Napoli, a dicembre una mostra su Artemisia Gentileschi dedicata al periodo napoletano


Dal 3 dicembre 2022 al 20 marzo 2023, le Gallerie d’Italia di Napoli, nella nuova sede di via Toledo, ospiteranno una mostra dedicata ad Artemisia Gentileschi, la prima che analizza in profondità l’ultimo periodo della sua carriera, quello napoletano.

Dal 3 dicembre 2022 al 20 marzo 2023, le Gallerie d’Italia di Napoli ospiteranno la prima mostra nella nuova sede del museo, e sarà dedicata ad Artemisia Gentileschi e in particolare al suo periodo napoletano, l’ultimo della sua carriera. La mostra, intitolata Artemisia Gentileschi a Napoli, si concentra proprio sul lungo soggiorno napoletano della pittrice, documentato tra il 1630 e il 1640 e interrotto solo da un viaggio a Londra tra il 1638 e il 1640. Si tratta di un capitolo fondamentale nell’arte e nella vicenda biografica di Artemisia, che a Napoli non era stato mai oggetto di un’esposizione monografica ampia come quella in programma nel museo di via Toledo.

La mostra, realizzata in special collaboration con la National Gallery di Londra e in collaborazione con il Museo e Real Bosco di Capodimonte e l’Archivio di Stato di Napoli, presenterà una selezione di opere provenienti da raccolte pubbliche e private, italiane ed internazionali con l’obiettivo di rendere la mostra un’occasione di aggiornamento degli studi scientifici sull’argomento.

La narrazione espositiva intende procedere secondo una scansione tematica e iconografica, coprendo l’arco cronologico in cui Artemisia fu a Napoli, per esplorare l’enorme successo incontrato nella capitale del Viceregno, e restituire un’immagine attendibile della grandezza artistica di questo complesso momento storico. A Napoli, infatti, Artemisia impiantò una bottega fiorente che si avvalse della collaborazione, o semplicemente interagì, con i migliori artisti locali, da Massimo Stanzione a Onofrio Palumbo a Bernardo Cavallino.

Iconografie e temi già collaudati dalla pittrice, principalmente legati alla raffigurazione di eroine femminili (Giuditta, Cleopatra etc.), furono ripresi e messi sul mercato con innumerevoli varianti e modalità imprenditoriali. Su tali temi l’esposizione si propone di far luce, grazie anche agli esiti di un’estesa campagna di ricerca archivistica, condotta per l’occasione.

La mostra alle nuove Gallerie d’Italia di Napoli nasce come approfondimento dell’esposizione monografica dedicata all’artista alla National Gallery di Londra nel 2020, e vede la presenza di Gabriele Finaldi, nel ruolo di specialist advisor, e la curatela di Antonio Ernesto Denunzio e Giuseppe Porzio. Il catalogo della mostra è realizzato da Edizioni Gallerie d’Italia | Skira.

Il museo di Napoli, insieme a quelli di Milano, Torino e Vicenza, è parte del progetto museale Gallerie d’Italia di Intesa Sanpaolo, guidato da Michele Coppola, Executive Director Arte, Cultura e Beni Storici della Banca.

Immagine: Artemisia Gentileschi, Sansone e Dalila (1630-1638 circa; olio su tela, 90,5 x 109,5 cm; Napoli, Gallerie d’Italia). Foto di Luciano Pedicini

Informazioni sulla mostra

Titolo mostraArtemisia Gentileschi a Napoli
CittàNapoli
SedeGallerie d'Italia
DateDal 03/12/2022 al 30/03/2023
ArtistiArtemisia Gentileschi
CuratoriAntonio Ernesto Denunzio, Giuseppe Porzio
TemiNapoli, Seicento, Artemisia Gentileschi, Arte antica

Napoli, a dicembre una mostra su Artemisia Gentileschi dedicata al periodo napoletano
Napoli, a dicembre una mostra su Artemisia Gentileschi dedicata al periodo napoletano


Se ti è piaciuto questo articolo
abbonati al magazine di Finestre sull'Arte.
176 pagine da sfogliare, leggere, sottolineare e collezionare.
176 pagine di articoli ed approfondimenti inediti ed esclusivi.
Lo riceverai direttamente a casa tua. Non lo troverai in edicola!

176 pagine, 4 numeri all'anno, al prezzo di 29,90 €

ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE