchetto, Ragazzo con cesta di pesci (Firenze, Palazzo Pitti)

Capolavori degli Uffizi diventano piatti da gustare. Al via i nuovi video
Capolavori degli Uffizi diventano piatti da gustare. Al via i nuovi video


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Novecento     Cinquecento     Ottocento     Quattrocento     Firenze     Barocco     Toscana     Roma