San Galgano, rinvenuto frammento di boccale. Sopra è raffigurata la leggendaria spada nella roccia


Rinvenuto nello scavo di San Galgano un frammento di boccale in maiolica policroma sul quale è raffigurata la spada nella roccia dell’Eremo di Montesiepi.

Nel corso dello scavo di San Galgano, nato dalla cooperazione tra il Comune di Chiusdino e il Dipartimento Scienze Storiche e dei Beni Culturali dell’Università degli Studi di Siena, è stato rinvenuto in questi giorni un frammento di boccale in maiolica policroma, sul quale è raffigurata una spada di colore blu con impugnatura campita in giallo. Nonostante non sia visibile nella sua integrità, sembra essere infissa nei tre monti sottostanti. A sinistra un rametto arricchito da foglie stilizzate.

Sulla pagina Facebook Archeologia a San Galgano, che racconta giorno per giorno gli scavi compiuti con le relative scoperte, si legge che al momento sono in attesa di uno studio più approfondito, ma gli archeologi ritengono che “possa trattarsi di una produzione su committenza, raffigurante proprio lo stemma dell’Abbazia di San Galgano, da datarsi tra XVI e XVII secolo e forse da riferirsi alle produzioni senesi oppure del contado”.

Aggiungono poi che quella raffigurata nel frammento di boccale è “senza alcun dubbio” la "spada nella roccia" conservata nell’Eremo di Montesiepi. Qui è custodita infatti su di una pietra al centro dell’edificio la spada che fu infissa nel 1180 da San Galgano, che secondo la leggenda si convertì a poco più di trent’anni dopo che gli apparve in sogno per ben due volte l’Arcangelo Michele. Ricevette quindi l’ordine in sogno di costruire una rotonda nella zona di Montesiepi e di ritirarsi a vivere lì come eremita. Così fece e per miracolo conficcò la sua spada nella roccia per formare una croce con l’elsa. La storia del miracolo della spada nella roccia si diffuse nei dintorni di Siena e Montesiepi tanto che furono molti i pellegrini che chiesero un miracolo a San Galgano. Ne fece ben diciannove.

San Galgano, rinvenuto frammento di boccale. Sopra è raffigurata la leggendaria spada nella roccia
San Galgano, rinvenuto frammento di boccale. Sopra è raffigurata la leggendaria spada nella roccia


Finestre sull'arte
Se questo articolo ti è piaciuto o lo hai ritenuto interessante,
iscriviti alla nostra newsletter gratuita!
Niente spam, una sola uscita la domenica, più eventuali extra, per aggiornarti su tutte le nostre novità!

La tua lettura settimanale su tutto il mondo dell'arte

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER