Aste, le occasioni per tutti di fine novembre e dicembre


Aste, le occasioni dal 25 novembre fino a fine anno. Lotti da non perdere e opere alla portata di tutti.

Torna l’appuntamento di Finestre sull’Arte con le aste dalle case italiane: ecco dunque gli appuntamenti più interessanti dal 25 novembre 2018 fino a fine anno.

Si comincia martedì 27 novembre con l’asta Dipinti Antichi e Arte del XIX secolo di Minerva Auctions: tra gli highlights, una Vecchia giumenta e il suo stalliere di Théodore Géricault (Rouen, 1791 - Parigi, 1824), valutata tra gli 80 e i 120.000 euro, con base d’asta 80.000 euro, una Santa Caterina d’Alessandria del Giampietrino (Milano, 1508 - 1549), con stima 70-100.000 euro e base 70.000, un San Giovannino in un paesaggio di Camillo Procaccini (Parma, 1561 - Milano, 1629) che va in asta con base 60.000 e stima 60-80.000 euro, e una bella opera di Jacopo Vignali (Pratovecchio, 1592 - Firenze, 1664), L’asina di Balaam, con stima 30-50.000 euro e base 22.000. Tra le occasioni alla portata di tutti, da segnalare una Marina con scogli di un seguace di Salvator Rosa, in asta con base 200 euro, un bronzetto di Vincenzo Gemito (Napoli, 1852 - 1929), intitolato Carmela, in asta a 500 euro (stima 500-800), un disegno di Simone Cantarini (Pesato, 1612 - Verona, 1648) raffigurante la Circoncisione di Gesù in asta a 700 euro (stima 700-1.000) e, sempre dell’artista marchigiano, uno Studio per la nascita della Vergine, con gli stessi prezzi.

Il 28 e il 29 novembre gli appassionati di gioielli non dovranno perdersi l’asta Gioielli da Pandolfini: tra i lotti più pregiati, un anello in platino con diamante di taglio ottagonale (stima tra i 400 e i 600.000 euro), un anello in platino con zaffiro e diamanti valutato tra i 50 e gli 80.000 euro e un collier in oro giallo e diamanti appartenuto a Cristina Ruspoli Bonaparte, moglie di Napoleone Carlo Bonaparte, stimato tra i 45 e i 50.000 euro. Quanto alle occasioni per tutti, andranno in asta un paio di gemelli in oro bianco e diamanti stimati tra i 200 e i 400 euro, un anello in oro giallo con corallo taglio cabochon a forma di cuore (stima tra i 250 e i 500 euro), una raffinata spilla da foulard in oro giallo con due teste d’ariete (stima tra i 350 e i 500 euro) e un bracciale in oro giallo, corallo, zaffiri e rubini stimato tra i 600 e i 900 euro. Sempre da Pandolfini, il 29 novembre è la volta dell’asta Orologi: trenta selezionatissimi lotti tra cui un cronografo Rolex Daytona Paul Newman in oro 14 carati (stima 180-240.000 euro) e un Rolex Oyster Cosmograph Big Red stimato tra i 35 e i 40.000 euro. Ma ci sono anche occasioni con stime più basse: per esempio, un orologio Montblanc Meisterstuck valutato tra i 500 e i 1.000 euro, due Vacheron Constantin in oro (500-1.000 euro) e un Longines Dolce Vita serie limitata (esemplare 249 di 500, valutato tra i 1.000 e i 2.000 euro).

Gli amanti della numismatica dovranno invece seguire l’asta Monete e medaglie di Wannenes: si va dalle 100 lire del 1880 con l’effigie di Umberto I (stima tra i 20.000 e i 30.000 euro) al cinquecentesco mezzo testone coniato ad Asti, con effigie dell’imperatore Carlo V (stima tra i 1.000 e i 1.500 euro). E sempre da Wannenes, altro appuntamento il 29 novembre con i Dipinti antichi e del XIX secolo: da non perdere un Paesaggio con figure di Jan Wildens (Anversa, 1586 - 1653) stimato tra i 20 e i 30.000 euro, un dipinto di Alfredo Luxoro (Genova, 1859 - 1918) intitolato La conchiglia e valutato tra i 15 e i 18.000 euro, e una Scena di battaglia tra cavallerie turche e cristiane di Aniello Falcone (Napoli, 1607 - 1656) con stima tra i 20 e i 30.000 euro. Quanto alle opere più economiche, si segnalano uno Studio di figura di Francesco Gioli (San Frediano a Settimo, 1846 - Firenze, 1922), con stima 300-500 euro e un bronzo di Paolo Troubetzkoy (Verbania, 1866 - 1938), un Cavaliere a cavallo in asta con stima tra i 400 e i 600 euro.

Il 30 novembre appuntamento invece da Farsetti con l’asta Arte contemporanea: tra gli highlights una Superficie del 1973 di Enrico Castellani (Castelmassa, 1930 - Roma, 2017) con stima 250-300.000 euro, un olio su tavola senza titolo di Gino De Dominicis (Ancona, 1947 - Roma, 1998), stimato tra i 120 e i 180.000 euro (e sempre di De Dominicis ci sarà anche una Prospettiva rovesciata con stima 90-140.000 euro), e un Personaggio di Enrico Baj (Milano, 1924 - Vergiate, 2003) valutato tra i 40 e i 60.000 euro. Tra le proposte più economiche, un olio su tela di Renato Birolli (Verona, 1905 - Milano, 1959) raffigurante una Donna seduta e stimato 300-500 euro, un disegno a carboncino su carta di Ottone Rosai (Firenze, 1895 - Ivrea, 1957) raffigurante Via de’ Massoni (stima 400-700 euro) e un olio su tela di Ernesto Treccani (Milano, 1920 - 2009), intitolato Alla fermata e valutato tra i 600 e i 1.000 euro. Sempre da Farsetti, sabato 1° dicembre appuntamento con l’asta Arte moderna: si parte da opere con stima superiore ai 2.000 euro, come un Paesaggio con montagne di Mario Sironi (Sassari, 1885 - Milano, 1961) e una composizione di Fiori di Ennio Morlotti (Lecco, 1910 - Milano, 1992), opere entrambe con stima 2.500-3.000 euro, fino ad arrivare a un Concetto spaziale di Lucio Fontana (Rosario, 1899 - Comabbio, 1968) con stima 400-500.000 euro, e a una singolare opera a pastello su juta di Paul Klee (Münchenbuchsee, 1879 - Muralto, 1940), intitolata Drinnen und draussen (“Dentro e fuori”) e stimata tra i 350 e i 500.000 euro. In asta anche opere di De Chirico, Modigliani, Léger, Musič, Depero, Marini e Matta.

Sempre sabato 1° dicembre, Blindarte propone l’asta Disegni e dipinti antichi, sculture e dipinti XIX-XX secolo: da seguire un ritratto di donna di Giuseppe De Nittis (Barletta, 1846 - Saint-Germain-en-Laye, 1884), stima 500-700 euro, e con stessa valutazione un ritratto maschile di Vincenzo Gemito. In asta anche una Maddalena in meditazione di Massimo Stanzione (Frattamaggiore, 1585 - Napoli, 1656), con valutazione 40-60.000 euro.

L’arte contemporanea è protagonista anche da Cambi martedì 4 dicembre con l’asta Arte moderna e contemporanea. Oltre duecento lotti, tutti con valutazioni contenute: le opere più dispendiose sono un Minotauro di Alberto Savinio (Atene, 1891 - Roma, 1952), valutato tra i 4.000 e i 6.000 euro, e un’opera di Emilio Tadini (Milano, 1927 - 2002), Luce, valutata tra i 4 e i 5.000 euro. Chi volesse procurarsi opere di artisti importanti a prezzi bassi, può seguire il disegno senza titolo di Emilio Scanavino (Genova, 1922 - Milano, 1986), con stima 500-700 euro, o un disegno di Renato Birolli intitolato Necchi. Reparto montaggio (stima 700-900 euro). L’asta propone anche moltissimi multipli (stampe e sculture). Da non perdere, sempre da Cambi, l’asta Ceramiche di artisti italiani del Novecento, il 4 dicembre: 38 lotti tra cui un Leone e leonessa di Arturo Martini (Treviso, 1889 - Milano, 1947) stimato tra i 60 e gli 80.000 euro, due scultura di Lucio Fontana (un personaggio in costume e una Madonna con Bambino, entrambe con valutazione 15-20.000 euro), fino ad arrivare a due piatti di Emanuele Luzzati (Genova, 1921 - 2007), valutati 800-1.000 euro, e a una Sepoltura di Arturo Martini, formella in terracotta stimata 2.000-2.500 euro.

Infine, il 5 dicembre si terrà, da Finarte, l’asta Arte moderna e contemporanea. Tra i lotti principali, una scultura a tecnica mista di Salvatore Scarpitta (New York, 1919 - 2007), Shut (200-240.000 euro la stima), una Superficie bianca di Castellani (160-180.000 euro), un olio su tela di Carlo Carrà (Quargnento, 1881 – Milano, 1966), Vela a Venezia (40-50.000 euro) e un disegno di Giacomo Balla (Torino, 1871 - Roma, 1958), Elisa e Luce sul balcone (40-50.000 euro). Non mancano le proposte per tutti, anche con opere di grandi artisti: per esempio, un acquerello di Giuseppe Migneco (Messina, 1903 - Milano, 1997), Donna con chitarra (300-500 euro), un disegno senza titolo di Arnaldo Pomodoro (Morciano di Romagna, 1926), stima tra i 500 e i 600 euro, e un’opera senza titolo a tecnica mista di Agenore Fabbri (Quarrata, 1911 - Savona, 1998), con valutazione 1.000-1.500 euro.

Nell’immagine: Jacopo Vignali, L’asina di Balaam (olio su tela, 180 x 228 cm)

Aste, le occasioni per tutti di fine novembre e dicembre
Aste, le occasioni per tutti di fine novembre e dicembre


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER