Intesa Sanpaolo regala a Torino per le feste natalizie un dipinto del Bronzino


Il regalo delle feste natalizie di Intesa Sanpaolo alla città di Torino sarà l’esposizione di un dipinto del Bronzino.

Dal 21 dicembre 2017 al 7 gennaio 2018, nello Spazio Trentacinque al 36° piano del grattacielo Intesa Sanpaolo, verrà esposto il dipinto realizzato dal Bronzino raffigurante la Madonna col Bambino, sant’Elisabetta e san Giovannino.

L’opera, appena restaurata, che proviene dal Museo Nazionale di Capodimonte, intende essere un dono di Intesa Sanpaolo alla città di Torino in occasione delle feste natalizie.

Il dipinto del Bronzino si concentra sulle due maternità: quella della Madonna e quella dell’anziana Elisabetta. Infatti al centro della scena si nota la Vergine Maria che regge sulle sue ginocchia Gesù Bambino, intento a giocare con san Giovannino. Alle sue spalle è sant’Elisabetta.

Durante l’esposizione sarà possibile ammirare "a-cromactive", installazione realizzata appositamente per il grattacielo nell’ambito di Luci d’Artista.

Per maggiori informazioni: http://www.grattacielointesasanpaolo.com

Orari: Dalle 15 alle 20 nei giorni feriali e l’1 gennaio; dalle 9.30 alle 20 il sabato e nei giorni festivi; dalle 9.30 alle 18 il 24 e il 31 dicembre.

Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria sul sito del grattacielo Intesa Sanpaolo, disponibile dal 15 dicembre.

Immagine: Bronzino, Madonna con il Bambino, sant’Elisabetta e san Giovannino (olio su tavola, 126 × 100 cm; Napoli, Museo di Capodimonte)

 

Intesa Sanpaolo regala a Torino per le feste natalizie un dipinto del Bronzino
Intesa Sanpaolo regala a Torino per le feste natalizie un dipinto del Bronzino


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER