A Miramare è arrivata la Madonna delle Rose di Tiziano, in prestito dagli Uffizi


Dal 17 marzo al 19 giugno 2022 i visitatori del Museo di Miramare potranno ammirare un prestigioso dipinto di Tiziano, in prestito dagli Uffizi: la Madonna delle Rose. Attorno all’opera, una mostra di storie di doni e di scambi. 

Dal 17 marzo al 19 giugno 2022 sarà aperta al pubblico nella Sala Progetti del Museo di Miramare la mostra Dagli Uffizi a Miramare. La Madonna delle Rose di Tiziano e le collezioni degli Asburgo tra Vienna e Firenze che ruota attorno alla Madonna delle Rose, capolavoro di Tiziano in prestito dalle Gallerie degli Uffizi.

Curata da Alice Cavinato e Fabio Tonzar insieme ad Andreina Contessa, direttrice del Museo e del Parco del Castello di Miramare, l’esposizione racconta storie di doni, scambi e peregrinazioni di opere d’arte e comprende, oltre al prestigioso quadro, anche un esemplare del Theatrum Pictorium di David Teniers del 1660, al cui interno si trova un’incisione tratta dal dipinto, con l’intento di presentare la collezione di Leopoldo Guglielmo e il suo catalogo illustrato. In mostra anche due ritratti, di Leopoldo I e di Francesco II che appartengono alla quadreria del Museo di Miramare.

Il dipinto deve il suo nome alle rose che san Giovannino, sotto lo sguardo della Vergine, porge al Bambino. Attributo di divinità fin dai tempi antichi, le rose sono cariche di valenze simboliche. L’opera ha avuto una lunga storia di viaggi attraverso l’Europa. Nel Seicento apparteneva all’arciduca Leopoldo Guglielmo d’Asburgo, che costituì a Bruxelles una delle maggiori raccolte d’arte dell’epoca. Trasferita a Vienna con il resto della collezione, l’opera venne riprodotta nel Theatrum Pictorium (1660), il catalogo illustrato delle opere italiane di Leopoldo Guglielmo, di cui è possibile ammirare un esemplare in prestito dalla Biblioteca Estense Universitaria di Modena. Giunse infine nelle collezioni degli Uffizi nel 1793, nell’ambito di uno scambio di opere concordato tra l’imperatore Francesco II d’Asburgo e il fratello Ferdinando III di Toscana, un dono reciproco con forti valenze sia politiche che culturali.

“Il primo elemento che avvicina Miramare e gli Uffizi è rappresentato dalla famiglia degli Asburgo”, ha affermato il direttore delle Gallerie degli Uffizi Eike Schmidt nel corso della presentazione della mostra che si è svolta questa mattina, “il secondo è invece il giardino, che impreziosisce entrambe le istituzioni museali. È in questo contesto, ammirando la fioritura delle rose nella scorsa primavera nel Parco di Miramare, che è maturata l’idea del prestito di Tiziano, un’opera preziosa che è inserita stabilmente nel percorso di visita degli Uffizi. L’opera di Tiziano è l’ultima giunta a Firenze non grazie al collezionismo dei Medici o Della Rovere, ma grazie a uno scambio avvenuto alla fine del Settecento tra le collezioni viennesi. Da oggi i visitatori di Miramare potranno apprezzare le vere rose del Parco e le rose di Tiziano nel Museo”.

“L’importante prestito degli Uffizi, che rafforza la collaborazione tra i due istituti del Ministero della Cultura, ci ha consentito di costruire attorno al dipinto un percorso espositivo di valore”, ha dichiarato la direttrice del Museo e del Parco di Miramare Andreina Contessa, “dal punto di vista storico, simbolico e botanico. Il collezionismo delle quadrerie tra il Cinquecento e il Settecento è infatti parallelo a quello botanico. Non era inusuale usare i semi di piante rare e preziose come dono diplomatico”. “La mostra”, conclude, “ci permette inoltre di valorizzare due ritratti del nostro museo che sono inaccessibili al pubblico da decenni e che ritraggono due grandi artefici delle evoluzioni della collezione asburgica”.

Per tutte le informazioni visitare il sito https://www.miramare.beniculturali.it/

Immagine: Tiziano, Madonna delle Rose (1530 circa; olio su tela, 69 x 96,5 cm; Firenze, Gallerie degli Uffizi)

Informazioni sulla mostra

Titolo mostraDagli Uffizi a Miramare. La Madonna delle Rose di Tiziano e le collezioni degli Asburgo tra Vienna e Firenze
CittàTrieste
SedeMuseo Storico di Miramare
DateDal 17/03/2022 al 19/06/2022
ArtistiTiziano Vecellio
CuratoriAlice Cavinato, Andreina Contessa, Fabio Tonzar
TemiTiziano, Gallerie degli Uffizi, Miramare

A Miramare è arrivata la Madonna delle Rose di Tiziano, in prestito dagli Uffizi
A Miramare è arrivata la Madonna delle Rose di Tiziano, in prestito dagli Uffizi


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE


Roma, la Fondazione Giuliani riapre con la personale della giovane artista tedesca Esther Kläs
Roma, la Fondazione Giuliani riapre con la personale della giovane artista tedesca Esther Kläs
Roma, la villa di Alberto Sordi apre le porte al pubblico per una mostra che ne celebra il centenario dalla nascita
Roma, la villa di Alberto Sordi apre le porte al pubblico per una mostra che ne celebra il centenario dalla nascita
L'incanto del paesaggio: a Rancate una mostra sul paesaggio tra Otto e Novecento
L'incanto del paesaggio: a Rancate una mostra sul paesaggio tra Otto e Novecento
Torino, da Mazzoleni la mostra personale di Marinella Senatore, “Make it shine”
Torino, da Mazzoleni la mostra personale di Marinella Senatore, “Make it shine”
Lecce, alla Fondazione Biscozzi Rimbaud la personale dello scultore Salvatore Sava
Lecce, alla Fondazione Biscozzi Rimbaud la personale dello scultore Salvatore Sava
Al PAC di Milano la più grande personale di Cesare Viel in uno spazio pubblico: “Più nessuno da nessuna parte”
Al PAC di Milano la più grande personale di Cesare Viel in uno spazio pubblico: “Più nessuno da nessuna parte”