Eliminata distanza di un metro nei musei. Capienza 100% in teatri e cinema e riaprono le discoteche


Eliminata la distanza di un metro nei musei, consentita capienza del 100% in teatri, cinema e sale da concerto, riaprono discoteche e sale da ballo: queste alcune delle nuove disposizioni che entreranno in vigore dall’11 ottobre 2021.

Dall’11 ottobre 2021 entreranno in vigore le nuove disposizioni in merito all’accesso alle attività culturali, sportive e ricreative, nonché per l’organizzazione di pubbliche amministrazioni e in materia di protezione dei dati personali. Il Consiglio dei Ministri ha infatti approvato, su proposta del Presidente Mario Draghi, del ministro della salute Roberto Speranza, del ministro cultura Dario Franceschini, del ministro dello sviluppo economico Giancarlo Giorgetti, del ministro dell’interno Luciana Lamorgese e del ministro della giustizia Marta Cartabia, il decreto-legge sulle capienze

Il decreto prevede che in zona bianca, per gli spettacoli aperti al pubblico in sale teatrali, sale da concerto, sale cinematografiche, locali di intrattenimento e musica dal vivo e in altri locali o spazi anche all’aperto, sia consentita la capienza del 100% di quella massima autorizzata sia all’aperto che al chiuso. L’accesso è consentito esclusivamente con green pass. Nei musei è stata eliminata la distanza interpersonale di un metro. 

Per quanto riguarda la partecipazione a eventi e competizioni sportive, la capienza consentita non può essere superiore al 75% di quella massima autorizzata all’aperto e al 60% al chiuso. Si riapriranno anche discoteche e sale da ballo: qui la capienza non può essere superiore al 75% di quella massima autorizzata all’aperto e al 50% al chiuso. Nei locali al chiuso deve essere garantita la presenza di impianti di aerazione senza ricircolo dell’aria.

In caso di violazione delle regole su capienza e green pass nei settori di spettacoli, eventi sportivi e discoteche, la chiusura si applica dalla seconda violazione.

“La decisione del Governo di consentire il ritorno al 100% della capienza nei cinema, nei teatri, nelle sale da concerto, nei musei e in tutti i luoghi della cultura accoglie in pieno la proposta che abbiamo ripetuto e confermato nelle ultime settimane, anche nella nostra ultima audizione con il Cts”, ha dichiarato il ministro Franceschini. “Da tempo siamo convinti della totale sicurezza di questi luoghi con l’utilizzo del green pass e di tutte le misure di prevenzione: dal controllo della temperatura all’utilizzo della mascherina. Invitiamo gli italiani a tornare a vivere la cultura in tranquillità e sicurezza”. 

Il decreto prevede poi altre misure: una riorganizzazione del ministero della Salute volta a rafforzare la dotazione organica delle direzioni di livello generale; al fine di consentire lo svolgimento della consultazione referendaria, la Corte di Cassazione può avvalersi di 360 unità nell’ambito delle amministrazioni pubbliche; si estendono al 2022 per l’esame di Stato di avvocato le stesse regole in vigore per il 2021 e si prevede che l’accesso ai locali sia consentito solo ai soggetti muniti di green pass. Per fare fronte alle particolari e nuove esigenze relative all’emergenza in Afghanistan e all’accoglienza dei profughi, è incrementato di 3000 posti il Sistema di accoglienza e integrazione. Infine sono state introdotte, in coerenza con il quadro europeo, alcune semplificazioni alla disciplina prevista dal decreto legislativo 196/2003 del trattamento dei dati con finalità di interesse pubblico. Sono stati ridotti a 30 giorni i termini per l’espressione dei pareri del Garante in merito al PNRR. È stata inoltre potenziata la competenza del Garante al fine di prevenire la diffusione di materiale foto o video sessualmente espliciti.

Eliminata distanza di un metro nei musei. Capienza 100% in teatri e cinema e riaprono le discoteche
Eliminata distanza di un metro nei musei. Capienza 100% in teatri e cinema e riaprono le discoteche


Finestre sull'arte
Se questo articolo ti è piaciuto o lo hai ritenuto interessante,
iscriviti alla nostra newsletter gratuita!
Niente spam, una sola uscita la domenica, più eventuali extra, per aggiornarti su tutte le nostre novità!

La tua lettura settimanale su tutto il mondo dell'arte

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER