New York, sarà rimosso il controverso monumento a Roosevelt davanti al museo di storia naturale


La città di New York rimuoverà il controverso monumento a Theodore Roosevelt che si trova davanti all’American Museum of Natural History.

Sarà rimosso il monumento a Theodore Roosevelt che si trova davanti all’ingresso dell’American Museum of Natural History di New York, uno dei musei di storia naturale più noti al mondo. La scultura bronzea è opera dell’artista James Earle Fraser (Winona, 1876 - Westport, 1953), fu realizzata nel 1925 e si trova davanti al museo perché Roosevelt, che fu presidente degli Stati Uniti d’America tra il 1901 e il 1909 (a oggi è il più giovane presidente della storia, eletto a soli quarantadue anni) e Premio Nobel per la pace nel 1906 (fu infatti mediatore decisivo nella guerra tra Russia e Giappone), ebbe interessi nelle scienze naturali e in questo campo fu anche autore di alcune pubblicazioni.

Il problema della statua, questa volta, non è il personaggio, ma il modo in cui è raffigurato: Roosevelt, a cavallo, è infatti accompagnato da un nativo americano, col tipico copricapo di penne, e un afroamericano, che lo scortano ai lati. “La statua”, ha spiegato il museo, “è da tempo controversa a causa della composizione gerarchica che piazza una figura a cavallo e altre due che le camminano a fianco, e molti di noi trovano che la raffigurazione delle figure del nativo e dell’africano e il loro posizionamento siano razzisti”.

La statua si erge sopra un alto basamento davanti all’ingresso del museo (noto in Italia anche in quanto ambientazione del celeberrimo film Una notte al museo, dove tra l’altro Roosevelt è uno dei protagonisti principali), che è però di proprietà della città: il museo ha quindi chiesto all’amministrazione una lettera in cui si chiede la rimozione. “Dal momento che ci battiamo per far progredire l’appassionato percorso di giustizia razziale delle nostre istituzioni, della nostra città e del nostro paese”, ha scritto Ellen Futter, presidente del museo, “riteniamo che rimuovere la statua sia simbolo di progresso e del nostro impegno per costruire e sostenere un museo inclusivo ed equo e una società più aperta”.

La città di New York ha già accolto con favore la richiesta. “L’American Museum of Natural History”, ha dichiarato il sindaco Bill De Blasio, “ha chiesto di rimuovere la statua di Theodore Roosevelt perché raffigura esplicitamente i neri e i nativi come soggiogati e inferiori dal punto di vista razziale. La città supporta la richiesta del museo. È la decisione giusta ed è il momento giusto per rimuovere questa statua problematica”. La proposta è stata giudicata positiva anche da Theodore Roosevelt IV, discendente del presidente e trustee del museo: “il mondo non ha bisogno di statue, reliquie di un’altra epoca che non riflettono né i valori della persona che intendono onorare, né i valori di uguaglianza e giustizia”, ha detto. “La composizione del monumento equestre non rispecchia l’eredità di Theodore Roosevelt. È ora di rimuovere la statua e di muoversi in avanti”.

Il proposito di rimuovere la statua di Roosevelt non è una trovata dell’ultim’ora, sull’onda delle proteste del Black Lives Matter: già da tempo si discute di cosa fare del monumento equestre, e alla fine, nel 2018, la commissione cittadina sui monumenti aveva deciso di lasciarla al suo posto perché non c’era sufficiente consenso in merito a un’eventuale rimozione. Lo scorso anno, l’American Museum of Natural History aveva anche organizzato una mostra, Addressing the Statue, per sollevare dibattito attorno al monumento: secondo l’istituto, l’esposizione ha colto nel segno, avendo promosso dialogo su alcune importanti problematiche riguardanti il razzismo e la rappresentazione delle diverse culture. Ora, a un anno di distanza, il museo ha ritenuto di dover prendere posizione.

Il museo rimarrà comunque “il memoriale ufficiale di Roosevelt nello stato di New York”, si legge in una nota. “La famiglia Roosevelt è da tempo associata al museo, a partire dal padre del presidente fino ad arrivare a suo nipote, Theodore Roosevelt IV, che è uno dei trustee del museo. E in onore del ruolo di Theodore Roosevelt come figura di primo piano del conservazionismo, la Sala della Biodiversità nel museo sarà a lui intitolata”.

Nella foto: il monumento. Ph. Credit Pablo Costa Tirado

New York, sarà rimosso il controverso monumento a Roosevelt davanti al museo di storia naturale
New York, sarà rimosso il controverso monumento a Roosevelt davanti al museo di storia naturale


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER