Domenica 7 giugno ingresso gratuito nei musei di Livorno. Allestita una nuova sala dedicata a Modigliani al Museo Fattori.


Torna a Livorno la prima domenica del mese gratuita: visitabili il Museo Fattori e la sezione contemporanea del Museo della Città. 

In occasione della prima domenica del mese, il Museo Giovanni Fattori di Villa Mimbelli e il Museo della Città – sezione di arte contemporanea di Livorno propongono l’ingresso gratuito a tutti i visitatori per domenica 7 giugno. I musei sono stati riaperti al pubblico dopo la chiusura forzata per emergenza sanitaria il 3 giugno, nel rispetto delle norme di sicurezza, quali l’utilizzo di mascherina, distanza interpersonale di 1,80 metri, sanificazione delle mani, guanti monouso e soprascarpe monouso, orari prestabiliti con ingressi contingentati. 

Oltre alla collezione permanente, il Museo Giovanni Fattori offre alcune novità. È stata allestita una nuova sala dedicata ad Amedeo Modigliani, nella quale si potranno ammirare le tre opere dell’artista che appartengono alle raccolte civiche livornesi: due disegni e il piccolo paesaggio giovanile, Stradina toscana, posto a confronto con un’opera di Llewelyn Lloyd eseguita nello stesso luogo e nello stesso periodo. A un altro importante artista livornese, Enrico Pollastrini, è dedicato inoltre un significativo omaggio con l’esposizione di sette opere, non visibili da oltre trent’anni, tra le quali due bozzetti storici e l’inedito grande disegno preparatorio per le Orfanelle senesi.

Infine, tutte le sale espositive sono state dotate di una nuova illuminazione per una visita ancora più suggestiva del museo: quest’ultimo conserva una raccolta pittorica che comprende il periodo che va dalla metà dell’Ottocento agli anni Quaranta del Novecento, con nuclei importanti di artisti livornesi, quali Fattori, Corcos, Nomellini, e alcune opere di artisti toscani e non solo, come Lega, Signorini, Boldini.
Il Museo Civico Giovanni Fattori è visitabile dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19, con accesso alle ore 10, 11.30, 16 e 17.30, consentendo l’ingresso a un massimo di 30 visitatori per turno. La visita avrà una durata di 1h30.

La Sezione d’Arte Contemporanea del Museo della Città, situata nella chiesa sconsacrata del Luogo Pio, custodisce opere di artisti importanti del Novecento, quali Nigro, Manzoni, Tancredi Parmeggiani, Trafeli, Uncini, Castellani, Pascali e Isgrò. Una collezione raccolta attraverso otto edizioni del Premio “Modigliani” (tra il 1955 e il 1967), mostre alla Casa della Cultura e del Museo progressivo di arte contemporanea di Villa Maria.
È visitabile dalle 10 alle 19, con accesso alle ore 10, 11, 12, 13, 14, 15, 16, 17, 18, consentendo l’ingresso a un massimo di 15 visitatori per turno. La visita avrà durata di un’ora. 

Nell’immagine, il Museo Giovanni Fattori. Ph.Credit 

Domenica 7 giugno ingresso gratuito nei musei di Livorno. Allestita una nuova sala dedicata a Modigliani al Museo Fattori.
Domenica 7 giugno ingresso gratuito nei musei di Livorno. Allestita una nuova sala dedicata a Modigliani al Museo Fattori.


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER