Un Giuseppe Terragni “per bambini” protagonisti di una mostra a Como


Fino al 4 novembre la Pinacoteca Civica di Como ospita la mostra ’Giuseppe Terragni per i bambini: l’Asilo Sant’Elia’: esposti gli arredi originali.

Prosegue fino al 4 novembre 2018, negli spazi della Pinacoteca Civica di Como, la mostra Giuseppe Terragni per i bambini: l’Asilo Sant’Elia, che espone gli arredi progettati dal grande architetto Giuseppe Terragni (Meda, 1904 - Como, 1943) per l’Asilo Sant’Elia di Como. Il pubblico avrà l’opportunità di osservare i banchetti per i bambini, le seggioline, gli armadietti degli spogliatoi, un lungo mobile contenitore e un esemplare originale della poltrona Benita (poi ribattezzata poltrona Sant’Elia, che era presente anche nella celeberrima Casa del Fascio di Como, probabilmente il più noto progetto di Terragni): tutti oggetti ideati per il primo asilo “a misura di bambino”, un progetto moderno e sensibile alle esigenze dei piccoli. Ma non ci sono solo oggetti: alla Pinacoteca Civica trovano spazio anche documenti storici, materiale fotografico, testi d’epoca. E ad accompagnare i visitatori, un sottofondo sonoro ideato dal regista Mario Pagliarini, realizzato a partire dalle registrazioni delle voci dei bambini che oggi frequentano l’Asilo Sant’Elia.

L’idea di dedicare una mostra all’Asilo Sant’Elia, capolavoro dell’architettura razionalista comasca, che fu progettato da Giuseppe Terragni a partire dal 1934 e realizzato nel 1936, nasce dal ritrovamento nei depositi della Pinacoteca e dell’Asilo di alcuni arredi d’epoca, in parte realizzati su disegno dello stesso Terragni. Da qui nasce la scelta di presentare al pubblico tali arredi, dopo un attento lavoro di recupero e restauro: sono stati così riuniti insieme per la prima volta, permettendo al visitatore di meglio comprendere un tema molto attuale come l’ideazione di uno spazio collettivo per l’infanzia.

La mostra, spiegano i curatori Paolo Brambilla e Roberta Lietti, “intende far conoscere al visitatore, anche non particolarmente esperto d’architettura, la modernità del progetto di Terragni, profondamente sensibile alle esigenze dei ‘piccoli uomini’, e anche la particolare valenza sociale dell’Asilo Sant’Elia, concepito in una zona periferica e particolarmente povera di Como e destinato a bambini le cui madri, oltre al pesante lavoro casalingo (di fronte all’asilo è ancora visibile uno dei tanti lavatoi comunali dove le donne si recavano a lavare i panni), erano impegnate come operaie negli opifici della zona, per lo più tessili”.

Giuseppe Terragni per i bambini: l’Asilo Sant’Elia apre dal martedì alla domenica dalle 10 alle 18. Si accede alla mostra con il biglietto della Pinacoteca Civica: 4 euro intero, 2 euro ridotto (gruppi da 15 persone, bambini e ragazzi dai 6 ai 17 anni, over 70, dipendenti del Comune di Como), 10 euro biglietto cumulativo per tre musei (Musei Civici, Pinacoteca Civica e Tempio Voltiano), 10 euro family pass (due adulti e due ragazzi dai 6 ai 17 anni), gratis per bambini sotto i 6 anni, diversamente abili con accompagnatore, soci ICOM, un insegnate ogni 15 alunni, iscritti all’Ordine dei giornalisti, guide turistiche, Card Musei Lombardia. Maggiori informazioni, con elenco delle attività collaterali e delle attività didattiche, sul sito visitcomo.eu. La mostra è organizzata dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Como in collaborazione con l’Istituto Comprensivo Como Centro Città, è ideata da Roberta Lietti e si avvale della curatela di esperti di architettura e di design razionalista come l’architetto Paolo Brambilla, conoscitore dell’opera di Giuseppe Terragni, e l’architetto Matteo Pirola, docente di storia del design italiano presso il Politecnico di Milano.

Immagine: la facciata dell’Asilo Sant’Elia in una foto d’epoca.

Informazioni sulla mostra

Titolo mostraGiuseppe Terragni per i bambini: l'Asilo Sant'Elia
CittàComo
SedePinacoteca Civica
DateDal 08/06/2018 al 04/11/2018
ArtistiGiuseppe Terragni
TemiNovecento, Architettura

Un Giuseppe Terragni “per bambini” protagonisti di una mostra a Como
Un Giuseppe Terragni “per bambini” protagonisti di una mostra a Como


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE


Montepulciano e Roma si confrontano nell'arte del Grand Tour. Una mostra alla Pinacoteca Crociani nella città toscana
Montepulciano e Roma si confrontano nell'arte del Grand Tour. Una mostra alla Pinacoteca Crociani nella città toscana
Sidival Fila, il frate-artista grande nome dell'arte contemporanea brasiliana, è in mostra al Museo Diocesano Tridentino
Sidival Fila, il frate-artista grande nome dell'arte contemporanea brasiliana, è in mostra al Museo Diocesano Tridentino
Le opere violente di Loredana Longo arrivano in mostra ad Albissola Marina
Le opere violente di Loredana Longo arrivano in mostra ad Albissola Marina
Una grande mostra su Roy Lichtenstein e la Pop Art alla Fondazione Magnani-Rocca
Una grande mostra su Roy Lichtenstein e la Pop Art alla Fondazione Magnani-Rocca
Lajatico omaggia Gillo Dorfles artista
Lajatico omaggia Gillo Dorfles artista
Una doppia personale di Maria Alonso Paez e Victor Goikoetxea a Milano
Una doppia personale di Maria Alonso Paez e Victor Goikoetxea a Milano