A Napoli le Sibille animate di Kentridge in dialogo con le Sibille della Cona dei Lani


La Certosa e il Museo di San Martino a Napoli presentano un dialogo tra le Sibille della videoinstallazione di William Kebtridge e le Sibille della Cona dei Lani.

Dal 14 novembre 2021 al 13 febbraio 2022 la Certosa e il Museo di San Martino di Napoli accoglieranno la mostra Waiting for the Sibyl, il progetto artistico nato dalla collaborazione tra la Direzione regionale Musei Campania e la Galleria Lia Rumma che propone il film Sybil di William Kentridge in dialogo con le Sibille della Cona dei Lani

Allestita all’interno della Spezieria, la videoinstallazione dell’artista sudafricano, presentata nel maggio 2020 nella sede milanese della Galleria Lia Rumma nella personale Waiting for the Sibyl and other histories, dopo l’anteprima mondiale del lavoro teatrale Waiting for the Sibyl al Teatro dell’Opera di Roma, dialogherà con le famose Sibille. Ispirandosi al movimento e alla rotazione delle opere di Calder, Kentridge rievoca in questo lavoro la figura della Sibilla, la sacerdotessa che trascriveva gli oracoli su foglie di quercia. 

Il video Sibyl è una sequenza di disegni a inchiostro o carboncino che si animano nelle pagine di un flipbook: qui la Sibilla contemporanea è immaginata come una danzatrice africana che si muove, accompagnata dalle composizioni vocali del musicista e coreografo Nhlanhla Mhalangu. Sullo sfondo di pagine di vecchi libri, tra cui antiche edizioni della Divina Commedia, l’inchiostro tratteggia alberi con rami e foglie nere che si scompongono e si rimescolano come i vaticini della Sibilla. 

Nel corso dei secoli le Sibille hanno subito una notevole evoluzione: da figure leggendarie capaci di preannunciare eventi e calamità naturali non hanno perso la loro funzione dopo l’avvento del Cristianesimo; come i profeti infatti annunciano al venuta di Cristo. Esempio di questo cambiamento è la nuova sezione espositiva del Museo di San Martino dedicata alla Cona dei Lani, che si trova di fronte alla Spezieria, recentemente inaugurata dopo un lungo e complesso intervento di restauro e di musealizzazione, che, pur non tentando la ricomposizione integrale della Cona che decorava la distrutta Cappella dei Lani nella chiesa di Sant’Eligio al Mercato, presenta le Sibille come eloquenti figure profetiche all’interno di un complesso monumentale sacro. La Cona dei Lani può essere considerata il più imponente complesso fittile policromo del Rinascimento meridionale; perduta per sempre la sua collocazione originaria, viene restituita al pubblico grazie all’intervento di restauro e di musealizzazione. 

Immagine: da William Kentridge, Sibyl (2020) 

Informazioni sulla mostra

Titolo mostraWaiting for the Sibyl
CittàNapoli
SedeCertosa di San Martino
DateDal 14/11/2021 al 13/02/2022
TemiNapoli, Arte contemporanea, William Kentridge, Scultura, Cona dei Lani

A Napoli le Sibille animate di Kentridge in dialogo con le Sibille della Cona dei Lani
A Napoli le Sibille animate di Kentridge in dialogo con le Sibille della Cona dei Lani


Finestre sull'arte
Se questo articolo ti è piaciuto o lo hai ritenuto interessante,
iscriviti alla nostra newsletter gratuita!
Niente spam, una sola uscita la domenica, più eventuali extra, per aggiornarti su tutte le nostre novità!

La tua lettura settimanale su tutto il mondo dell'arte

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER