Le mostre dell'autunno 2023: le 16 più attese


Quali sono le mostre più attese dell’autunno 2023? Ne abbiamo selezionate 16, ecco quali sono.

Quali sono le mostre più attese dell’autunno 2023? Ne abbiamo selezionate sedici che stanno creando molta aspettativa. Ecco quali sono!

1. Francesco Hayez a Torino

La Galleria Civica d’Arte Moderna e Contemporanea di Torino (GAM) dedica una grande mostra a Francesco Hayez (Venezia, 1791 – Milano, 1882), in programma dal 17 ottobre 2023 al 1° aprile 2024, e intitolata Hayez. L’officina del pittore romantico. La rassegna, curata da Fernando Mazzocca ed Elena Lissoni, fa intrecciare arte, storia e politica, accompagnando il pubblico alla scoperta del mondo dell’artista, all’interno dell’officina del pittore, per svelarne tecniche e segreti. Un percorso originale che pone a confronto dipinti e disegni, con oltre 100 opere provenienti da prestigiose collezioni pubbliche e private a cui si aggiungono alcuni importanti dipinti dell’artista custoditi alla GAM, come il Ritratto di Carolina Zucchi a letto (L’ammalata) e l’Angelo annunziatore. La mostra è organizzata e promossa da Fondazione Torino Musei, GAM Torino e 24 ORE Cultura – Gruppo 24 ORE, in collaborazione con l’Accademia di Belle Arti di Brera, da cui provengono un importante nucleo di circa cinquanta disegni e alcuni tra i più importanti dipinti, tutte opere che si trovavano nello studio del pittore, per quarant’anni professore di pittura all’Accademia.

Dove e quando: Torino, GAM, dal 17 ottobre 2023 al 1° aprile 2024

Clicca qui per maggiori informazioni

Francesco Hayez a Torino
Francesco Hayez a Torino

2. Turner a Torino

Dal 13 ottobre 2023 al 28 gennaio 2024 la Reggia di Venaria accoglierà la mostra Turner. Paesaggi della Mitologia, a cura della storica dell’arte inglese Anne Lyles, proseguendo così la prestigiosa collaborazione con la Tate UK dopo la mostra che si è tenuta lo scorso anno dedicata a John Constable. L’esposizione sarà allestita al primo piano delle Sale delle Arti e presenterà una selezione di una quarantina di opere provenienti dalla prestigiosa istituzione britannica, nelle quali Turner esprime non solo la sua predilezione per la pittura di paesaggio, ma anche la sua passione per temi legati alla mitologia classica greca e romana. Nelle dieci sale in cui si svilupperà la mostra i visitatori troveranno sia i grandi dipinti a olio su tela, realizzati da Turner per essere esposti alla Royal Academy di Londra, sia gli acquerelli e gli schizzi in cui l’artista manifesta con estrema libertà e spontaneità la sua visione romantica della Natura e del Mito.

Dove e quando: Venaria Reale, Reggia di Venaria, dal 13 ottobre al 28 gennaio 2024

Clicca qui per maggiori informazioni

Turner a Torino
Turner a Torino

3. Giorgio Morandi a Milano

Morandi 1890-1964, ideata e curata da Maria Cristina Bandera, per estensione e qualità delle opere promette di essere tra le più importanti e complete retrospettive sul pittore bolognese realizzate negli ultimi decenni, in continuità con il consolidato apprezzamento della sua opera in prestigiose sedi internazionali, dal Metropolitan Museum di New York (2008), al Pushkin di Mosca (2017), al Guggenheim di Bilbao (2019). A distanza di più di trent’anni dall’ultima rassegna milanese, dal 5 ottobre fino al 4 febbraio 2024 al Piano Nobile di Palazzo Reale apre al pubblico la mostra Morandi 1890 – 1964 per celebrare il rapporto elettivo tra la città e il pittore bolognese. Finestre sull’Arte è media partner dell’esposizione.

Dove e quando: Milano, Palazzo Reale, dal 5 ottobre 2023 al 4 febbraio 2024

Giorgio Morandi a Milano
Giorgio Morandi a Milano

4. El Greco a Milano

Negli spazi del Piano Nobile di Palazzo Reale a Milano sarà allestito, dall’11 ottobre 2023 all’11 febbraio 2024, un ampio e inedito progetto espositivo dedicato al grande pittore Doménikos Theotokópoulos, noto come El Greco (Creta, 1541 – Toledo, 1614). Curata da Juan Antonio García Castro, Palma Martínez - Burgos García e Thomas Clement Salomon, la mostra dal titolo El Greco è promossa dal Comune di Milano Cultura e prodotta da Palazzo Reale e MondoMostre, con il patrocinio dell’Ambasciata di Spagna in Italia.

Dove e quando: Milano, Palazzo Reale, dall’11 ottobre 2023 all’11 febbraio 2024

Clicca qui per maggiori informazioni

El Greco a Milano
El Greco a Milano

5. Van Gogh a Milano

Vincent van Gogh è stato un pittore mosso esclusivamente dal suo sentimento, come alcune mostre scadenti ci hanno raccontato, e come la vulgata lo dipinge? Per niente: Van Gogh era un artista molto aggiornato, era un avido lettore, conosceva l’arte contemporanea, aveva interessi letterari. Era, in sostanza, un pittore colto. E per sfatare gli stereotipi attorno alla sua figura interviene una mostra, intitolata proprio Van Gogh. Pittore colto, dedicata proprio al rapporto tra Van Gogh e le sue fonti culturali. L’appuntamento è al Mudec di Milano dal 22 settembre 2023 al 28 gennaio 2024. La curatela della mostra è affidata allo storico dell’arte Francesco Poli, a Mariella Guzzoni, ricercatrice e curatrice del fil rouge Van Gogh: vivere con i libri, che si articola lungo tutta la mostra e Aurora Canepari, conservatrice esponsabile del Museo d’Arte Orientale Edoardo Chiossone di Genova, curatrice della sezione Van Gogh e il Giapponismo.

Dove e quando: Milano, Mudec, dal 22 settembre 2023 al 28 gennaio 2024

Clicca qui per maggiori informazioni

Van Gogh a Milano
Van Gogh a Milano

6. Yayoi Kusama a Bergamo

In occasione di Bergamo Brescia Capitale Italiana della Cultura 2023, il Palazzo della Ragione di Bergamo accoglierà dal 17 novembre 2023 al 14 gennaio 2024 la mostra di Yayoi Kusama (Matsumoto, Giappone, 1929), Infinito Presente. E porterà per la prima volta in Italia Fireflies on the Water, una delle sue Infinity Mirror Room più iconiche, proveniente dalla collezione del Whitney Museum of American Art di New York.

Dove e quando: Bergamo, Palazzo della Ragione, dal 17 novembre 2023 al 14 gennaio 2024

Clicca qui per maggiori informazioni

Yayoi Kusama a Bergamo
Yayoi Kusama a Bergamo

7. Rubens a Mantova e a Roma

Dal 7 ottobre 2023 al 18 febbraio 2024 Fondazione Palazzo Te, Palazzo Ducale di Mantova e Galleria Borghese di Roma si uniscono in un ambizioso progetto che intende omaggiare Pieter Paul Rubens (Siegen 1577 - Anversa 1640). Rubens! La nascita di una pittura europea: è questo il titolo dell’iniziativa che riunisce i tre eventi espositivi organizzati dalle tre istituzioni in onore del celebre pittore di origini fiamminghe che con la sua opera divenne protagonista e archetipo assoluto del barocco. Tre mostre che si inseriscono in una più ampia operazione culturale dedicata ai rapporti tra la cultura italiana e l’Europa vista attraverso gli occhi di Rubens. Vediamole nello specifico.

Dove e quando: Mantova, Palazzo Ducale e Fondazione Te, e Roma, Galleria Borghese, dal 7 ottobre 2023 al 18 febbraio 2024

Clicca qui per maggiori informazioni

Rubens a Mantova e a Roma
Rubens a Mantova e a Roma

8. Marcel Duchamp a Venezia

La Collezione Peggy Guggenheim presenta dal 14 ottobre 2023 al 18 marzo 2024 la mostra Marcel Duchamp e la seduzione della copia, a cura di Paul B. Franklin, studioso indipendente ed esperto di Duchamp. Sarà la prima grande retrospettiva che la sede museale veneziana dedica a uno degli artisti più innovativi e influenti del Novecento, che fu anche storico amico e consigliere della stessa mecenate Peggy Guggenheim.

Dove e quando: Venezia, Collezione Peggy Guggenheim, dal 14 ottobre 2023 al 18 marzo 2024

Clicca qui per maggiori informazioni

Marcel Duchamp a Venezia
Marcel Duchamp a Venezia

9. Marionette e avanguardia a Reggio Emilia

Dal 17 novembre 2023 al 17 marzo 2024 Palazzo Magnani di Reggio Emilia presenta la mostra Marionette e avanguardia. Picasso, Depero, Klee, Sarzi, seguita da James Bradburne, membro del Comitato Scientifico della Fondazione Palazzo Magnani e fondatore di CIRCI - Centro Internazionale di Ricerca sulla Cultura dell’Infanzia. L’esposizione si sviluppa attorno al concetto di “quarta parete”, ossia la capacità di coinvolgimento emotivo di uno spettacolo ben riuscito, capace di immergere lo spettatore nella storia messa in scena. Quando una marionetta rompe la quarta parete, conquista la fiducia del pubblico, dando allo spettacolo il potere di sfumare quella divisione tra palcoscenico e mondo, tra arte e vita.

Dove e quando: Reggio Emilia, Palazzo Magnani, dal 17 novembre 2023 al 17 marzo 2024

Clicca qui per maggiori informazioni

Marionette e avanguardia a Reggio Emilia
Marionette e avanguardia a Reggio Emilia

10. Achille Funi a Ferrara

Al Palazzo dei Diamanti di Ferrara sarà allestita dal 28 ottobre 2023 al 25 febbraio 2024 la mostra Achille Funi. Un maestro del Novecento tra storia e mito, a cura di Nicoletta Colombo, Serena Redaelli e Chiara Vorrasi e organizzata dalla Fondazione Ferrara Arte e dal Servizio Musei d’Arte del Comune di Ferrara. Un’ampia antologica dedicata a uno dei grandi artisti del Novecento, Virgilio Socrate Achille Funi (Ferrara, 1890 – Appiano Gentile, 1972), che ha attraversato da protagonista i principali movimenti che hanno caratterizzato la cultura italiana della prima metà del XX secolo. Dopo essersi distinto nell’ala moderata del futurismo, Funi è salito alla ribalta tra i grandi interpreti del Realismo magico, del moderno classicismo di Novecento e del muralismo degli anni Trenta, pur mantenendo una spiccata autonomia. Innamorato dei miti classici e della sapienza rinascimentale, l’artista ha attinto ai valori formali della tradizione figurativa antica come al linguaggio più attuale di Cézanne, Picasso, Derain, de Chirico.

Dove e quando: Ferrara, Palazzo dei Diamanti, dal 28 ottobre 2023 al 25 febbraio 2024

Clicca qui per maggiori informazioni

Achille Funi a Ferrara
Achille Funi a Ferrara

11. Bertozzi&Casoni a Imola

Una grande mostra dedicata a Bertozzi&Casoni nella città del grande duo della ceramica, Imola. S’intitola Bertozzi&Casoni. Tranche de vie la rassegna che, su tre sedi, ripercorre per intero la vicenda del duo formato da Giampaolo Bertozzi (Borgo Tossignano, 1957) e Stefano Dal Monte Casoni (Lugo di Romagna, 1961 – Imola, 2023) con un evento che coinvolge tutti e tre i musei pubblici imolesi: Palazzo Tozzoni, Museo San Domenico e Rocca Sforzesca. Curata da Diego Galizzi, direttore di Imola Musei, la mostra, in programma dal 28 ottobre 2023 al 18 febbraio 2024, è organizzata dal Comune di Imola – Imola Musei, grazie al supporto di diversi soggetti locali tra i quali la Cooperativa Ceramica di Imola, partner principale del progetto. Finestre sull’Arte è media partner del progetto.

Dove e quando: Imola, Palazzo Tozzoni, Museo San Domenico e Rocca Sforzesca, dal 28 ottobre 2023 al 18 febbraio 2024

Clicca qui per maggiori informazioni

Bertozzi&Casoni a Imola
Bertozzi&Casoni a Imola

12. I CCCP a Reggio Emilia

Uno dei gruppi che hanno più segnato la storia del rock italiano. I CCCP – Fedeli alla Linea, storica formazione punk che ha raccontato a suo modo e secondo il proprio punto di vista tutte le contraddizioni degli anni Ottanta, è protagonista di una mostra che, a Reggio Emilia, festeggia il quarantesimo anniversario della nascita del gruppo. Riprendendo, nel titolo, la frase di un loro celebre pezzo (Spara Jurij), la mostra Felicitazioni! CCCP-Fedeli alla Linea 1984-2024 è visitabile dal 12 ottobre 2023 all’11 febbraio 2024 ai Chiostri di San Pietro di Reggio Emilia ed è organizzata dalla Fondazione Palazzo Magnani in collaborazione con il Comune di Reggio Emilia.

