Brescia, l'arte nell'età dei comuni e delle signorie in una mostra al Museo di Santa Giulia


Il Museo di Santa Giulia organizza, dal 29 ottobre 2022 al 29 gennaio 2023, una mostra che porta il pubblico in un viaggio tra XII e XIV secolo per conoscere le istituzioni, le forme di governo, le persone della città durante l’età dei comuni e delle signorie.

Il Museo di Santa Giulia di Brescia apre, dal 29 ottobre 2022 al 29 gennaio 2023, la mostra La città del Leone. Brescia nell’età dei comuni e delle signorie, rassegna che porta il pubblico a compiere un viaggio nella Brescia tra il XII e il XV secolo, epoca segnata dalla comparsa dei Comuni e in seguito delle Signorie: è in questo periodo che la città muta radicalmente il proprio volto per prendere la forma che ancora oggi la caratterizza. Le magistrature comunali e i signori che affermano il proprio dominio sulla città e sul suo territorio, oltre che all’origine di vasti interventi urbanistici e di grandi cantieri architettonici che ne ridefiniscono la struttura e l’aspetto, intervengono anche nella creazione tanto di nuovi strumenti di governo quanto delle immagini, dei simboli e dei rituali attraverso i quali si esprime tuttora l’identità civica.

In quest’epoca nasce infatti lo stemma comunale col leone rampante, che Carducci renderà poi celebre associandolo all’eroismo della città martire delle Dieci giornate, e si sviluppano i culti civici dei patroni Faustino e Giovita e delle Sante Croci, che ritmano il calendario delle festività cittadine, allora come oggi coinvolgendo tanto la popolazione quanto l’amministrazione comunale.

La mostra La città del Leone. Brescia nell’età dei comuni e delle signorie offrirà l’occasione per affrontare lo studio delle istituzioni civiche bresciane, degli uomini che ne diressero l’azione, delle forme di governo e degli strumenti di comunicazione, ma soprattutto per diffondere i risultati di queste ricerche presso un largo pubblico che, ad oggi, manca di una guida chiara, aggiornata e solidamente documentata per conoscere questa ricca pagina della storia locale. Per raggiungere questo obiettivo, i saggi in catalogo e le schede illustrative delle opere esposte saranno affidati a studiosi attivi non soltanto nel contesto locale, il cui approccio interdisciplinare è considerato come garanzia di una lettura dei reperti in un’ottica sovralocale.

La mostra prenderà in esame un arco cronologico compreso tra la seconda metà del XII secolo, epoca nella quale compaiono le prime tracce delle istituzioni civiche comunali, e il 1426, anno della dedizione di Brescia alla Repubblica di Venezia.

Per tutte le informazioni, potete visitare il sito ufficiale della Fondazione Brescia Musei.

Nell’immagine: Gentile da Fabriano, Madonna dell’Umiltà (1420-1422 circa; Pisa, Museo Nazionale di San Matteo), dettaglio. Su concessione del Ministero della Cultura – Direzione regionale Musei della Toscana – Firenze

Informazioni sulla mostra

Titolo mostraLa città del Leone. Brescia nell’età dei comuni e delle signorie
CittàBrescia
SedeMuseo di Santa Giulia
DateDal 29/10/2022 al 29/01/2023
ArtistiGentile da Fabriano
CuratoriMatteo Ferrari
TemiQuattrocento

Brescia, l'arte nell'età dei comuni e delle signorie in una mostra al Museo di Santa Giulia
Brescia, l'arte nell'età dei comuni e delle signorie in una mostra al Museo di Santa Giulia


Finestre sull'arte
Se questo articolo ti è piaciuto o lo hai ritenuto interessante,
iscriviti alla nostra newsletter gratuita!
Niente spam, una sola uscita la domenica, più eventuali extra, per aggiornarti su tutte le nostre novità!

La tua lettura settimanale su tutto il mondo dell'arte

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER


In arrivo la mostra-omaggio di Napoli a Santiago Calatrava
In arrivo la mostra-omaggio di Napoli a Santiago Calatrava
Terrae Nostrae di Corrado Veneziano. Codici a barre e scrittori celebrano il paesaggio italiano
Terrae Nostrae di Corrado Veneziano. Codici a barre e scrittori celebrano il paesaggio italiano
A Bari dodici fotografi e poeti omaggiano Luigi Ghirri a trent'anni dalla scomparsa
A Bari dodici fotografi e poeti omaggiano Luigi Ghirri a trent'anni dalla scomparsa
Ai Musei Capitolini in mostra oltre 660 marmi policromi di età imperiale dalla Fondazione Santarelli
Ai Musei Capitolini in mostra oltre 660 marmi policromi di età imperiale dalla Fondazione Santarelli
Palermo, David Bowie raccontato da Sukita: in mostra oltre cento ritratti
Palermo, David Bowie raccontato da Sukita: in mostra oltre cento ritratti
Roma, al MACRO la mostra “Isekai” di Fatima Al Qadiri
Roma, al MACRO la mostra “Isekai” di Fatima Al Qadiri