Da Correggio a Guercino, a Modena in mostra i capolavori su carta dei duchi d'Este


A Modena è in programma la mostra ’Da Correggio a Guercino. Capolavori su carta della collezione dei duchi d’Esteì con disegni dei grandi maestri emiliani.

È in programma alla Galleria Estense di Modena la mostra di disegni Da Correggio a Guercino. Capolavori su carta della collezione dei duchi d’Este, che apre la stagione espositiva 2018 del museo emiliano. Una mostra di grande spessore e raffinatezza che porta al pubblico opere di grandi artisti del Cinquecento e del Seicento emiliano, come il Correggio, Guido Reni, il Guercino, Ludovico Carracci, Agostino Carracci, Niccolò dell’Abate, Lelio Orsi, lo Scarsellino.

Si tratterà di un approfondimento sulle tecniche grafiche e sullo stile di questi artisti eccellenti: studi di invenzione, disegni preparatori, bozzetti dei maestri che sono già presenti, coi loro dipinti, nelle collezioni della Galleria Estense. Sarà dunque possibile operare confronti diretti tra i disegni e i dipinti. La mostra apre i battenti il 17 febbraio e dura fino al 13 maggio 2018 e sarà accompagnata da un fitto calendario di iniziative didattiche e visite guidate.

I disegni in mostra giungono tutti dalle collezioni dei duchi d’Este. “I disegni oggi in Galleria Estense”, si legge nella presentazione, “provengono da vicende plurisecolari. Le fonti suggeriscono la presenza di alcuni capolavori di grafica già nei celebri camerini di Alfonso I d’Este, nel Castello di Ferrara. È però soprattutto nel corso del Seicento che i duchi d’Este, ormai trasferiti a Modena, danno vita a una vera e propria raccolta moderna di disegni. Essa culmina negli anni di Alfonso IV (1658-1662), quando il Palazzo Ducale ospita, assieme alla celeberrime gallerie di pittura e di sculture, antichità e meraviglie, anche una delle più ricche e variegate collezioni grafiche del tempo paragonabile a quella fiorentina del cardinale Leopoldo de’ Medici”. La collezione dei duchi si componeva all’epoca di circa 2.840 fogli: il XVIII secolo e le spoliazioni napoleoniche comportarono però numerose dispersioni, tanto che circa 1.300 disegni furono trasferiti in Francia per non fare più ritorno (e ancora oggi costituiscono un nucleo fondamentale delle collezioni del Louvre).

La mostra è visitabile negli orari d’apertura della Galleria Estense: dal martedì al sabato dalle 8:30 alle 19:30 e la domenica dalle 14 alle 19:30. Biglietti (Galleria + mostra): intero 6 euro, ridotto 3 euro. Gratis per tutti la prima domenica del mese. Per informazioni è possibile visitare il sito www.gallerie-estensi.beniculturali.it.

Nell’immagine: Ludovico Carracci, Flora (1590-1592; matita e gessettp si carta colorata)

Da Correggio a Guercino, a Modena in mostra i capolavori su carta dei duchi d'Este
Da Correggio a Guercino, a Modena in mostra i capolavori su carta dei duchi d'Este


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER