Treccani, nasce il primo Dizionario della lingua italiana che favorisce la parità di genere


Treccani abbandona il “vocabolariese” per farsi promotore di inclusività e parità di genere. Nasce il primo Dizionario della lingua italiana che lemmatizza anche le forme femminili di nomi e aggettivi tradizionalmente registrati solo al maschile.

Treccani presenta il primo Dizionario della lingua italiana che lemmatizza anche le forme femminili di nomi e aggettivi tradizionalmente registrati solo al maschile: introduce quindi soldata, architetta, notaia, medica e chirurga, per registrare l’evoluzione della lingua. In questo modo l’Istituto della Enciclopedia Italiana abbandona il “vocabolariese” per farsi promotore di inclusività e parità di genere. Al tempo stesso riconosce tra i neologismi termini come distanziamento sociale, lockdown, smart-working, dad, infodemia, lavoro agile, reddito di cittadinanza, rider, termoscanner, terrapiattismo e transfobia.

L’edizione aggiornata, si legge, è “un progetto ambizioso e rivoluzionario, nel quale tradizione e progresso si fondono per testimoniare i cambiamenti socio-culturali del nostro paese e riconoscere, validandole, nuove sfumature, definizioni e accezioni in grado di rappresentare e raccontare al meglio la realtà e l’attualità, attraverso le parole che utilizziamo per viverla e descriverla”.

Il nuovo vocabolario Treccani presenterà voci sia nella declinazione di genere maschile, che femminile: ad esempio per gli aggettivi, dove accanto al termine nella sua forma maschile aggiunge in grassetto anche la sua forma femminile. Sempre seguendo l’ordine alfabetico. Infine i nomi identificativi di alcune professioni avranno un’autonomia lessicale: notaia, chirurga, medica, soldata. Per abolire gli stereotipi di genere, il dizionario indica nuovi esempi di utilizzo delle parole e pone in evidenza il carattere offensivo di tutte le parole e di tutti i modi di dire che possono essere lesivi della dignità.

Diretto dai linguisti Valeria Della Valle e Giuseppe Patota, il Vocabolario Treccani intende essere molto più che la versione aggiornata dell’opera: si propone come "lo specchio del mondo che cambia e il frutto della necessità di validare e dare dignità a una nuova visione della società, che passa inevitabilmente attraverso un nuovo e diverso utilizzo delle parole".

Treccani, nasce il primo Dizionario della lingua italiana che favorisce la parità di genere
Treccani, nasce il primo Dizionario della lingua italiana che favorisce la parità di genere


Se ti è piaciuto questo articolo
abbonati al magazine di Finestre sull'Arte.
176 pagine da sfogliare, leggere, sottolineare e collezionare.
176 pagine di articoli ed approfondimenti inediti ed esclusivi.
Lo riceverai direttamente a casa tua. Non lo troverai in edicola!

176 pagine, 4 numeri all'anno, al prezzo di 29,90 €

ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE