L'ICOM riapre la discussione sulla nuova definizione della parola “museo”


Con un webinar che sarà trasmesso il 10 dicembre, l'ICOM riapre la discussione sulla nuova definizione della parola “museo”, che si era arenata lo scorso anno.

Con un webinar che si terrà il prossimo giovedì 10 dicembre alle 15, l’ICOM (International Council of Museums) riaprirà la discussione sulla nuova definizione della parola “museo”. I lavori si erano interrotti dopo l’assemblea di Kyoto del settembre 2019, quando non si era raggiunto un accordo per via delle troppe differenze di vedute tra le varie anime dell’ICOM. Ne erano seguito un clima di tensioni che aveva condotto a una lunga catena di dimissioni, a cominciare da quelle della presidente Suay Aksoy, che avevano poi portato alla nomina del nuovo presidente, l’italiano Alberto Garlandini. Tra i dimissionari figuravano anche Jette Sandahl, presidente del Comitato permanente per la definizione, le prospettive e i potenziali del museo, e cinque membri dello stesso comitato, che aveva elaborato la proposta per la nuova definizione.

Per l’ICOM non è stato un anno facile, perché oltre alle lacerazioni causate dagli scontri sulla definizione della parola “museo” (un tema di radicale importanza, perché determina anche gli orientamenti dei paesi che recepiscono la definizione stessa: anche l’eventualità di tenere chiusi i musei durante la pandemia, ad esempio, può dipendere dalla definizione di “museo”), ha dovuto affrontare, come tutti, l’emergenza sanitaria di Covid-19. Ora però i tempi sembrano maturi per la riapertura della discussione.

Il webinar, intitolato Defining the museum in times of change: a way forward, sarà condotto dai nuovi co-presidenti del Comitato per la definizione, le prospettive e i potenziali del museo, totalmente rinnovato, anche nel nome (è stato aggiunto un “2” alla fine della titolazione ufficiale: “Standing Committee for the Museum Definition, Prospect and Potentials 2”, abbreviato in MDPP2), ovvero Lauran Bonilla-Merchav e Bruno Brulon, e vedrà anche la partecipazione del presidente Alberto Garlandini. Durante l’incontro saranno descritte le varie fasi della metodologia che dovrà portare a una nuova definizione di “museo”, con l’obiettivo di incoraggiare i membri e i comitati dell’ICOM a partecipare attivamente al processo.

Il webinar sarà trasmesso con traduzioni simultanee in francese, inglese e spagnolo e si potrà seguire seguendo le istruzioni diffuse dall’ICOM.

L'ICOM riapre la discussione sulla nuova definizione della parola “museo”
L'ICOM riapre la discussione sulla nuova definizione della parola “museo”


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Novecento     Cinquecento     Ottocento     Quattrocento     Firenze     Barocco     Toscana     Roma