Un carro armato coperto di libri: a Milano l'installazione Solo la cultura può fermare la guerra


Il cortile di Palazzo Reale a Milano ospita dal 23 al 25 aprile l’installazione “Solo la cultura può fermare la guerra”: un carro armato messo fuori uso da una montagna di libri. 

Un carro armato che viene messo fuori combattimento da una montagna di libri: è l’installazione ideata da Lorenzo e Simona Perrone, creatori di LibriBianchi, promossa e prodotta da Comune di Milano e LibriBianchi in collaborazione con Eidos Partners, e realizzata dall’agenzia creativa e casa di produzione YAM112003, che dal 23 al 25 aprile è visibile nel cortile di Palazzo Reale a Milano.

Dal titolo Solo la cultura può fermare la guerra, l’installazione consiste nell’esposizione di un carro armato, simbolo e strumento di guerra e di distruzione, messo ‘fuori combattimento’ da una montagna di libri di recupero imbiancati, simbolo di cultura e di pace. In questi tre giorni, dalle 10 alle 19, tutti i cittadini sono invitati a portare con sé un libro che, dopo essere stato imbiancato insieme ai due artisti, verrà posto sul carro armato. Alla fine della manifestazione, il carro armato sarà interamente sommerso dai volumi, a significare la vittoria della cultura sulla guerra. Il Comune di Milano ha voluto sostenere e ospitare per questo motivo l’installazione in piazzetta Reale, dove potrà essere ammirata dal maggior numero di persone possibile.

L’intento è quello di portare consapevolezza sul fatto che solo l’educazione alla non-violenza, schierata cioè contro l’aggressione e la prevaricazione di ogni tipo, potrà aiutare i giovani di oggi a cambiare l’atteggiamento dell’uomo verso i suoi simili, per scoprire insieme nuove vie di confronto senza l’uso delle armi.

Un carro armato coperto di libri: a Milano l'installazione Solo la cultura può fermare la guerra
Un carro armato coperto di libri: a Milano l'installazione Solo la cultura può fermare la guerra


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE