Giornata dell'Amore agli Uffizi: il 2 febbraio le coppie entrano a metà prezzo


In occasione della Festa dei Doni, il 2 febbraio 2021 le Gallerie degli Uffizi propongono la Giornata dell’Amore: le coppie entrano a metà prezzo.

In occasione della Festa dei Doni, l’anniversario delle fastose nozze tra Agnolo Doni e Maddalena Strozzi celebrate a Firenze il 31 gennaio 1503, le Gallerie degli Uffizi propongono per il 2 febbraio 2021 la Giornata dell’Amore. Il celebre museo fiorentino ricorda il lieto evento facendo entrare le coppie a metà prezzo (si pagherà un solo biglietto anziché due). Agnolo Doni e Maddalena Strozzi commissionarono a Michelangelo Buonarroti il Tondo Doni, oggi tra i capolavori delle collezioni degli Uffizi; la coppia è inoltre rappresentata nel doppio ritratto realizzato da Raffaello. Ricchissimi collezionisti e mecenati fiorentini, i Doni furono protagonisti del mercato dell’arte tra Quattrocento e Cinquecento.

Oltre alla speciale promozione per le coppie, gli Uffizi hanno programmato anche una serie di iniziative online per ricordare la ricorrenza dell’unione dei Doni: il 31 gennaio uscirà sulla pagina facebook del museo una puntata speciale del format #uffizidamangiare, nella quale la pastrichef e imprenditrice Debora Massari presenterà un trittico di dolci appositamente creato per la Festa dei Doni: uno riproduce l’iconica cornice del famoso Tondo michelangiolesco, gli altri interpretano i ritratti di Agnolo e Maddalena realizzati da Raffaello.
Un secondo video sarà dedicato a questi dipinti e la loro immagine sarà accompagnata, in voice over, dalla declamazione di un sonetto d’amore composto dal pittore urbinate. 

Infine, nelle due settimane che andranno dal 31 a San Valentino, i social delle Gallerie degli Uffizi saranno inondati da post a tema amoroso, dedicati a ogni forma di questo sentimento (amore carnale, coniugale, filiale, fraterno, eccetera) attraverso liriche di poeti, scrittori, drammaturghi e artisti dall’antichità ad oggi: tra questi, Saffo, Ovidio, Tasso, Shakespeare, D’Annunzio, Emily Dickinson, Hermann Hesse, Walt Whitman, Alda Merini, Sylvia Plath, Baudelaire.

Il direttore delle Gallerie Eike Schmidt ha commentato: “La giornata dei Doni è dedicata alle coppie, il cui amore è una forma d’arte. È l’occasione per celebrarla al museo, mai così quieto come adesso. Lì sono tante le opere che, sia per i loro soggetti sia per il modo con cui l’artista li ha rappresentati, rispecchiano i nostri sentimenti più alti e coinvolgono la sfera dei nostri affetti, incluso quello coniugale”. 

Di seguito il sonetto d’amore di Raffaello

Amor, che m’envocasti con doi lumi
de doi beli occhi dov’io me strugo e (s)face,
da bianca neve e da rosa vivace,
da un bel parlar in donnessi costumi.

Tal che tanto ardo, ch(e) né mar né fiumi
spegnar potrian quel foco; ma non mi spiace,
poiché ’l mio ardor tanto di ben mi face,
ch’ardendo onior piud’arder me consu(mi).

Quanto fu dolce el giogo e la catena
de’ tuoi candidi braci al col mio vòl(ti)
che, sogliendomi, io sento mortal pen(a).

D’altre cose io non dico, che for m(olti)
ché soperchia docenza a mo(r)te men(a)
e però tacio, a te i pens(er) rivolti. 

Nell’immagine, l’allestimento della Sala 41 degli Uffizi con il Tondo Doni e il doppio ritratto di Raffaello. Ph. Credit Finestre sull’Arte

Giornata dell'Amore agli Uffizi: il 2 febbraio le coppie entrano a metà prezzo
Giornata dell'Amore agli Uffizi: il 2 febbraio le coppie entrano a metà prezzo


Finestre sull'arte
Se questo articolo ti è piaciuto o lo hai ritenuto interessante,
iscriviti alla nostra newsletter gratuita!
Niente spam, una sola uscita la domenica, più eventuali extra, per aggiornarti su tutte le nostre novità!

La tua lettura settimanale su tutto il mondo dell'arte

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Novecento     Cinquecento     Ottocento     Quattrocento     Toscana     Firenze     Barocco     Roma