10 mostre da non perdere in Italia nel 2022


Dieci mostre da non perdere nel 2022 in Italia, tra pittura, scultura e fotografia. 

Mentre il 2021 si avvia alla conclusione, sappiamo già quali sono molte delle mostre che ci aspettano nel 2022. Vediamo dunque quali sono alcune delle mostre più grandi dell’anno che verrà, spaziando dall’arte antica all’arte contemporanea: abbiamo scelto dieci titoli da nord a sud, sapendo che non si tratta di un elenco esaustivo poiché altre se ne aggiungeranno durante il 2022. Ecco la selezione.

1. Donne nell’arte. Da Tiziano a Boldini - Palazzo Martinengo, Brescia

Dal 22 gennaio al 12 giugno 2022 Palazzo Martinengo a Brescia ospiterà la mostra Donne nell’arte. Da Tiziano a Boldini dedicata alla donna nella storia dell’arte, indagando come la rappresentazione dell’universo femminile abbia giocato un ruolo determinante nella storia dell’arte italiana lungo un periodo di quattro secoli, dal Rinascimento alla Belle Époque. A cura di Davide Dotti, la mostra presenterà oltre novanta capolavori di artisti quali Tiziano, Boldini, Artemisia Gentileschi, Hayez, Corcos, Zandomeneghi, Guercino. La rassegna era inizialmente programmata per il 2020, ed è stata costretta a chiudere dopo un solo mese di apertura a causa della pandemia. 

2. Aron Demetz. Autarkeia II. Il richiamo della materia - MARCA, Catanzaro 

Dal 15 gennaio al 31 marzo 2022 il MARCA di Catanzaro presenta la mostra Aron Demetz. Autarkeia II. Il richiamo della materia, a cura di Alessandro Romanini e promossa dalla Fondazione Rocco Guglielmo. Si tratta di un progetto espositivo site-specific di Aron Demetz, artista originario della Val Gardena che realizza sculture prevalentemente in legno. La mostra ruota intorno al concetto di Autarchia come forma di conquista veicolata da una rigida autodisciplina, sostenuta dall’inesausta ricerca ed esercizio e alimentata da un continuo confronto con i capisaldi storici dell’arte plastica. E tra questi ultimi la dimensione legata all’arte greca è al primo posto. L’intero percorso espositivo è caratterizzato da ricerca e sperimentazione. 

3. Robert Capa. Fotografie oltre la guerra - Villa Bassi Rathgeb, Abano Terme

Dal 15 gennaio al 5 giugno 2022 Villa Bassi Rathgeb di Abano Terme dedica una grande mostra alla fotografia di Robert Capa lontana dalla guerra. A cura di Marco Minuz, la rassegna intende presentare un Capa “altro”, ponendo l’attenzione sui reportage poco noti e su aspetti non riconducibili alla sofferenza della guerra. Attraverso circa un centinaio di scatti, verrà analizzato il rapporto del fotografo con il mondo della cultura dell’epoca con ritratti di personaggi famosi, quali Picasso, Matisse, Hemingway. Particolarmente interessante la sezione dedicata ai film d’epoca. 

4. Paris Bordon - Museo di Santa Caterina, Treviso

Dal 25 febbraio al 26 giugno 2022 il Museo di Santa Caterina a Treviso accoglierà la più grande mostra monografica che sia mai stata dedicata a uno dei più grandi artisti veneti del Cinquecento, Paris Bordon (Treviso, 1500 - Venezia, 1571). Curata da Arturo Galansino, direttore della Fondazione Palazzo Strozzi a Firenze, e da Simone Facchinetti, ricercatore presso l’Università del Salento, la retrospettiva intende raccontare la straordinaria qualità dell’opera dell’allievo di Tiziano, riunendo molti dei suoi capolavori, tra cui alcuni in prestito dai più importanti musei del mondo. La mostra intende inoltre riscoprire la varietà e la ricchezza della produzione del genio trevigiano attraverso i suoi sensuali ritratti, le rappresentazioni mitologiche, le scene sacre delle grandi pale d’altare e le piccole opere destinate alla devozione privata. 

5. Vasilij Kandinskij - Palazzo Roverella, Rovigo

Dal 26 febbraio al 26 giugno 2022 Palazzo Roverella a Rovigo propone una retrospettiva dedicata a Vasilij Kandinskij (Mosca, 1866 - Neuilly-sur-Seine, 1944), a cura di Paolo Bolpagni e Evgenia Petrova. Saranno esposte opere di grande qualità concesse da musei russi e da numerose istituzioni europee. L’esposizione prende avvio dagli esordi dell’artista, a Monaco di Baviera, per approfondire poi il suo approdo a Murnau e la scoperta dello spirituale nell’arte, per sfociare quindi nel magico momento del Cavaliere azzurro e della conquista dell’astrattismo; poi il ritorno in Russia e l’esperienza al Bauhaus, fino agli ultimi anni in terra di Francia.

6. Donatello. Il Rinascimento - Palazzo Strozzi e Museo Nazionale del Bargello, Firenze

Dal 19 marzo al 31 luglio 2022 Firenze dedicherà una grande mostra su Donatello (Donato de’ Bardi; Firenze, 1386 - 1466) nelle due sedi di Palazzo Strozzi e del Museo Nazionale del Bargello. Curata da Francesco Caglioti, la rassegna è stata presentata come “una mostra storica e irripetibile”. Obiettivo è ricostruire il percorso artistico di uno dei maestri più importanti e influenti dell’arte italiana di tutti i tempi ponendolo a confronto con capolavori di artisti come Brunelleschi, Masaccio, Andrea Mantegna, Giovanni Bellini, Raffaello e Michelangelo. Una celebrazione di Donatello in dialogo con musei, collezioni e istituzioni di Firenze e di tutto il territorio italiano oltre che tramite fondamentali collaborazioni internazionali. 

7. Maddalena. Il mistero e l’immagine - Musei San Domenico, Forlì

Dal 4 marzo al 26 giugno 2022 i Musei San Domenico di Forlì ospitano una grande mostra dedicata a Maria Maddalena che verrà raccontata attraverso duecento opere di grandi artisti, a partire dal III secolo per arrivare al Novecento. A cura di Cristina Acidini, Paola Refice, Fernando Mazzocca, l’esposizione racconterà chi era la Maddalena, perché si è generata e sviluppata quella confusa, affascinante sequenza di rappresentazioni che hanno portato alla costruzione della sua sfaccettata identità, e qual è il mistero di una donna di nome Maria che ancora inquieta e affascina. Un percorso in undici sezioni, tra pittura, scultura, miniature, arazzi, argenti e opere grafiche.

8. Anish Kapoor - Gallerie dell’Accademia e Palazzo Manfrin, Venezia

Dal 20 aprile al 9 ottobre 2022 Venezia ospiterà tra le Gallerie dell’Accademia e Palazzo Manfrin una grande mostra dedicata ad Anish Kapoor (Mumbai, India, 1954), a cura di Taco Dibbits. La retrospettiva ripercorrerà i momenti più significativi della carriera del celebre artista; saranno inoltre presentati lavori inediti. Per la prima volta saranno esposte le nuove opere fortemente innovative, realizzate utilizzando la nanotecnologia del carbonio, oltre ai recenti dipinti e alle sculture che testimoniano la vitalità e la spinta visionaria dell’attuale produzione artistica del maestro. 

9. Giovan Francesco Caroto - Palazzo della Gran Guardia, Verona

Dal 12 maggio al 2 ottobre 2022 il Palazzo della Gran Guardia di Verona dedicherà una grande mostra a Giovan Francesco Caroto (Verona, 1480 circa - 1555), tra i più grandi artisti del Cinquecento. Curata da Gianni Peretti (Storico dell’arte), Edoardo Rossetti (Università Cattolica del Sacro Cuore, Milano; Scuola Universitaria Professionale Svizzera Italiana – SUPSI, Lugano) e Francesca Rossi (Direttrice dei Musei Civici di Verona), l’esposizione intende far conoscere le vicende di un grande protagonista dell’arte veronese del Cinquecento e le sfaccettature del panorama artistico e culturale del suo tempo. Accanto a prestiti esterni provenienti da collezioni pubbliche e private italiane e straniere, saranno esposte opere delle collezioni del Museo di Castelvecchio, del Museo degli Affreschi “Giovan Battista Cavalcaselle”, del Museo Archeologico al Teatro Romano, del Museo di Storia Naturale. 

10. Rubens e i palazzi di Genova - Palazzo Ducale, Genova

Dal 6 ottobre 2022 al 22 gennaio 2023 il Palazzo Ducale di Genova dedicherà una grande mostra a Peter Paul Rubens (Siegen, 1577 - Anversa, 1640) e al suo legame con la città. A cura di Nils Büttner e Anna Orlando e prodotta dal Comune di Genova con la Fondazione Palazzo Ducale per la Cultura ed Electa, la mostra dal titolo Rubens e i palazzi di Genova celebrerà il quarto centenario della pubblicazione ad Anversa nel 1622 del volume del pittore barocco intitolato Palazzi di Genova. Saranno esposte oltre 150 opere, tra cui venti dipinti di Rubens provenienti da musei e collezioni europee e italiane, che si aggiungono a quelli presenti a Genova. 

10 mostre da non perdere in Italia nel 2022
10 mostre da non perdere in Italia nel 2022


Finestre sull'arte
Se questo articolo ti è piaciuto o lo hai ritenuto interessante,
iscriviti alla nostra newsletter gratuita!
Niente spam, una sola uscita la domenica, più eventuali extra, per aggiornarti su tutte le nostre novità!

La tua lettura settimanale su tutto il mondo dell'arte

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER