Alla Fondation Beyeler sono in mostra immagini di calma e quiete, dall'Impressionismo all'arte contemporanea


Presso la Fondation Beyeler di Basilea è in corso fino al 19 aprile la mostra Silent Vision. Images of calm and quiet at the Fondation Beyeler.
Intento della rassegna è focalizzarsi sulle opere di arte moderna e contemporanea che affrontano il tema della calma e della quiete
La modernità, vista come l’epoca del progresso, è caratterizzata principalmente dal movimento e dalla velocità; allo stesso tempo però si è sviluppato un desiderio di decelerazione che si è espresso nell’arte con nuove immagini di calma e quiete. Specialmente in un periodo di crescente accelerazione, si è fatto strada un bisogno di pace e di tranquillità, nonché di riposo. 
Il museo stesso si può considerare come un potenziale luogo di calma e di riflessione. Ogni sala dell’esposizione è dedicata a un aspetto specifico della nozione di quiete, invitando il pubblico a silenziose visioni e contemplazioni: il riposo del corpo, l’idilliaca quiete della natura, la calma celestiale e la quiete dopo la tempesta si percepiscono nelle opere in mostra. 
I capolavori selezionati illustrano la ricca interpretazione di questo tema, soprattutto nella pittura e nella scultura. Si va dall’Impressionismo all’arte contemporanea e tra gli artisti presenti si contano Claude Monet, Paul Cézanne, Pablo Picasso, Fernand Léger, Piet Mondrian, Hans Arp, Alberto Giacometti, Mark Rothko, Andy Warhol, Richard Serra, Gerhard Richter e Marlene Dumas. 
L’esposizione è a cura di Raphaël Bouvier ed è supportata da Beyeler-Stiftung Hansjörg Wyss, Wyss Foundation. 
 
 
Immagine: Mark Rothko, Senza titolo (Rosso-marrone, nero, verde, rosso) (1962; olio su tela, 206 x 193,5 cm; Basilea, Fondation Beyeler) © 1998 Kate Rothko Prizel & Christopher Rothko / 2019, ProLitteris, Zurich; Photo: Peter Schibli

Alla Fondation Beyeler sono in mostra immagini di calma e quiete, dall'Impressionismo all'arte contemporanea
Alla Fondation Beyeler sono in mostra immagini di calma e quiete, dall'Impressionismo all'arte contemporanea

Se questo articolo ti è piaciuto o lo hai ritenuto interessante,
iscriviti alla nostra newsletter gratuita!
Niente spam, una sola uscita la domenica, più eventuali extra, per aggiornarti su tutte le nostre novità!

La tua lettura settimanale su tutto il mondo dell'arte

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER







Login

Username / EmailPassword

Ricordami

Password dimenticata?

Non hai ancora un account? Registrati ora!!!

Tag cloud


Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Toscana    

Strumenti utili