Dove e quando: Reggio Emilia, Chiostri di San Pietro, dal 12 ottobre 2023 all’11 febbraio 2024 Clicca qui per maggiori informazioni

I CCCP a Reggio Emilia
I CCCP a Reggio Emilia

13. Mucha a Firenze

Dal 27 ottobre 2023 al 7 aprile 2024 il Museo degli Innocenti di Firenze accoglierà la mostra Alphonse Mucha. La seduzione dell’Art Nouveau, a cura di Tomoko Sato con la collaborazione di Francesca Villanti, prodotta da Arthemisia, organizzata in collaborazione con la Fondazione Mucha e In Your Event by Cristoforo e con il patrocinio del Comune di Firenze e dell’Ambasciata della Repubblica Ceca. Saranno esposte oltre duecento opere per accompagnare i visitatori in un viaggio nella Belle Époque, quando Parigi, tra fine Ottocento e inizio Novecento, è al centro del mondo e Mucha è l’artista più famoso.

Dove e quando: Firenze, Museo degli Innocenti, dal 27 ottobre 2023 al 7 aprile 2024

Clicca qui per maggiori informazioni

Mucha a Firenze
Mucha a Firenze

14. Anish Kapoor a Firenze

È Anish Kapoor (Mumbai, 1954) il protagonista della prossima mostra di Palazzo Strozzi a Firenze. Dal 7 ottobre 2023 al 4 febbraio 2024, la sede espositiva fiorentina accoglie infatti la mostra Untrue Unreal, grande mostra ideata e realizzata con Anish Kapoor, celebre maestro che ha rivoluzionato l’idea di scultura nell’arte contemporanea. A cura di Arturo Galansino, direttore generale della Fondazione Palazzo Strozzi, la mostra propone un percorso tra monumentali installazioni, ambienti intimi e forme conturbanti, creando un originale e coinvolgente dialogo con l’architettura e il pubblico di Palazzo Strozzi.

Dove e quando: Firenze, Palazzo Strozzi, dal 7 ottobre 2023 al 4 febbraio 2024

Clicca qui per maggiori informazioni

Anish Kapoor a Firenze
Anish Kapoor a Firenze

15. Helmut Newton a Roma

un’ampia retrospettiva dedicata al celebre fotografo Helmut Newton (Berlino, 1920 – Los Angeles, 2004), ideata in occasione del centesimo anniversario della sua nascita e poi posticipata a causa della pandemia. La mostra HELMUT NEWTON. LEGACY sarà quindi visitabile al pubblico dal 18 ottobre 2023 al 10 marzo 2024, a cura di Matthias Harder, direttore della Helmut Newton Foundation, e di Denis Curti, direttore artistico de Le Stanze della Fotografia di Venezia. L’esposizione è promossa da Roma Capitale, Assessorato alla Cultura, Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali e Marsilio Arte, organizzata da Zètema Progetto Cultura e Marsilio Arte, in collaborazione con la Helmut Newton Foundation di Berlino.

Dove e quando: Roma, Museo dell’Ara Pacis, dal 18 ottobre 2023 al 10 marzo 2024

Clicca qui per maggiori informazioni

Helmut Newton a Roma
Helmut Newton a Roma

16. William Kentridge a Palermo

Sarà Palermo la città dove il grande artista sudafricano William Kentridge (Johannesburg, 1955) presenterà la sua nuova installazione sonora con proiezione: s’intitola You Whom I Could Not Save e dà il titolo alla personale dell’artista sudafricano e che sarà visibile dall’8 ottobre 2023 al 12 gennaio 2024 presso Palazzo Branciforte. L’opera viene proposta insieme a 16 disegni inediti realizzati su un libro contabile siciliano dell’Ottocento, al lavoro video Sibyl (2020), a sculture in bronzo e in bronzo dipinto e a una sequenza di arazzi.

Dove e quando: Palermo, Palazzo Branciforte, dall’8 ottobre 2023 al 12 gennaio 2024

Clicca qui per maggiori informazioni

William Kentridge a Palermo
William Kentridge a Palermo

Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



MAGAZINE
primo numero
NUMERO 1

SFOGLIA ONLINE

MAR-APR-MAG 2019
secondo numero
NUMERO 2

SFOGLIA ONLINE

GIU-LUG-AGO 2019
terzo numero
NUMERO 3

SFOGLIA ONLINE

SET-OTT-NOV 2019
quarto numero
NUMERO 4

SFOGLIA ONLINE

DIC-GEN-FEB 2019/2020