Cinquecento - Finestre sull'Arte

Parenti stretti: Palazzo Contarini del Bovolo e il Fontego dei Tedeschi

Parenti stretti: Palazzo Contarini del Bovolo e il Fontego dei Tedeschi

La parola che accomuna queste due arcinote architetture veneziane, il Fontego dei Tedeschi e Palazzo Contarini del Bovolo, è fontego. Sì, perché Palazzo Contarini è una casa-fontego, pur nella sua accezione di residenza ...
Leggi tutto...
Quando il Mosè di Michelangelo si raccontò a Freud

Quando il Mosè di Michelangelo si raccontò a Freud

A Roma, all'interno della Basilica di San Pietro in Vincoli, a cui conduce da via Cavour la suggestiva salita dei Borgia, è custodita una delle più note creazioni scultoree di Michelangelo Buonarroti: il Mosè. L'artista iniz...
Leggi tutto...
Lorenzo Lotto: due copie (ma che copie!)

Lorenzo Lotto: due copie (ma che copie!)

Confesso di aver fatto un mezzo colpo quando, sfogliando l’ultimo numero della rivista scientifica Artibus et historiae (80, 2019), mi sono imbattuto in un articolo di Keith Christiansen intitolato Thoughts Regarding Two Lost Portrait Covers by Lor...
Leggi tutto...
Tutta la storia, devozionale e artistica, del crocifisso miracoloso di San Marcello al Corso

Tutta la storia, devozionale e artistica, del crocifisso miracoloso di San Marcello al Corso

"Fece la pianta e modello e poi cominciò a fare murare la chiesa di San Marcello de' frati de' Servi, opera certo bellissima": la chiesa di cui parla Giorgio Vasari nelle sue Vite è quella di San Marcello al Corso, anticamente nota come San Marc...
Leggi tutto...
Una, dieci, cento Gioconde: le copie e le varianti antiche del capolavoro di Leonardo da Vinci

Una, dieci, cento Gioconde: le copie e le varianti antiche del capolavoro di Leonardo da Vinci

Quale amante dell'arte non ha mai nutrito, anche in segreto, il sogno di rivedere, anche solo temporaneamente, la Gioconda in Italia? Ovviamente sappiamo che sarà molto difficile, se non impossibile, rivedere dalle nostre parti il celeberrimo dip...
Leggi tutto...
Un Raffaello d'amore

Un Raffaello d'amore

“Voi che sapete che cosa è amor”... L'accorato, ansioso interrogativo di Cherubino sulla limpida melodia di Mozart non può certo proporsi davanti alla smagliante Mostra di Raffaello alle Scuderie del Quirinale. Essa tuttavia conturba ogni visitatore...
Leggi tutto...
Ninfe e Veneri nel primo Cinquecento veneto, da Giorgione a Tiziano: l'amore in tutti i suoi significati

Ninfe e Veneri nel primo Cinquecento veneto, da Giorgione a Tiziano: l'amore in tutti i suoi significati

L'allestimento delle sale degli Uffizi dedicate al Cinquecento veneto e toscano ch'è stato inaugurato nella primavera del 2019 consente di abbracciare, con un unico colpo d'occhio, due straordinarie opere collocate in due sale diverse ma comuni...
Leggi tutto...

Quando la formula si fa messaggio. Un nuovo punto di vista su una delle più celebri opere vinciane, l'Annunciazione

È il caso di proporre, oggi, nuovi punti di vista per analizzare un’opera di Leonardo ormai tanto percorsa, indagata e solo in tempi recenti attribuita? O è invece colpevole disattenzione non averne finora cercato, al di l&agrav...
Leggi tutto...



Articoli meno recenti... | Ultima pagina
Totale: 11 pagine