Come avrebbero dipinto i grandi della storia dell'arte se fossero passati da Lerici?


I grandi della storia dell'arte sono tutti passati... da Lerici! :-) Solo per finta però: un progetto che ha rivisitato alcuni celeberrimi dipinti, come se fossero stati prodotti sul Golfo dei Poeti.

Come sarebbe stata la storia dell’arte se i più grandi artisti del passato fossero passati da Lerici, il meraviglioso e romantico borgo affacciato sul golfo dei Poeti? Di sicuro, avrebbero tratto diversi spunti per la loro arte, così come i grandi poeti che hanno dato il nome a questo angolo di mar Ligure hanno tratto ispirazione per le loro liriche. Bene: c’è chi si è chiesto che forma avrebbero preso i dipinti dei grandi della storia dell’arte, se questi ultimi avessero lavorato sotto al castello di Lerici.

E l’idea di dare concretezza a tale domanda è venuta a un noto artista, illustratore e scrittore locale, Beppe Mecconi, fino al 2013 presidente del Consiglio d’Amministrazione del Museo del Castello di Lerici: nel 2010, Mecconi avanzò agli alunni del Liceo Artistico Cardarelli della Spezia la proposta di reinterpretare le opere che hanno fatto la storia dell’arte, come se fossero nate sulle rive del golfo. Così, nel 2010, gli alunni delle classi V B e V C del liceo si sono messi all’opera, sotto la supervisione della professoressa Sonia Carletti Gaggini, e con il supporto dell’allora assessore alla Pubblica Istruzione del Comune di Lerici, Alessandra Alessandri, e di quello alla cultura della Provincia della Spezia, Paola Sisti.

Da allora, le opere sono in esposizione permanente nella galleria che si trova proprio sotto il castello di Lerici, con l’ingresso dalla passeggiata del porticciolo turistico. Vi proponiamo dunque di seguito una selezione delle opere dei ragazzi spezzini. Per vederle tutte, il modo più bello è andare a Lerici, dove questa rivisitazione della grande arte del passato vi accoglierà insieme al profumo del mare e del salmastro, vicino ai ricoveri delle barche dei pescatori, e di fronte a uno dei paesaggi più belli del mondo!

Il castello di Lerici
Il castello di Lerici. Credit


Leonardo da Vinci, Schizzi preparatori, 1498 (di Virginia Fontanabona ed Elvis Venturini)
Leonardo da Vinci, Schizzi preparatori, 1498 (di Virginia Fontanabona ed Elvis Venturini)


Francesco Guardi, "Capriccio architettonico con rovine classiche in riva al mare", 1770 (di Elvis Venturini)
Francesco Guardi, “Capriccio architettonico con rovine classiche in riva al mare”, 1770 (di Elvis Venturini)


Caspar David Friedrich, "Viandante sul mare di nebbia", 1818, di Matteo Maggiani
Caspar David Friedrich, “Viandante sul mare di nebbia”, 1818, di Matteo Maggiani


Hokusai, "Sotto l onda al largo di Lerici", 1830 (di Beatrice Bianchetti)
Hokusai, “Sotto l’onda al largo di Lerici”, 1830 (di Beatrice Bianchetti)


Claude Monet, "Sentiero tra i papaveri", 1880 (di Daniele Bonini)
Claude Monet, “Sentiero tra i papaveri”, 1880 (di Daniele Bonini)


Vincent van Gogh, "Notte stellata sul golfo", 1889 (di Virginia Fontanabona)
Vincent van Gogh, “Notte stellata sul golfo”, 1889 (di Virginia Fontanabona)


Paul Signac, "La boa rossa", 1893 (di Chiara Paladina)
Paul Signac, “La boa rossa”, 1893 (di Chiara Paladina)


Edvard Munch, "Il grido", 1893 (di Miriam Palladino)
Edvard Munch, “Il grido”, 1893 (di Miriam Palladino)


Henri Matisse, "La danza", 1909 (di Oxana Molokanova)
Henri Matisse, “La danza”, 1909 (di Oxana Molokanova)


Giorgio De Chirico, "Il castello rosso", 1913 (di Giulia Franceschini)
Giorgio De Chirico, “Il castello rosso”, 1913 (di Giulia Franceschini)


Piet Mondrian, "Composizione", 1921 (di Valentina Baldini)
Piet Mondrian, “Composizione”, 1921 (di Valentina Baldini)


Roy Lichtenstein, "Whaam!", 1963 (di Simona Totaro)
Roy Lichtenstein, “Whaam!”, 1963 (di Simona Totaro)


Andy Warhol, "The Castle", 1967 (di Maristella Giannelli)
Andy Warhol, “The Castle”, 1967 (di Maristella Giannelli)


Keith Haring, Murale della chiesa di Sant'Antonio, 1989 (di Mattia D'Attardi)
Keith Haring, Murale della chiesa di Sant’Antonio, 1989 (di Mattia D’Attardi)



Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE

Gli autori di questo articolo: Federico Giannini e Ilaria Baratta

Gli articoli firmati Finestre sull'Arte sono scritti a quattro mani da Federico Giannini e Ilaria Baratta. Insieme abbiamo fondato Finestre sull'Arte nel 2009. Clicca qui per scoprire chi siamo


Trebiano Magra, il borgo dove secondo la leggenda si nasconde il manoscritto della Divina Commedia
Trebiano Magra, il borgo dove secondo la leggenda si nasconde il manoscritto della Divina Commedia
“L'eterna canzone del mare”: la colorata e suggestiva Tellaro in bicicletta
“L'eterna canzone del mare”: la colorata e suggestiva Tellaro in bicicletta
Nei vicoli dell'antico borgo di Ameglia... in bicicletta!
Nei vicoli dell'antico borgo di Ameglia... in bicicletta!


Commenta l'articolo che hai appena letto



Commenta come:      
Spunta questa casella se vuoi essere avvisato via mail di nuovi commenti



Nessun commento dal sito per questo articolo.

Commenti dal post ufficiale su Facebook



Torna indietro



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER