Milano, alla Meme Gallery una festa di compleanno interamente di ceramica


Per festeggiare il suo terzo compleanno, la Meme Gallery di Milano espone, dal 27 ottobre, la “Festa di compleanno” di Giorgio Di Palma, opera che ricrea, appunto, una festa di compleanno interamente in ceramica.

Una festa di compleanno interamente in ceramica per augurare buon compleanno a Meme Gallery!, il creative lab dello storico Frutteto Garibaldi di Milano, che compie oggi tre anni di attività. Per festeggiare la ricorrenza, Meme Gallery ha scelto di esporre, dal 27 ottobre al 22 dicembre, l’installazione Festa di compleanno di Giorgio Di Palma (Grottaglie, 1981), artista tarantino noto per le sue ceramiche anti-funzionali. Festa di compleanno, ideata con il collettivo Pigment di Bari, dopo essere stata esposta al Museo Pino Pascali di Polignano e poi a Massa presso il Museo Guadagnucci in occasione della mostra All inclusive, per la prima volta viene adesso esposta in uno spazio privato.

La mostra intende celebrare l’eternità dell’arte trasformando i nostri beni di consumo in oggetti estetici e decorativi, attraverso l’eleganza delicata della ceramica. Sui due piani della galleria, il pubblico troverà panini al latte, popcorn, bibite gassate, stelle filanti, bandierine, regali, scarpe, iconici palloni arancioni. Tutto plasmato nella terracotta. L’installazione è un elogio ai compleanni passati, dall’aura anni Settanta-Ottanta.

“Gli oggetti presentati dal ceramista nell’installazione al piano principale della galleria”, scrive Elisa Carassai nel testo che accompagna la mostra, “si legano a ricordi che hanno abitato le nostre vite in una stagione passata giocosa ed infantile: ci sono panini al latte, pop corn, bibite gassate, tramezzini, panzerotti, treccine di mozzarella, torte, patatine e tarallucci, trombette cappellini, stelle filanti, bandierine, regali e molto altro. Beni di consumo che attraverso la ceramica perdono la loro funzione utilitaria diventando oggetti che cristallizzano memorie temporali. Beni astratti che fanno parte di un rituale collettivo legato alla produzione di memoria ed alla felicità condivisa attraverso i momenti passati insieme. Una festa reale, un insieme di forme e colori e di oggetti unici, La Festa di Compleanno ci permette di viaggiare come viaggia un bambino, in tondo e di nuovo a casa, in un luogo in cui sappiamo di essere stati amati”.

La mostra prosegue al piano inferiore della galleria dove il pubblico è atteso da un altro luogo intimo e caratteristico del passato: la cantina. Su strutture di metallo, si trovano disposte, con romantico disordine, riproduzioni di oggetti di uso quotidiano in ceramica in dimensioni reali, oggetti privi di funzionalità ma carichi di significato estetico, concettuale ed emotivo, come dice Di Palma: “ceramiche di cui non c’era bisogno”.

Per tutte le informazioni è possibile consultare il sito di Meme Gallery.

Milano, alla Meme Gallery una festa di compleanno interamente di ceramica
Milano, alla Meme Gallery una festa di compleanno interamente di ceramica


Finestre sull'arte
Se questo articolo ti è piaciuto o lo hai ritenuto interessante,
iscriviti alla nostra newsletter gratuita!
Niente spam, una sola uscita la domenica, più eventuali extra, per aggiornarti su tutte le nostre novità!

La tua lettura settimanale su tutto il mondo dell'arte

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER


Venezia, nelle Procuratie Vecchie appena aperte anche un'installazione di Edoardo Tresoldi
Venezia, nelle Procuratie Vecchie appena aperte anche un'installazione di Edoardo Tresoldi
L'artista ghanese Ibrahim Mahama vince la XXIII edizione del Premio Pino Pascali
L'artista ghanese Ibrahim Mahama vince la XXIII edizione del Premio Pino Pascali
A Prato in arrivo una monumentale opera di Loris Cecchini, “Spindles”
A Prato in arrivo una monumentale opera di Loris Cecchini, “Spindles”
Olanda, artista lascia al buio un'intera città per farle vedere le stelle
Olanda, artista lascia al buio un'intera città per farle vedere le stelle
Firenze, torna l'arte contemporanea in Piazza della Signoria: l'opera site specific di Francesco Vezzoli
Firenze, torna l'arte contemporanea in Piazza della Signoria: l'opera site specific di Francesco Vezzoli
Biennale di Venezia, Leoni d'Oro speciali a Calvesi, Celant, Enwezor e Gregotti
Biennale di Venezia, Leoni d'Oro speciali a Calvesi, Celant, Enwezor e Gregotti