Firenze: prorogata la mostra con opere su carta di Raffaello, Rubens, Tiepolo e tanti altri grandi artisti al Museo Horne


Prorogata fino al 30 settembre 2018 la mostra allestita al Museo Horne di Firenze dedicata alle opere su carta di Raffaello, Rubens, Tiepolo e tanti altri grandi artisti.

Visto il successo di pubblico, la mostra "Raffaello, Rubens, Tiepolo. Studi d’Autore dal ’500 al ’700" allestita nel Museo Horne di Firenze è stata prorogata fino al 30 settembre 2018.

In esposizione ventun capolavori su carta di grandi artisti, quali Giorgio Vasari, Ludovico Carracci, Federico Barocci, Peter Paul Rubens, Pietro da Cortona, Giambattista Tiepolo, Baccio Bandinelli, il Guercino, Luca Cambiaso, Simone Cantarini, il Cavalier d’Arpino, il Volterranno, Marcantonio Frnaceschini, Giovanni da San Giovanni, Rubens, Giovanni Stradano, Jacopo Vignali, provenienti dalla collezione di Herbert Percy Horne.

Presente uno studio di Raffaello per le Stanze Vaticane, il disegno, ritoccato da Rubens, della celeberrima Visione di Ezechiele, e ancora importanti schizzi, abbozzi e disegni.

La mostra è curata da Elisabetta Nardinocchi e Matilde Casati.

Per info: www.museohorne.it

Orari Da lunedì a domenica dalle 10 alle 14. Chiuso il mercoledì. 

Biglietti: Intero 7 euro, ridotto 5 euro.

Immagine: Raffaello Sanzio, Gruppo di dignitari laici ed ecclesiastici, studio per la Giustificazione di Leone III (1517) nella Stanza dell’Incendio di Borgo (Stanze Vaticane).

Firenze: prorogata la mostra con opere su carta di Raffaello, Rubens, Tiepolo e tanti altri grandi artisti al Museo Horne
Firenze: prorogata la mostra con opere su carta di Raffaello, Rubens, Tiepolo e tanti altri grandi artisti al Museo Horne


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER