La Circoncisione di Cristo di Tiepolo va in trasferta da Bassano del Grappa a Venezia


Fino al 26 febbraio 2023 le Gallerie dell’Accademia di Venezia accolgono la Circoncisione di Cristo di Giambattista Tiepolo proveniente dal Museo Civico di Bassano del Grappa. Sarà occasione per confronto con le opere tiepolesche delle Gallerie. 

È arrivato alle Gallerie dell’Accademia di Venezia il dipinto raffigurante la Circoncisione di Cristo di Giambattista Tiepolo proveniente dal Museo Civico di Bassano del Grappa: sarà esposto al pubblico fino al 26 febbraio 2023.

“Si tratta del primo, significativo risultato della convenzione sottoscritta lo scorso febbraio 2022 dalle Gallerie dell’Accademia e dal Museo Civico di Bassano”, spiega il direttore delle Gallerie dell’Accademia Giulio Manieri Elia, “nata con il fine di favorire lo scambio reciproco di opere d’arte, contribuendo alla promozione e valorizzazione delle collezioni, nonché alla programmazione di comuni progetti culturali e di divulgazione scientifica”.

In questo ambito il museo veneziano presterà il Trasporto della santa Casa di Nazareth, tela eseguita da Tiepolo nel 1743, alla grande mostra Io, Canova. Genio europeo, organizzata in occasione del bicentenario della morte dello scultore di Possagno presso il Museo Civico di Bassano.

Al suo posto, nella sala 2, i visitatori troveranno la Circoncisione di Cristo. Questo scambio sarà occasione di un inedito confronto con le opere tiepolesche esposte alle Gallerie dell’Accademia, in particolare con quelle esposte nella sala 2 e nella sala 6. Si tratta di una piccola mostra permanente che il museo dedica al grande genio pittorico del Settecento, in grado di restituire, anche cronologicamente, una parabola della sua produzione veneziana.

Di difficile datazione, la tela di Bassano è da intendere verosimilmente come modello per una decorazione maggiore forse mai eseguita e comunque non conosciuta. Con i modelli e i bozzetti tiepoleschi ha in comune la rapidità di esecuzione, con efficaci tocchi di colore e vibranti effetti luministici. Seppure la critica appare discorde nel datare la Circoncisione tra gli anni Venti e gli anni Quaranta, la sua presenza in museo saprà probabilmente offrire maggiori elementi di confronto stilistico, in particolare con le opere dei primi anni Trenta esposte alle Gallerie dell’Accademia, dalla pala di San Prosdocimo al monumentale Castigo dei serpenti, entrambi esposti nel rinnovato allestimento della sala 6.

Immagine: Giambattista Tiepolo, Circoncisione di Cristo (1730-1735 circa; Bassano del Grappa, Museo Civico)

La Circoncisione di Cristo di Tiepolo va in trasferta da Bassano del Grappa a Venezia
La Circoncisione di Cristo di Tiepolo va in trasferta da Bassano del Grappa a Venezia


Finestre sull'arte
Se questo articolo ti è piaciuto o lo hai ritenuto interessante,
iscriviti alla nostra newsletter gratuita!
Niente spam, una sola uscita la domenica, più eventuali extra, per aggiornarti su tutte le nostre novità!

La tua lettura settimanale su tutto il mondo dell'arte

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER


Sette giorni dedicati alla street art: a Molinella il primo Festival delle arti urbane
Sette giorni dedicati alla street art: a Molinella il primo Festival delle arti urbane
Roma Capitale dedica un anno di eventi a Pasolini per il suo centenario
Roma Capitale dedica un anno di eventi a Pasolini per il suo centenario
Ferragosto al museo: apertura straordinaria di oltre 220 luoghi della cultura statali
Ferragosto al museo: apertura straordinaria di oltre 220 luoghi della cultura statali
Il Paese delle Meraviglie è a Isola del Garda: maxi-installazioni immersive open air
Il Paese delle Meraviglie è a Isola del Garda: maxi-installazioni immersive open air
Procida 2022, una grande barca di carta per attraversare il canale: la performance di Frank Bölter
Procida 2022, una grande barca di carta per attraversare il canale: la performance di Frank Bölter
Nasce Diffusissima, il primo fuorisalone della Torino Art Week che porta l'arte contemporanea in città
Nasce Diffusissima, il primo fuorisalone della Torino Art Week che porta l'arte contemporanea in città