Alla Fondation Beyeler in mostra i paesaggi tra figurazione e astrazione, da Monet a Richter


La Fondation Beyeler dedica una mostra ai paesaggi e al rapporto reciproco tra figurazione e astrazione nell’arte moderna.  Esposte opere, tra gli altri, di Monet, Rothko, Richter.

Dal 12 febbraio al 14 agosto 2022 la Fondation Beyeler presenta la mostra Passaggi – Paesaggio, figura e astrazione, a cura di Raphaël Bouvier, curatore del museo. Si tratta della prima mostra di quest’anno sulla sua collezione permanente e intende affrontare il tema del rapporto reciproco tra figurazione e astrazione nell’arte moderna, attraverso oltre settanta importanti dipinti e sculture dell’Impressionismo, delle avanguardie del Novecento e dell’arte contemporanea.

Si comprenderà come elementi compositivi astratti spesso traggano origine da motivi naturalistici che subiscono un processo di riduzione e di trasformazione, mentre forme e strutture astratte spesso vengono trasposte in immagini figurative.

Astrazione e figurazione possono dunque compenetrarsi a vicenda: ne sono un esempio le celebri Ninfee di Claude Monet che negli anni Cinquanta del Novecento hanno ispirato gli artisti dell’espressionismo astratto americano per creare nuove composizioni.

Tra gli artisti di spicco presenti in mostra, Gerhard Richter (Dresda, 1932): in occasione del suo novantesimo compleanno è stata interamente a lui dedicata una sala espositiva con opere in collezione e prestiti; la sua produzione artistica rappresenta nettamente l’interazione artistica tra figurazione e astrazione.

Un’altra sala è dedicata all’artista americana Agnes Martin (Macklin, 1912 – New York, 2004) e alle sue composizioni geometrico-astratte, in prestito dalla Daros Collection.

Sono esposte opere di Lucas Arruda, Francis Bacon, Paul Gauguin, Alberto Giacometti, Claude Monet, Barnett Newman, Balthus, Vincent van Gogh, Pablo Picasso, Constantin Brancusi, Ferdinand Hodler, Jackson Pollock, Georges Braque, Vasilij Kandinskij, Gerhard Richter, Alexander Calder, Ellsworth Kelly, Auguste Rodin, Paul Cézanne, Agnes Martin, Mark Rothko, Max Ernst, Sam Francis, Joan Miró, Joan Mitchell, Henri Rousseau.

Per info: www.fondationbeyeler.ch

Orari: Tutti i giorni dalle 10 alle 18; mercoledì fino alle 20.

Immagine: Gerhard Richter, Nuvola (1976; olio su tela, 200 x 300 cm; collezione privata) © Gerhard Richter, 2022

Alla Fondation Beyeler in mostra i paesaggi tra figurazione e astrazione, da Monet a Richter
Alla Fondation Beyeler in mostra i paesaggi tra figurazione e astrazione, da Monet a Richter


Se ti è piaciuto questo articolo
abbonati al magazine di Finestre sull'Arte.
176 pagine da sfogliare, leggere, sottolineare e collezionare.
176 pagine di articoli ed approfondimenti inediti ed esclusivi.
Lo riceverai direttamente a casa tua. Non lo troverai in edicola!

176 pagine, 4 numeri all'anno, al prezzo di 29,90 €

ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE


Emilio Isgrò rilegge la Battaglia di Anghiari di Leonardo da Vinci. “Cercherò di fare un lavoro che parli a tanti”
Emilio Isgrò rilegge la Battaglia di Anghiari di Leonardo da Vinci. “Cercherò di fare un lavoro che parli a tanti”
I vaccini sono importanti: a Padova una mostra sulla loro storia e sul loro ruolo per prevenire le malattie infettive
I vaccini sono importanti: a Padova una mostra sulla loro storia e sul loro ruolo per prevenire le malattie infettive
Palazzo Grassi annuncia per il 2021 una grande mostra dedicata a Bruce Nauman
Palazzo Grassi annuncia per il 2021 una grande mostra dedicata a Bruce Nauman
Genova, il blu Klein sfida il secentesco Bernardo Strozzi a Villa Croce
Genova, il blu Klein sfida il secentesco Bernardo Strozzi a Villa Croce
Milano, una mostra racconta Federico Zeri nel centenario della nascita
Milano, una mostra racconta Federico Zeri nel centenario della nascita
Il Madre di Napoli dedica una retrospettiva a Pier Paolo Calzolari, grande protagonista dell'arte povera
Il Madre di Napoli dedica una retrospettiva a Pier Paolo Calzolari, grande protagonista dell'arte povera