Il Novecento privato attraverso trenta capolavori, da de Chirico a Vedova


La galleria Bottegantica di Milano presenta dal 17 gennaio 2020 la mostra Novecento privato. Da de Chirico a Vedova.

Dal 17 gennaio al 29 febbraio 2020 la galleria Bottegantica di Milano propone la mostra Novecento privato. Da de Chirico a Vedova

Curata da Stefano Bosi, Valerio Mazzetti Rossi e Enzo Savoia, la rassegna intende essere un excursus attentissimo di opere per ripercorrere i momenti più significativi dell’arte e della cultura dal primo dopoguerra fino agli sviluppi del secondo: dal Futurismo alla Metafisica, dal Realismo Magico al Surrealismo, dal ritorno all’ordine all’Informale. 

“Il Novecento italiano, per metafora, è stato un oceano battuto da grandi onde. Battuto soprattutto dal perenne contrasto tra l’apologia della forma e il suo annullamento, specie a partire dagli anni Trenta. Protagonisti delle pagine più significative della storia dell’arte nazionale e internazionale, sono una serie di Maestri d’avanguardia che hanno contribuito alle rivoluzioni artistiche del XX secolo, partecipando alla creazione di nuove forme e immagini, attraverso sperimentazioni e ricerche” ha commentato Stefano Bosi

Il percorso espositivo sarà costituito da circa trenta opere provenienti da due importanti collezioni private. "Trenta opere che si legano fra loro in un dialogo appassionato, a formare idealmente una raccolta filologica dei principali fenomeni artistici italiani del secolo scorso. Una raccolta dal forte carattere meditativo e intimo, in cui è privilegiato il rapporto tra le opere e gli artisti che le hanno create” ha dichiarato Enzo Savoia.

La mostra è pensata come un viaggio cronologico e visivo, un racconto analitico e didattico attraverso il post-impressionismo e le avanguardie d’inizio secolo (il Futurismo di Marinetti, Boccioni, Balla, Severini), gli anni del primo conflitto mondiale, il dopoguerra e gli anni Venti (Savinio, De Chirico, De Pisis, Sironi, Casorati, Alberto Martini, Marini), l’affermazione del regime fascista e la seconda guerra mondiale (Carrà, Campigli, Arturo Martini, Prampolini, Pirandello, Guttuso, Manzù), il post-war tra le capitali europee e New York con l’affermazione dell’arte astratta (Fontana, Burri, Capogrossi, Vedova, Pomodoro). Il percorso espositivo sarà affiancato da un apparato didattico sperimentale per condurre i visitatori alla comprensione profonda di ogni opera. 

Per info: www.bottegantica.com

Nell’immagine, Autoritratto di Giorgio De Chirico

Informazioni sulla mostra

Titolo mostraNovecento privato. Da de Chirico a Vedova
CittàMilano
Sedegalleria Bottegantica
DateDal 17/01/2020 al 29/02/2020
ArtistiCarlo Carrà, Fausto Pirandello, Giorgio de Chirico, Umberto Boccioni, Renato Guttuso, Filippo De Pisis, Filippo Tommaso Marinetti
CuratoriStefano Bosi, Valerio Mazzetti Rossi, Enzo Savoia
TemiNovecento

Il Novecento privato attraverso trenta capolavori, da de Chirico a Vedova
Il Novecento privato attraverso trenta capolavori, da de Chirico a Vedova


Finestre sull'arte
Se questo articolo ti è piaciuto o lo hai ritenuto interessante,
iscriviti alla nostra newsletter gratuita!
Niente spam, una sola uscita la domenica, più eventuali extra, per aggiornarti su tutte le nostre novità!

La tua lettura settimanale su tutto il mondo dell'arte

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER


Quando Roma era governata da re: mostra ai Musei Capitolini
Quando Roma era governata da re: mostra ai Musei Capitolini
Tornano in Italia i dipinti impressionisti di Johannesburg. Questa volta a Genova
Tornano in Italia i dipinti impressionisti di Johannesburg. Questa volta a Genova
Il Giappone settecentesco di Nagasawa Rosetsu in mostra a Zurigo
Il Giappone settecentesco di Nagasawa Rosetsu in mostra a Zurigo
Hospitalia, il progetto fotografico di Elena Franco a Santa Maria della Scala
Hospitalia, il progetto fotografico di Elena Franco a Santa Maria della Scala
A Trento una mostra illustra l'opera grafica di Rembrandt attraverso una collezione trentina
A Trento una mostra illustra l'opera grafica di Rembrandt attraverso una collezione trentina
Il Museo della Seta di Como dedica una mostra allo stilista Lorenzo Riva
Il Museo della Seta di Como dedica una mostra allo stilista Lorenzo Riva