Le mostre dell'estate agli Uffizi: focus su Giuseppe Penone e sul Leone X di Raffaello


Sono due gli appuntamenti espositivi dell’estate agli Uffizi: uno sull’arte contemporanea, ovvero la mostra su Giuseppe Penone, e il focus sul ritratto di Leone X, capolavoro di Raffaello.

L’estate degli Uffizi, a Firenze, è all’insegna di due appuntamenti, uno sull’arte contemporanea e uno sull’arte antica. Il primo, a partire dal 6 luglio, è la mostra di Giuseppe Penone, uno dei massimi artisti contemporanei italiani: trenta opere dell’artista piemontese verranno esposte nella mostra Alberi In-Versi, fino al 3 ottobre, al primo piano, nelle sale Detti e del Camino, e al secondo piano della Galleria, con disegni, fotografie, incisioni, sculture e installazioni. L’esposizione si inserisce nell’ambito delle celebrazioni dantesche previste per il 2021. Lo stesso titolo allude al tema dell’“albero che vive della cima” nella Divina Commedia. Nelle sale del museo fiorentino sarà possibile attraversare oltre 50 anni di attività di Penone, con opere inedite ma anche disegni preparatori e tele che caratterizzano la sua visione e segnano il passaggio tra la bidimensionalità e la funzione tattile del disegno, in un territorio di confine tra il mondo corporeo e quello concettuale, tra la materia e l’idea.

Giuseppe Penone, nato a Garessio, vicino Cuneo, nel 1947, vive e lavora a Torino. Nel 1968 inizia l’attività espositiva ed entra a far parte del gruppo di artisti dell’Arte Povera. Nelle sue sculture e installazioni il processo di realizzazione è parte integrante dell’opera: sono le azioni compiute dall’artista in rapporto dialettico con quelle naturali che danno forma a una materia, di volta in volta diversa, svelandone gli aspetti fantastici. Nel 2007 rappresenta l’Italia alla 52^ Biennale di Venezia; nel 2013 espone nei giardini della Reggia di Versailles e nel 2014 nel Giardino di Boboli (Firenze) e al Madison Square Park (New York); gli sono dedicate mostre personali alla Whitechapel Gallery di Londra e al Kunstmuseum di Winterthur (2013), al Musée de Grenoble (2014), al Nasher Sculpture Center di Dallas e al Musée Cantonal des Beaux Arts di Losanna (2015), al MART di Rovereto e al Rijksmuseum di Amsterdam (2016), al Palazzo della Civiltà Italiana di Roma (2017), allo Yorkshire Sculpture Park di Wakefield (2019).

Il secondo appuntamento è invece con Raffaello: è stata infatti prorogata fino al 16 gennaio 2022 la mostra Raffaello e il ritorno del Papa Medici - restauri e scoperte, dedicata al restauro del Ritratto di Leone X tra i cardinali Giulio de’ Medici e Luigi de’ Rossi, eseguito dall’Opificio delle Pietre Dure. La mostra si tiene nella sala delle Nicchie della Galleria Palatina di Palazzo Pitti.

Nella foto: la mostra su Leone X

Informazioni sulla mostra

Titolo mostraRaffaello e il ritorno del Papa Medici - restauri e scoperte
CittàFirenze
Sedegalleria degli Uffizi
DateDal 06/07/2021 al 16/01/2022
ArtistiRaffaello Sanzio
TemiFirenze, Uffizi, Raffaello Sanzio

Le mostre dell'estate agli Uffizi: focus su Giuseppe Penone e sul Leone X di Raffaello
Le mostre dell'estate agli Uffizi: focus su Giuseppe Penone e sul Leone X di Raffaello


Finestre sull'arte
Se questo articolo ti è piaciuto o lo hai ritenuto interessante,
iscriviti alla nostra newsletter gratuita!
Niente spam, una sola uscita la domenica, più eventuali extra, per aggiornarti su tutte le nostre novità!

La tua lettura settimanale su tutto il mondo dell'arte

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Cinquecento     Novecento     Ottocento     Quattrocento     Toscana     Firenze     Barocco     Roma