L'Ornamento tra arte e natura in mostra a Reggio Emilia con opere di grandi artisti


Palazzo Magnani e i Chiostri di San Pietro ospiteranno da novembre 2019 una mostra che ripercorrerà la lunga storia dell’Ornamento tra arte e natura.

La lunga storia dell’Ornamento tra arte e natura sarà protagonista del percorso espositivo dal titolo What a wonderful world. La lunga storia dell’Ornamento tra arte e natura, visitabile al pubblico dal 16 novembre 2019 all’8 marzo 2020 presso Palazzo Magnani e i Chiostri di San Pietro a Reggio Emilia.

Attraverso oltre duecento opere, provenienti da collezioni private e musei nazionali e internazionali, come il Victoria&Albert Museum di Londra, il Museo Ermitage di San Pietroburgo, il Musée du quai Branly di Parigi, le Gallerie degli Uffizi di Firenze, il Museo di Arte moderna e contemporanea di Trento e Rovereto, la Collezione Peggy Guggenheim di Venezia, la Galleria Nazionale di Arte Moderna di Roma, si ripercorreranno le numerose declinazioni dell’arte ornamentale, per comprendere come la decorazione e l’ornamento abbiano un ruolo importante nel mondo.

Le opere esposte, comprese tra l’età romana e il presente, sono state realizzate da grandi artisti come Albrecht Dürer, Leonardo da Vinci, Giovan Battista Piranesi, Alphonse Mucha, Maurits Corneils Escher, Pablo Picasso, Henri Matisse, Giacomo Balla, Gino Severini, Josef e Anni Albers, Andy Warhol, Keith Haring e molti altri.

Suddivisa in varie sezioni, la mostra intende indagare le origini e gli sviluppi del legame tra vita quotidiana, arte e Decorazione e affrontare in modo dettagliato le esperienze di molta arte del Novecento e del nuovo millennio in cui i temi dell’Ornamento sono stati rimessi in gioco.

La prima sezione si concentra sul mondo naturale per analizzare come piante e animali si ornino modificando il loro aspetto esteriore.
La seconda analizzerà la pratica umana di adornare il proprio corpo, attraverso gli indumenti e gli accessori, come orecchini, collane, monili.
Particolare sarà la sezione dedicata all’Ars Canusina, inventata e condotta dalla psichiatra reggiana Maria Bertolani Del Rio (1892-1978), all’interno del manicomio San Lazzaro di Reggio Emilia e sviluppatasi nella prima metà del Novecento.

Seguirà l’evoluzione del motivo ornamentale vegetale attraverso i secoli e nelle varie culture: dai vasi attici ai capitelli romanici, alle traduzioni ottocentesche di William Morris, a cui si aggiunge il motivo dell’intreccio; allontanandosi da una visione naturalistica e prendendo spunto dalle stesse pratiche artigianali legate all’oreficeria e alla produzione di tessuti, il Medioevo predilesse la descrizione minuziosa di grovigli, trame intricate, nodi. Il visitatore sarà avvolto dagli ipnotici motivi a nodo dei plutei dell’abbazia di Bobbio (IX sec.) e delle incisioni ricavate da disegni di Albrecht Dürer e Leonardo da Vinci.

L’esposizione proseguirà con una serie di sale che contestualizzeranno e illustreranno l’attuale visione dell’ornamento, perfezionatasi tra Ottocento e Novecento. Dalla seconda metà del Novecento, fino ad oggi, si assiste a una rivincita delle forme ornamentali. L’Ornamento si è infatti insinuato anche in una cultura figurativa apparentemente avversa come quella di molte avanguardie artistiche tra il primo Novecento e il secondo dopoguerra. 

Un approfondimento nel campo della musica concluderà il percorso espositivo. 

La rassegna è promossa dalla Fondazione Palazzo Magnani, in collaborazione con Comune di Reggio Emilia, Provincia di Reggio Emilia, Regione Emilia Romagna e Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo ed è curata da Claudio Franzoni e Pierluca Nardoni.

Per info: www.palazzomagnani.it

Orari: Da martedì a venerdì dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19; sabato e festivi dalle 10 alle 19.

Biglietti: Intero 12 euro, ridotto 10 euro, 6 euro per ragazzi dai 6 ai 18 anni. Gratuito per minori di 6 anni.

Immagine: Keith Haring, Untitled (Egypt) (1982; acrilico su carta, 100 x 130 cm; Milano, Collezione Consolandi) © Roberto Marossi

 

 

 

L'Ornamento tra arte e natura in mostra a Reggio Emilia con opere di grandi artisti
L'Ornamento tra arte e natura in mostra a Reggio Emilia con opere di grandi artisti


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER