Torino, Mario Giacomelli rilegge Leopardi: in mostra scatti ispirati alla celebre poesia A Silvia


PHOS Centro Polifunzionale per la Fotografia e le Arti Visive di Torino presenta trentaquattro fotografie di Mario Giacomelli ispirate al celebre componimento di Giacomo Leopardi A Silvia. Previste anche cinque conferenze sul rapporto tra fotografia e letteratura. 

Dal 15 novembre 2021 al 31 gennaio 2022 PHOS Centro Polifunzionale per la Fotografia e le Arti Visive di Torino presenta, in collaborazione con CRAF Centro di Ricerca ed Archiviazione della Fotografia di Spilimbergo, Mario Giacomelli e Giacomo Leopardi. Poetare per immagini, mostra fotografica con opere di Mario Giacomelli (Senigallia, 1925 - 2000) ispirate alla celebre poesia di Giacomo Leopardi A Silvia. Partendo dagli scatti del grande fotografo, si propongono inoltre cinque conferenze per indagare il rapporto che la fotografia intrattiene con la letteratura, la filosofia della conoscenza, la comunicazione mediatica. 

Molto spesso Giacomelli si è ispirato a componimenti poetici e in mostra saranno esposte proprio trentaquattro sue fotografie che intendono rendere in immagini il canto A Silvia di Leopardi. La serie venne ideata dal fotografo nel 1964 su proposta del critico e fotografo Luigi Crocenzi nell’ambito di un programma di “traduzione” iconica di testi poetici. Per l’occasione Crocenzi aveva fornito uno storyboard e Giacomelli si era impegnato a realizzare le rispettive fotografie. La sequenza, che aveva fini didattici, andò in onda il medesimo anno durante la trasmissione televisiva Telescuola, con accompagnamento della voce recitante di Giancarlo Sbragia.

L’interesse di Giacomelli per la poesia e per la sua trasposizione fotografica non si limitò tuttavia a quell’episodio, ma proseguì durante tutto il suo percorso artistico: ne sono esempi le serie di immagini ispirate a componimenti di Eugenio Montale, Edgar Lee Masters, Emily Dickinson, Franco Costabile, Vincenzo Cardarelli, Mario Luzi, Sergio Corazzini e la collaborazione con Francesco Permunian.

Anche al di là della sua passione per la poesia, Giacomelli era interessato a un approccio lirico e visionario della fotografia, finalizzato a suscitare sentimenti ed emozioni più che a documentare fatti concreti.

Nel 1988 si ispirò di nuovo al componimento A Silvia, elaborando una seconda serie di immagini in cui utilizzò un metodo espositivo più dichiaratamente simbolico e metaforico, lontano da ogni tentativo di rendere in maniera diretta gli enunciati del componimento.

Quest’ultima sequenza è documentata in mostra dalle pubblicazioni relative. Saranno inoltre visibili le riproduzioni di alcune lettere dell’epistolario intercorso tra Giacomelli e Crocenzi, e tra quest’ultimo e il Conte Pierfrancesco Leopardi (il materiale fotografico ed epistolare proviene dal Fondo Crocenzi dell’Archivio CRAF di Spilimbergo).

Le cinque conferenze previste si terranno nei giorni 15 e 22 novembre 2021, 13 dicembre 2021, 10 e 24 gennaio 2022. Queste si propongono come una riflessione interdisciplinare ideata e curata da Elisabetta Buffa. Indagano la relazione che la fotografia intrattiene con la scrittura, la teoria della conoscenza e la comunicazione. L’impegno ad evidenziare le connessioni tra vari campi del sapere intende coinvolgere sia gli specialisti che il grande pubblico, nella convinzione che la fotografia possa rivelarsi uno strumento ideale per affrontare la cultura, fotografica e non.

Orari: Da lunedì a venerdì dalle 15.30 alle 19.30 o su appuntamento. 

Calendario eventi: 

15 novembre 2021 ore 18.30 Presentazione dell’iniziativa. Interverranno Alvise Rampini, direttore dell’Archivio CRAF di Spilibergo ed Elisabetta Buffa, presidente di Phos. Ore 19.30 Inaugurazione della mostra.

22 novembre 2021 ore 18.30 Conferenza: Giacomo Leopardi: un poeta tra razionalità e sentimento. Dualità inconciliabili o desiderio di una diversa possibile convergenza? Relatori: Chiara Fenoglio (Università di Torino), Fulvio Vallana (Università di Torino).

13 dicembre 2021 ore 19.00 Conferenza: Giacomelli e gli anni della TV culturale. Storia e semiologia della televisione sullo sfondo dei nuovi media. Relatori: Orlando Perera (saggista, critico musicale, esperto di comunicazione), Antonio Sant’Angelo (Università di Torino).

10 gennaio 2022 ore 19.00 Conferenza: Romanzi di figure: letteratura e fotografia. Una riflessione sulle forme della narrazione fototestuale in cui il verbale incrocia il visivo. Relatore: Luigi Marfè (Università di Padova).

24 gennaio 2022 ore 19.00 Conferenza: Che cosa conosciamo attraverso le immagini? Quale idea di verità è possibile attribuire alla fotografia e in genere alle forme di espressione iconica contemporanee? Relatori: Guido Brivio (Università di Torino), Federico Vercellone (Università di Torino). 

Per maggiori info: www.phosfotografia.com

Immagine: Mario Giacomelli, A Silvia (1964). Su gentile concessione di CRAF – Centro di Ricerca ed Archiviazione della Fotografia, Spilimbergo.

 

Informazioni sulla mostra

Titolo mostraMario Giacomelli e Giacomo Leopardi. Poetare per immagini
CittàTorino
SedePHOS Centro Polifunzionale per la Fotografia e le Arti Visive
DateDal 15/11/2021 al 31/01/2022
ArtistiMario Giacomelli
TemiFotografia, Torino, Mario Giacomelli, Poesia, Giacomo Leopardi

Torino, Mario Giacomelli rilegge Leopardi: in mostra scatti ispirati alla celebre poesia A Silvia
Torino, Mario Giacomelli rilegge Leopardi: in mostra scatti ispirati alla celebre poesia A Silvia


Finestre sull'arte
Se questo articolo ti è piaciuto o lo hai ritenuto interessante,
iscriviti alla nostra newsletter gratuita!
Niente spam, una sola uscita la domenica, più eventuali extra, per aggiornarti su tutte le nostre novità!

La tua lettura settimanale su tutto il mondo dell'arte

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER