A Loreto la mostra sulle immagini della predicazione tra Quattro e Settecento


Aperta a Loreto la mostra sulle immagini della predicazione tra Quattrocento e Settecento. Opere, tra gli altri, di Carlo Crivelli, Lorenzo Lotto, Guercino.

È stata inaugurata a Loreto (Ancona), nella giornata di Sabato 7 Ottobre, la mostra “L’arte che salva. Immagini della predicazione tra Quattrocento e Settecento. Crivelli, Lotto, Guercino”. La rassegna, visitabile al Museo Antico della Santa Casa fino all’8 Aprile 2018, è finalizzata alla salvaguardia delle opere d’arte provenienti dai luoghi delle Marche colpiti dal sisma.

Sono 41 le opere esposte, tra dipinti, incisioni, sculture, manoscritti e volumi provenienti dalle Marche. Il tema centrale della mostra è la predicazione: nelle opere esposte, come quelle di Carlo Crivelli, Lorenzo Lotto, Girolamo Muziano e Guercino, si possono riconoscere i predicatori dei grandi ordini religiosi, francescani, domenicani, agostiniani e gesuiti, le devozioni da loro promosse con le relative immagini, ma anche l’effetto sui fedeli attraverso il caso emblematico di santa Camilla Battista da Varano, il rapporto con altre fedi religiose e la spinta missionaria mondiale dei predicatori della Compagnia di Gesù.

La mostra ha aperto ufficialmente il ciclo di eventi “Mostrare le Marche”, il progetto biennale della Regione che prende il via con Loreto e vede, nel 2017, altre esposizioni a Macerata e Ascoli Piceno e, nel 2018, le tre rassegne espositive di Fermo, Fabriano e Matelica.

“Non si tratta solo di un’occasione per mostrare i tesori salvati dal sisma, ma del risultato di una lunga ricerca sull’attività degli ordini religiosi e sul valore identitario della loro predicazione nelle Marche, che affianca a capolavori opere meno note suddivise in otto sezioni tematiche” hanno spiegato Giuseppe Capriotti e Francesca Coltrinari, curatori dell’esposizione.

“I sei eventi d’arte nascono con l’intento di valorizzare nel biennio 2017-2018 il patrimonio culturale delle aree colpite dal sisma, attraverso la promozione di attività espositive realizzate utilizzando le opere d’arte provenienti dai musei e dalle collezioni pubbliche ed ecclesiastiche interessate dall’ultimo terremoto, e messe in sicurezza nei depositi attrezzati del Mibact”, ha spiegato il dirigente della Regione Marche Raimondo Orsetti.

“Un progetto che nasce dalla stretta collaborazione con Mibact e Regione con vari obiettivi, tra cui rivalutare la Regione post sisma, destagionalizzare l’offerta turistica e fornire una valenza promozionale a livello nazionale”, hanno aggiunto l’assessore regionale a Turismo e Cultura Moreno Pieroni e il sindaco Paolo Niccoletti.

Si può visitare la mostra dal Lunedì al Venerdì dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18, mentre Sabato e Domenica gli orari sono dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19. Prezzo del biglietto: 7 euro intero, 5 euro ridotto, inclusa la visita al museo. Per qualsiasi informazione è possibile telefonare al numero ai numeri 071/9747198 e 06/68193064 o consultare il sito del Museo.

A Loreto la mostra sulle immagini della predicazione tra Quattro e Settecento
A Loreto la mostra sulle immagini della predicazione tra Quattro e Settecento


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER