L'Aquila, i suoi tesori dal XIII al XVI secolo sono in mostra in val d'Aosta


Dal 31 maggio al 17 novembre 2019, il Forte di Bard ospita la mostra ’L’Aquila. Tesori d’arte dal XIII al XVI secolo’

A dieci anni dal terremoto del 6 aprile 2009 in Abruzzo, l’esposizione L’Aquila. Tesori d’arte dal XIII al XVI secolo presenta dal 31 maggio al 17 novembre 2019, al Forte di Bard (Aosta) una selezione di 14 opere restaurate tra oreficerie, sculture in terracotta, pietra e legno, dipinti su tavola e tela provenienti dalle chiese aquilane e dal Munda, Museo nazionale d’Abruzzo. Dalle Madonne con Bambino del Maestro di Sivignano e di Matteo da Campli a quella detta Delle Grazie; dal grande Crocefisso della Cattedrale alla Croce processionale di Giovanni di Bartolomeo Rosecci; dall’elegante e leggero San Michele arcangelo di Silvestro dell’Aquila allo splendido San Sebastiano di Saturnino Gatti; dal Sant’Equizio di Pompeo Cesura fino alle grandi tele di Mijtens, la mostra è una storia di sopravvivenze, un omaggio alla città dell’Aquila nel decennale del sisma e una testimonianza della grande ricchezza della sua arte.

Il progetto, ideato da Marco Zaccarelli, è promosso dall’Associazione Forte di Bard con il patrocinio della Città dell’Aquila e della Regione Abruzzo, e vede la partecipazione dell’Ufficio Arte Sacra e Beni Ecclesiastici dell’Arcidiocesi Metropolitana dell’Aquila e del Polo Museale dell’Abruzzo / MuNDA Museo Nazionale d’Abruzzo – enti prestatori delle opere – e della Soprintendenza Archeologica, Belle Arti e Paesaggio per la Città dell’Aquila e i Comuni del Crateree  e del Segretariato Regionale dell’Abruzzo (Direzione Regionale per Beni Culturali e Paesaggistici dell’Abruzzo).

La mostra, come detto, sarà aperta al pubblico dal 31 maggio al 17 novembre 2019 ed allestita nella nuova ala del Museo delle Alpi (allestito all’interno del Forte di Bard) dedicata alle esposizioni temporanee, al primo piano dell’Opera Carlo Alberto. L’esposizione L’Aquila. Tesori d’arte tra XIII e XVI secolo, sarà affiancata dalla mostra fotografica, inedita, La città nascosta di Marco D’Antonio, a cura di Eleonora Di Gregorio.

Per tutte le informazioni potete visitare il sito ufficiale del Forte di Bard.

L'Aquila, i suoi tesori dal XIII al XVI secolo sono in mostra in val d'Aosta
L'Aquila, i suoi tesori dal XIII al XVI secolo sono in mostra in val d'Aosta


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER